Vigilia di Europa League per Frank De Boer e l’Inter che domani sera affronteranno lo Sparta Praga. Il tecnico olandese in conferenza stampa risponderà alle domande dei cronisti presenti, noi di FcInter1908.it vi riporteremo le dichiarazioni del tecnico interista. Insieme all’allenatore, presente in sala stampa, anche il portiere interista, Samir Handanovic. Queste le dichiarazioni del tecnico:

-Perché Santon out?

Dobbiamo sempre sapere come stiamo fisicamente, per esempio Santon è rimasto a casa perché per me è un giocatore che non è al 100% per giocare tre gare di seguito e ogni giocatore ha un situazione diversa. Devo vedere come stanno tutti quanti, domani ho cambi ma ho una squadra equilibrata e forte.

-Hanno segnato solo Icardi e Perisic, la preoccupa?

E’ solo questione di tempo, abbiamo altri giocatori che segneranno il loro primo gol. Non sono preoccupato per questa cosa. Abbiamo tanti giocatori che possono segnare.

-Brozovic perché non c’è? Motivi disciplinari o non è in forma?

Normale si faccia passo dopo passo, è stato punito, deve tornare al lavoro con la squadra, dopo sarà convocato, passo dopo passo. Sarà perdonato. In una settimana può cambiare. A Roma? Possibile.

Il cambio-tecnico potrebbe essere un problema per voi?

Non saprei. Non conosco le loro dinamiche e cosa ha portato questo cambiamento. Magari il cambio sarà un vantaggio per loro o magari no. Comunque, ho molta fiducia nella mai squadra.

-Europa League importante per lei?

Noi vogliamo vincere i trofei, sempre. Devo scegliere però quale giocatore gioca in questa competizione, vogliamo vincere comunque le partite e quella di domani è la partita più importante.

-Quanto è importante questa partita al netto della sconfitta con l’Hapoel?

Abbiamo zero punti, sarà una partita molto importante per le due squadre. Vogliamo arrivare in fondo in questo torneo, sarà molto importante domani.

-Gioventù valore importante? A cosa fa attenzione? Altri giovani interessanti?

Vedo se un giocatore ha qualità, ogni giocatore sempre deve migliorare le proprie qualità in allenamento. Quando hanno questo per me non ci sono dubbi nel metterlo in campo. Per l’Inter può essere una cosa molto positiva, investe molto nei giovani. Quando hai due giocatori della Primavera in prima squadra è positivo. Per me ogni giocatore viene trattato allo stesso modo. Quando poi un giocatore è pronto può entrare.

-16 anni fa ha giocato con lo Sparta Praga, ricordo concreto?

L’ambiente è sempre stato molto bello, lo stadio è molto compatto, anche con la nazionale è sempre stato bello giocare a Praga.

-Limitato dal fatto che per il FPF non ci sono tutti i giocatori?

È una cosa che dobbiamo accettare, non è una cosa buona per l’Inter, ma non mi dispero. Ho molta fiducia nei giocatori che possono giocare in Europa.

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it