Paura, tanta. Poi, la forza e la determinazione di non mollare, dopo il terrore che tutto fosse finito in quel Chievo-Inter. Cristian Chivu sette anni fa vide mettere a rischio non solo la sua carriera, ma anche la sua incolumità. In quella partita al Bentegodi di Verona, vide il buio avvolgerlo d’un fiato. Lo scontro con Pellissier, la frattura del cranio. Tutti col fiato sospeso, aspettando buone notizie. Poi, l’operazione d’urgenza guidata dal professor Sergio Turazzi che lo ha aiutato a riprendersi in mano vita e carriera, prima di tornare in campo con l’Inter. L’ex difensore nerazzurro ha ricordato l’episodio sulla sua pagina Facebook con una frase eloquente, scritta in inglese: “Sette anni fa cominciò la mia seconda vita!“. Ecco il post:

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it