Doveva vincere l’Inter per tenere accesa la speranza di passare il girone di Europa League e ha vinto contro il Southampton al Meazza per 1 a 0. Il gol che vale i tre punti lo ha segnato Candreva, titolare anche in Coppa oltre che in campionato. Era la partita del ritorno di Brozovic che è partito da titolare ma si è fatto espellere per doppia ammonizione. Nelle scorse ore si è parlato della panchina di de Boer ed è stata definita in bilico, sarà così anche dopo la vittoria di stasera? In conferenza stampa, dal Meazza, l’allenatore olandese ha parlato anche ai microfoni di FCINTER1908.IT. Ecco le sue parole:

Tre punti importanti, ma gara comunque difficili: come valuti questa difficoltà?

Non abbiamo sofferto tanto. Era una partita con due squadre molto disciplinate. Per me non era molto importante, era importante solo il risultato alla squadra che ha giocato con disciplina. Con la palla possiamo migliorare e poi abbiamo giocato meglio con la palla. Abbiamo creato alcune occasioni nella seconda parte. Per me la disciplina ci è stata fino all’ultimo minuto. Handanovic ha salvato il risultato ma devo dire che tutti i miei giocatori hanno giocato con un cuore grande e oggi il risultato contava?

Hai sempre parlato della filosofia di gioco, nel primo tempo sembrava che l’Inter avesse paura e si rischia tanto su palle inattive. Sei d’accordo?

Il Southampton è stato pericoloso su palla inattiva. Sappiamo che non dobbiamo concedere falli perché hanno giocatori alti e con loro è difficile e ci hanno creato problemi. Quando abbiamo la palla dobbiamo giocare e dobbiamo migliorare, il terzino deve essere più alto e le ali devono alzare la linea. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio. Per me oggi si è vista una squadra disciplinata e per me era la cosa più importante.

Non è stata una bella Inter, ma i giocatori volevano vincere a tutti i costi: hai sentito che hanno giocato per me?

Devono giocare per l’Inter, non è importante il resto. Ho fiducia nella mia squadra e nei miei giocatori ma abbiamo giocato per il club, per ottenere un buon risultato e voglio vedere sempre questo. E voglio vedere la collaborazione tra compagni, questo è fondamentale per la squadra. Dobbiamo lavorare molto insieme e oggi abbiamo ottenuto un buon risultato.

Meno bene dal punto di vista del gioco, ma può essere un nuovo inizio questa vittoria per cancellare le pressioni?

Per me è un primo passo, vogliamo migliorare il nostro gioco, vogliamo attaccare di più, è sempre molto importante che prima si pensi a giocare insieme. Oggi ho visto una squadra che sta lavorando duramente insieme, la pressione è alta quando non si vincono due partite in serie. Ma per me stiamo facendo un progetto e passo dopo passo sono contento della mia squadra.

E’ stato un po’ sorpreso dal Southampton?

Si soprattutto quando siamo rimasti in dieci sono stati pericolosi di testa. Dobbiamo migliorare da questo punto di vista. Credo che ci siano stati occasioni per entrambi. Dopo l’espulsione di Brozovic abbiamo cominciato a pressare un po’ alto in campo, hanno iniziato a fare lanci lunghi. Abbiamo un portiere incredibile e lo sapevamo già, lo ha dimostrato ancora una volta, lo è stato ancora una volta siamo contenti della sua prestazione. Siamo contenti dei tre punti per la classifica del girone. Siamo contenti del risultato, ma bisognerà fare bene in casa del Southampton e soprattutto dovremo fare scelte migliori quando avremo palla.

(Fonte: FCINTER1908.IT, dal Meazza Eva A. Provenzano)

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it