Direttamente dall’Andalusia, dove l’Inter è in ritiro nelle strutture di Marbella, Eder è stato protagonista di un’intervista esclusiva ai microfoni di Mediaset Premium:Da Marbella a Udine? Sicuramente a Udine farà molto più freddo che a Marbella, ma ne siamo consapevoli e stiamo lavorando bene per dare continuità a quello che abbiamo fatto nelle ultime giornate prima di Natale. Sappiamo quanto sia importante la partita con l’Udinese e per questo stiamo lavorando bene. Sfida importante ma anche difficile? No certo, abbiamo visto che dopo il cambio di allenatore l’Udinese ha iniziato a fare molto bene, è una squadra tosta ed è in forma. Però penso che anche noi siamo in un momento positivo. Sarà difficile ma dobbiamo andare a Udine per cercare di vincere”.

Pioli? Da quando è arrivato, il mister cura ogni minimo dettaglio. E così sta facendo in questo ritiro. L’altro giorno abbiamo fatto tanti test fisici la mattina e poi il torneo di sera. Come ho detto, stiamo lavorando bene per cercare di dare continuità a quello che di buono stiamo facendo. Abbiamo visto che negli ultimi mesi siamo riusciti a mettere in campo alcune idee del mister, e così sono arrivati i risultati. Non possiamo permetterci di sbagliare. Abbiamo visto che quando lavoriamo di squadra, di gruppo, con la tensione giusta, siamo una squadra forte. L’ho sempre detto, per me siamo una squadra forte e dobbiamo continuare a dimostrarlo dando continuità”.

Se sentiamo di poter arrivare al terzo posto e alla CL? Sicuramente, finchè ci sono i punti a disposizione dobbiamo crederci. Da qua alla fine ci sono ancora 20 partite, sono 60 punti, tutto può succedere e dipende solo da noi. Cosa chiedo al 2017? Più che all’aspetto personale, io penso sempre alla squadra. Per il mio modo di pensare, se la squadra va bene il singolo va bene, per cui cerco sempre di dare il massimo e lavorare bene perché anche questo fa parte del discorso di gruppo. Anche quelli che giocano bene devono lavorare sempre al 100 %, per far sì che gli 11 che giocano la domenica vadano forte. Io mi alleno bene, so che davanti c’è concorrenza, siamo in 6-7 per tre posti ma cerco di farmi trovare sempre pronto. Poi la decisione spetta al mister, ma io cerco di dare sempre il mio massimo”.

Squadre interessate a me sul mercato? L’ho sentito anche io, ma sono cose che lascio al mio procuratore. Ci siamo sentiti, ma cambiare ancora una volta nel mercato di gennaio non è quello che voglio in questo momento. Vediamo, nel calcio non si sa mai e da qua a fine mercato tutto può succedere. In questo momento sono concentrato qua e voglio fare bene all’Inter”.

(Premium Sport)

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it