Il mal di mare può essere assolutamente debilitante, sia per gli amanti della nautica e sia per chi si trova a fare delle traversate in traghetto per raggiungere il luogo delle proprie vacanze. Il moto ondoso può scatenare il mal di mare, per alcune persone, anche nei giorni più tranquilli.

Cosa provoca il mal di mare?

Il mal di mare è una forma di cinetosi. La cinetosi può verificarsi in auto, aerei e barche, giostre e montagne russe. La cinetosi può anche essere causata da stimoli visivi, come alcuni Giochi di Casinò non AAMS. Fondamentalmente ciò che sta accadendo è il sistema nervoso centrale e l’orecchio interno, che è anche chiamato “il labirinto” ed è responsabile dell’equilibrio, perde traccia di dove si trova il piano verticale, causando un’interruzione del senso di equilibrio. Per chi va in barca questo è causato dal moto ondoso del mare.

Il mal di mare è la peggiore di tutte le altre forme di cinetosi, poiché è l’unica forma di questo disturbo che può durare anche per più giorni. Se ci si trova in macchina si può accostare. Su un aereo spesso è solo legata a una turbolenza passeggera. Se ci si trova su una barca difficilmente si può scendere o accostare con facilità. Alcune persone si abituano alla sensazione mentre ci sono casi in cui la sensazione continua anche una volta scesi a terra e riacquisito il corretto equilibrio.

Il mal di mare non è solo la sensazione opprimente di mal di stomaco, i suoi sintomi sono generalmente progressivi. Questo fastidio inizia spesso con sbadigli e stanchezza, vertigini e mal di testa e progredisce in nausea e vomito. Ignorare i primi segnali di allarme, fa in modo di far cadere vittima dell’intera gamma di disturbi e fastidi. Per questo motivo, ai primi segnali, come una vertigine o qualche sbadiglio anomalo bisogna tentare di intervenire subito. Così facendo si evitano problemi ulteriori e si può tornare a godere della traversata in acqua.

Ecco alcuni suggerimenti utili in tal senso. Alcuni sono provati ini maniera scientifica mentre altri sono un po’ il rimedio della nonna o i consigli di qualche lupo di mare.

Come sconfiggere il mal di mare

Il primo consiglio è di indurre sé stessi a credere che non si provi il mal di mare. Sembra semplice vero? Ebbene, la maggior parte del mal di mare è mentale, non fisica. Comunicare a sé stessi che si non prova il mal di mare può effettivamente aiutare a smettere di avvertirlo. Forse è un condizionamento psicologico ma spesso funziona bene.

Fissare l’orizzonte

La cinetosi si verifica quando tutto intorno a sé stessi si muove. Cercare un punto fisso è quindi una buona idea. In barca l’unica cosa dell’ambiente che non si muove è proprio l’orizzonte. Concentrarsi sulla linea dell’orizzonte aiuta a rilassarsi e fa andare via la sensazione del mal di stomaco.

Respirare aria fresca

Seppur non si può scendere dalla barca basta solo mettersi sul ponte all’aria aperta e respirare dell’aria fresca. Odori strani o aria un po’ viziata di un ambiente chiuso potrebbero peggiorare la situazione. L’aria pulita allontana il senso di nausea.

Curare l’alimentazione

Alcune persone credono che mangiare un pasto abbondante e ricco prima di salire a bordo aiuterà a mantenere lo stomaco a proprio agio. In realtà forse è proprio il contrario. Mangiare cibi ad alto contenuto di grassi saturi, o pasti molto zuccherati, aumenta davvero la sensazione di cinetosi. Il modo migliore per prevenirlo e ridurne i sintomi è attenersi a cibi sani e poco conditi che non ballino nello stomaco causando stordimento e seguente vomito.

Masticare un chewing gum

Il movimento ripetitivo della masticazione può aiutare ad alleviare la nausea e la stordimento. In Asia, lo zenzero è comunemente usato per aiutare a prevenire nausea e vomito. Magari la soluzione è proprio una gomma da masticare gusto zenzero.

Niente alcolici

Forti dosi di bevande alcoliche fanno perdere l’equilibrio anche quando si sulla terraferma. È facile immaginare cosa possa succedere con il moto ondoso di una nave. Quindi prima di imbarcarsi niente alcolici o sbronze.

Tenere occupato il cervello

Visto che la maggior parte del mal di mare è di origine psicologica alla tenere impegnata la mente in altre cose può aiutare. Questo fa dimenticare, parzialmente di essere in mare o almeno la mente non si focalizza sul movimento continuo. Una buona soluzione è qualche gioco online magari una slot machine in uno dei migliori casinò online non AAMS.

Posizionarsi al centro dell’imbarcazione

I punti centrali di un natante sono quelli dove il moto delle onde di avverte di meno. Può essere utile posizionarsi in questa zone al posto di essere a prua o poppa.

Sdraiarsi

Si dice che sdraiarsi sulla schiena possa impedire all’istamina di raggiungere il cervello e quindi ridurre la nausea.

Chiudere gli occhi e respirare

Il mal di mare può essere causato dalla sopraffazione dei sensi. Chiudendo gli occhi e concentrandosi sulla respirazione, si assopiscono alcuni dei sensi rispetto agli stimoli esterni, permettendo al senso di equilibrio di stabilizzarsi.

Pulire le orecchie

Le orecchie giocano un ruolo fondamentale nell’equilibrio. Prevenire un accumulo di cerume è una buona idea per farle lavorare meglio in una situazione di questo genere.

Utilizzare degli appositi farmaci

Ci sono molti farmaci, acquistabili anche senza ricetta medica, specifici contro il mal di mare. Una buona idea è chiedere aiuto al farmacista su quale sia più adatto. Se questi si rivelano inefficaci, è possibile farsi prescrivere dei farmaci più forti. Se non si ha a disposizione alcun farmaco specifico per il mal di viaggio, i comuni antistaminici possono aiutare.

Altre idee per combattere il mal di mare

Esistono poi consigli di tutti i generi. Molti sono solo leggende metropolitane ma, nel caso, si sa che la situazione potrebbe essere fastidiosa il metodo migliore è rivolgersi a un medico. Solo con il parere di un esperto è possibile avere la giusta soluzione per questo problema che riesca di rovinare un viaggio se non l’intera vacanza.

 

 

Interfans.org è la community dei tifosi dell'Inter. Ogni giorno centinaia di neroazzurri si incontrato sul nostro forum e si informano sulle notizie neroazzurre