mancini

Si provi a a tenere una bottiglia d’acqua nel congelatore per circa due ore e mezzo, poi prendetela delicatamente.
Si noterà che l’acqua è ancora liquida nonostante la sua temperatura sia scesa molto al di sotto dello zero. A questo punto basterà assestare un colpetto fermo sulla bottiglia perché l’acqua si trasformi istantaneamente in ghiaccio. L’effetto è sorprendente.
Questo fenomeno prende il nome di “sopraffusione”.

Le due sconfitte casalinghe contro Lazio e Sassuolo mostrano una faccia dell’Inter che fino ad ora non aveva ancora mostrato. Se per per tutto il girone di andata aveva fatto bella mostra della propria graniticità, in questo finale di girone evidenzia per la seconda volta la propria preoccupante ingessatura e poca dinamicità dinanzi a squadre che sanno congelarne il gioco e produrne la rottura della propria struttura chimica con un “tocco” di goal subito.

Saprà Mancini venire a capo ed evitare che altri chimici giochino con noi come con un’ampolla da laboratorio? Speriamo di si. Per ora si ha l’impressione di aver perso un’altra grande occasione.

 

ECCO I COMMENTI PIU’ RILEVANTI DAL NOSTRO FORUM:

 

Tuettili: Mah, a ben vedere contro il Sassuolo l’Inter ha giocato meglio anche di tante partite che pure aveva vinto, così è il calcio. Ho visto la partita assieme a mio zio, che è Interista ma detesta Mancini e pensa che l’Inter giochi da schifo ed anche lui ha dovuto ammettere che contro i neroverdi i nostri non hanno fatto brutta figura, tutt’altro – ad Empoli ad esempio avevamo giocato molto peggio, pur non essendo neppure quella la peggiore delle partite di quest’anno. Il fatto è che quando attacchi e sei superiore, crei ma non realizzi, finisce che ti sbilanci e becchi pure il goal degli avversari – ormai lo sappiamo bene, l’anno scorso era quasi sempre così. Come si dice in questi casi, ai punti avremmo stravinto ed anche se non conta niente vale la pena di rifletterci prima di fasciarci la zucca. A mente fredda, un paio di riflessioni: 1) Ranocchia, Vidic, JJ ecc. saranno anche una “banda del buco” ma la coppia Miranda/Murillo semplicemente non può giocare tutte le partite, specialmente a distanza di tre giorni l’una dall’altra; 2) OK gli equilibri ma se Medel alla fine deve fare il regista, meglio giocare con il centrocampo a due ed inserire qualcuno in grado di “inventare” un po’ il gioco, di sicuro subiremmo di più in contropiede ma almeno quando abbiamo la palla noi gli altri dovranno preoccuparsi; 3) se Ljaic e Peris devono preoccuparsi anche della fase difensiva, finisce che Icardi rimane sempre da solo in area di rigore, ci vuole quindi qualcuno che si inserisca. Morale della favola, al momento il 4-3-3 con questi uomini non serve ad una cippa quando dobbiamo fare la partita, al massimo può andar bene in trasferta se giochiamo coperti e sulle ripartenze, ma in verità anche ad Empoli si è visto che la coperta è corta, davanti abbiamo pochissimo peso. Insomma, al momento attuale si dica ciò che si vupolle, ma secondo me non possiamo fare a meno della classe e della fantasia di Jovetic, a costo di correre qualche rischio in più dietro.

Istvanio quel che davvero non capisco è la ns. PRESUNTA fisicità … ma dove? non abbiamo una sola torre in tutta la squadra, l’unica sarebbero ranocchia o vidic, gli altri sono oramai piccoletti

Torec: Criticare la squadra ieri ,dopo aver perso per un rigore non ha senso.Stamattina sembra che il napoli ha già vinto il campionato insieme alla rubentus.Poi fa niente che i primi han perso con il bologna mentre i secondi continuano ad avere favori arbitrali a gogo. Vabbè abbiamo perso ma voglio vedre a marzo la tenuta fisica delle altre. Su 4 sconfitte abbiamo avuto 3 rigori abbastanza decisivi contro.

Guido76b: Se il giapponese non rida la palla a Ljajic in fuorigioco, buttando nel cesso il corner, non la perdiamo mai.
Era scritto

Giacinto ViveIndubbiamente ci troviamo in una posizione che neanche il più ottimista di noi tifosi avrebbe mai potuto auspicare, tuttavia, siamo lì a giocarcela, e partite perse in questo modo fanno male, non solo per un’ipotetica lotta scudetto (sempre stata complicata), ma perché si perdono punti preziosissimi per la lotta al secondo posto (col terzo è tutto in ballo fino ad agosto, il che condizionerebbe il mercato estivo)

Gazzella: Jovetic deve giocare di più e kondo non è da buttare
vi scordate che venivamo da un ottavo posto e che avremmo messo la firma per essere nella posizione in cui siamo?