Chi sostituirà Skriniar?

Chi sostituirà Skriniar? Dopo la notizia del mancato rinnovo del difensore slovacco, in casa Inter si stanno ponendo questo quesito. Chi calpesterà, l’anno prossimo, le zolle del numero 37 che volerà a Parigi? Nell’indecisione del momento, c’è solo una verità che capeggia nella testa di tutti: la scelta non si può sbagliare.

Il primo nome porta alla Dea?

Il primo petalo della rosa porta, o meglio porterebbe, a guardare in casa Atalanta. Il prescelto è Merih Demiral. Il difensore centrale, ex Juventus, è in cima alla lista della spesa di Marotta ed Ausilio per tappare la falla creata da Milan Skriniar. Rispetto a quest’operazione, però, ci sono delle controindicazioni a cui tener fede.

La prima riguarda prettamente la “rivalità” tra le due compagini nerazzurre. Al netto di una stagione sottotono da parte della Dea, bergamaschi e meneghini si son contesi, negli ultimi anni un posto in Champions. Per quanto i rapporti tra la famiglia Percassi e Steven Zhang siano buoni, quanta voglia ci può essere di vendere un giocatore importante ad una rivale?

Il secondo aspetto riguarda il costo. I Percassi, per il centrale albanese, sembrano propensi a chiedere non meno di 30 mln. Sappiamo come queste cifre siano, al momento, proibitive per le casse nerazzurra a causa della politica di autofinanziamento posta in essere dalla proprietà. L’alternativa sarebbe un prestito con obbligo, ma l’esborso sarebbe, praticamente, solo rimandato di un anno.

Senza dubbio sarebbe il profilo ideale per modo di giocare e per la conoscenza, già acquisita, del campionato italiano. Al tempo stesso, però, rimane il più complicato a causa del costo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Interfans.org (@interfans_org)

Chi sostituirà Skriniar? Tra Soyuncu e Pavard

Gli altri due nomi sul taccuino degli scout nerazzurri hanno uguali condizioni d’acquisto ed entrambi hanno gli stessi “problemi” dettati dal mondo del calciomercato. Procediamo con ordine.

Caglar Soyuncu è un difensore, connazionale di Demiral, classe 1996. L’anno prossimo spegnerà le 28 candeline. Un profilo sicuramente giovane che potrebbe portare, in casa nerazzurra, un bagaglio d’esperienza maturato in Premier League. Il giocatore, ora, è di proprietà del Leicester, da cui si separerà, gratuitamente a giugno. Questo è un vantaggio per le casse nerazzurre. Il dover discutere solo lo stipendio è un aspetto che rende felici in Viale della Liberazione.

Le squadre interessate al giocatore rappresentano il risvolto della medaglia legata all’operazione. Un giocatore a 0 fa sempre gola. Alcune big europee hanno chiesto informazioni. Su tutte Atletico e Liverpool. La situazione non è semplice. Se vorrà provare per Soyuncu, l’Inter dovrà esser brava a far valere le proprie ragioni facendo sentire il giocatore centrale nel progetto futuro.

Stesso discorso vale per Benjamin Pavard. Un profilo sicuramente più esperto. Il contratto con il Bayern Monaco scade nel 2024 e, ad oggi, c’è molta incertezza sul futuro del francese. Oltre a qualche speranza di rinnovo, c’è già la fila per assicurarsi, in caso contrario, le prestazioni del giocatore. Su tutte, spicca il Barcellona che, sembra, essersi mossa con un po’ d’anticipo nel flirtare con il giocatore che si trova in Baviera. Anche qui, l’Inter dovrà essere capace, eventualmente, di giocarsi le proprie carte magari provando ad anticipare, con pochi milioni, la concorrenza prendendolo già l’estate prossima

Quando ci si mette la fantascienza…

Ci sono altri nomi che, ad oggi, ci sentiamo d’escludere ma che van fatti per l’onor di cronaca.

Il primo è il gioiello italiano, in forza all’Atalanta, Giorgio Scalvini. Il giocatore è valido ed è giovane, ma presenta un cartellino molto costoso. Sicuramente ci vorrebbero non meno di 40mln per strapparlo a Gasperini e la sensazione è che ce ne vogliano, in realtà, almeno 10 in più rispetto alla cifra minima, per poterselo accaparrare.

In fondo alla lista ci sono 3 profili che, ad oggi, riscutono pochi consensi tra gli addetti ai lavori. Diogo Dalot ha già avuto un’esperienza in Italia, al Milan, e non ha lasciato molti ricordi da queste parti, chiuso da compagni più forti di lui. Gli altri 2 potenziali indiziati, giocano al Chelsea. Kalidou Koulibaly e Trevoh Chalobah sono due giocatori accostati ai nerazzurri ma che, però, difficilmente riusciranno ad essere strappati ai bleus, soprattutto il secondo.

Il sostituto di Skriniar va, ahimè, trovato e la scelta non si può sbagliare

E voi cosa ne pensate? Chi vorreste? COMMENTATE SUL FORUM