Michael Bolingbroke, AD dell’Inter, ha partecipato oggi al meeting Leaders in Sport Business e ha confermato le ottime prospettive che attendono il club nerazzurro con Suning al comando, cosa che aveva già fatto parlando agli abbonati nerazzurri a fine agosto: “C’è decisamente un ambiente che incoraggia gli investimenti nel calcio adesso – ha spiegato Bolingbroke alla Reuters – Il calcio è uno degli sport preferiti del presidente cinese Xi Jinping, la Cina ha bisogno di know-how così da poter gestire i campionati come facciamo noi. E le opportunità per i nostri club, in cambio, sono enormi. Noi, come Inter, avevamo bisogno di un partner cinese per avere accesso ad un mercato enorme”.

IL FUTURO – Nonostante le continue voci che lo vogliono lontano dall’Inter già da fine ottobre, Bolingbroke si proietta sul futuro: “Suning si rapporta con i clienti e questi sono nostri tifosi. Questo crea quel ponte che gli europei fanno fatica a costruire. L’Inter è il quarto club più popolare in Cina ma c’è spazio per tutti. Ma hai bisogno di un partner e noi ne abbiamo uno che possiede un club nel campionato cinese, e questo è di grande aiuto. E’ molto difficile mantenere una presenza, in fatto di brand, ma se ci riesci il ritorno è straordinario, hai accesso a 1,3 miliardi di persone. Il presidente cinese ha detto di voler ospitare i Mondiali nel 2030 e vincerli nel 2050, non ci sono molti paesi che guardano così lontano. Essere parte di una visione di questo tipo è una straordinaria opportunità per noi e per il calcio europeo”.

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it