Prima di scrivere gli editoriali post partita mi piace fare un giro sui profili degli amici e tifosi che mi hanno chiesto l’amicizia su facebook. Mi permette di farmi un’idea del polso della tifoseria e mi da tanti spunti in più. Ieri sera ho letto le cose più truci e le offese più pesanti e sapete cosa vi dico? HANNO PIENAMENTE RAGIONE!

Adesso basta, adesso non è momento di avere riguardi particolari ed andare a vedere chi o cosa o quando, le mosse tattiche sbagliate, la sfortuna che porta Pazzini a scivolare sul rigore o la prima espulsione in serie A del capitano.

Adesso è il momento di vedere la società che si mette in ginocchio, Moratti in prima fila, e chiede scusa ai colori nerazzurri, ed alla maglia, che esisteva prima di loro ed esisterà anche dopo, perché quello a cui stiamo assistendo è un omicidio premeditato, una lenta agonia che ha portato una squadra che era arrivata sul tetto del mondo a diventare un circo che diverte solo chi fino a due anni fa viveva in un silenzio assordante interrotto solo dal rosicare di denti.

“Il circo Moratti è tornato in città” questo scrivevano forum avversari ieri sera ed avevano pienamente ragione. Certe cose ridicole non si vedono nemmeno nelle serie più basse.

CAPITOLO 1: Scordiamoci quel benedetto triplete e tutti i ricordi precedenti.
Quella squadra recitava più o meno così: Julio cesar, Chivu, Samuel, Lucio, Maicon, Cambiasso, Zanetti, Snejider, Milito, Eto’o e Pandev. NON ESISTE PIU’!
Ieri sera avevamo i Nagatomo, Faraoni, Zarate, Alvarez ed i fantasmi senza fiato e penosi di diversi nomi di cui sopra a cui si aggiungono le assenze di Maicon e Snejider, che si guardano bene dal rientrare dai loro infortuni, si curano con tutta calma oppure si vanno a far male in amichevoli inutili con la nazionale olandese, e che con tutta probabilità a gennaio faranno parlare di se sul mercato.
Dopo aver vinto tutto questa società ha venduto il giovane più forte, Balotelli, acquistando gli inutili Coutinho, Mariga e Biabany, rinforzati a gennaio da Pazzini, Nagatomo e Ranocchia. In questa stagione si venduto Eto’o, il giocatore più forte, acquistando gli inutili Forlan, Alvarez, Jonathan, Zarate e Poli.
Vendi i campioni, non li sostituisci , quelli del triplete sono invecchiati di due anni = hai una squadra ridicola di mezze cartucce e sostituti, non titolari.

CAPITOLO 2 : Iniziamo a parlare di salvezza, non di altro. La squadra è in ZONA RETROCESSIONE ce ne vogliamo rendere conto?
Fa fatica a battere il Siena dopo una partita orrenda, mentre Moratti ad inizio stagione disse “sarà grande Inter”…mentre sempre Moratti si permette di mandare a “ca..re” Stankovic che sbaglia la rete al volo al 90esimo contro l’Udinese, gli fa eco Ranieri che parla di scudetto da un mese??!!!! Adesso dopo l’ennesima figura da scemi del villaggio accusata dalla squadra forse l’accoppiata Padre Ranieri e Krusty Moratti si daranno una regolata..?

CAPITOLO 3 : Chiarezza! Pretendiamo chiarezza. Vogliamo che sia chiaro che qui si deve pedalare e porre rimedi al più presto, che un presidente serio non può nemmeno lontanamente permettersi di dichiarare a chi gli chiede rinforzi “ qualcosa faremo, ma chi glielo va a dire a quelli che arriva qualcuno..” quelli??!!! Ma chi comanda? La squadra o la società? Ma se Cambiasso, Lucio, Stankovic non stanno in piedi dopo due partite di fila, cosa possono pretendere?
NON c’è un euro? CE LO DICANO e facciano piazza pulita, va bene anche una squadra di giovani ma competitiva, ci liberino da questa agonia .

L’Inter non si merita questo.

Interfans.org è la community dei tifosi dell'Inter. Ogni giorno centinaia di neroazzurri si incontrato sul nostro forum e si informano sulle notizie neroazzurre