Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

[Angolo Tattico]

piotor

Stella
Moderatore
Registrato
15 Agosto 2010
Messaggi
16.226
Da tempo volevo aprire questo topic. Vorrebbe essere un luogo per parlare della partite non ad kazzum, ma in maniera un po' piu' concreta.

Da tempo notavo come, nelle partite contro le piccole, avessimo un problema in uscita palla al piede perche' DV e Brozo finivano per pestarsi i piedi, dato che sono i due principali playmaker bassi della squadra, mentre le mezzali si allargano a toccare l'out, mentre gli esterni sono altissimi (questo contro le piccole, negli altri match l'esterno sx resta piu' basso).

GIa' nel primo col Verona ho visto un piccolo cambiamento. Quando partiamo dal basso e siamo pressati (successo poco col Verona a dire il vero) DV adesso sta piu' alto, quasi in posizione da mediano. In questo modo lascia ad handa la possibilita' anche di aprire sui due centrali esterni, senza diminuire le opzioni. Questo ci permette di avere piu' soluzioni in uscita dal basso, con DV e brozo che non calpestano le stesse zone di campo.

Nel secondo tempo poi, quando e' partito a mille l'assedio, si e' visto un ulteriore cambiamento. Anche in virtu' del fatto dell'avere Bastoni a sx, Conte ha chiesto ai due centrali esterni di rimanere altissimi, quasi in posizione di mezz'ala. In questo modo Bastoni e' diventato, di fatto, il playmaker basso della squadra e non a caso il primo gol e' nato da un'apertura illuminante proprio di Bastoni (che piede!). Bastoni poi, a differenza di DV, e' piu' agile palla al piede e puo' salire molto piu' naturalmente. Vedasi il tiro parato di Bastoni che riesce ad arrivare quasi in area di rigore grazie alla tecnica individuale.

Si e' trattato evidentemente di una situazione legata all'avversario che si difendeva cun 7-3-0, ma in generale puo' essere molto importante per noi in quanto in generale ha aiutato tantissimo nella gestione del pallone.
 

alemt09tracer

Capitano
Supporter
Registrato
29 Giugno 2016
Messaggi
7.817
Da tempo volevo aprire questo topic. Vorrebbe essere un luogo per parlare della partite non ad kazzum, ma in maniera un po' piu' concreta.

Da tempo notavo come, nelle partite contro le piccole, avessimo un problema in uscita palla al piede perche' DV e Brozo finivano per pestarsi i piedi, dato che sono i due principali playmaker bassi della squadra, mentre le mezzali si allargano a toccare l'out, mentre gli esterni sono altissimi (questo contro le piccole, negli altri match l'esterno sx resta piu' basso).

GIa' nel primo col Verona ho visto un piccolo cambiamento. Quando partiamo dal basso e siamo pressati (successo poco col Verona a dire il vero) DV adesso sta piu' alto, quasi in posizione da mediano. In questo modo lascia ad handa la possibilita' anche di aprire sui due centrali esterni, senza diminuire le opzioni. Questo ci permette di avere piu' soluzioni in uscita dal basso, con DV e brozo che non calpestano le stesse zone di campo.

Nel secondo tempo poi, quando e' partito a mille l'assedio, si e' visto un ulteriore cambiamento. Anche in virtu' del fatto dell'avere Bastoni a sx, Conte ha chiesto ai due centrali esterni di rimanere altissimi, quasi in posizione di mezz'ala. In questo modo Bastoni e' diventato, di fatto, il playmaker basso della squadra e non a caso il primo gol e' nato da un'apertura illuminante proprio di Bastoni (che piede!). Bastoni poi, a differenza di DV, e' piu' agile palla al piede e puo' salire molto piu' naturalmente. Vedasi il tiro parato di Bastoni che riesce ad arrivare quasi in area di rigore grazie alla tecnica individuale.

Si e' trattato evidentemente di una situazione legata all'avversario che si difendeva cun 7-3-0, ma in generale puo' essere molto importante per noi in quanto in generale ha aiutato tantissimo nella gestione del pallone.

è proprio quello a cui vuole arrivare Conte, lo ha fatto sempre alla juve con chiellini (o barzagli) che prendeva campo palla al piede... e quindi no, non è una situazione legata solamente all'avversario (che ci ha comunque messo del suo difendendo bassissimo) ma è esattamente ciò che serve per abbandonare il modello mazzarriano di difesa a e avvicinarsi a quello gasperiniano
 

piotor

Stella
Moderatore
Registrato
15 Agosto 2010
Messaggi
16.226
è proprio quello a cui vuole arrivare Conte, lo ha fatto sempre alla juve con chiellini (o barzagli) che prendeva campo palla al piede... e quindi no, non è una situazione legata solamente all'avversario (che ci ha comunque messo del suo difendendo bassissimo) ma è esattamente ciò che serve per abbandonare il modello mazzarriano di difesa a e avvicinarsi a quello gasperiniano
Giusto.
Tuttavia non credo che chiedera' a Bastoni *e* Skrigno di stare cosi' alti se giochiamo contro una squadra che in casa pressa. A quel punto penso preferisca giocare ancora con DV play. C'e' poi il discorso, fondametnale, che questo gioco funziona solo con un terzo sx mancino. Con Godin/Skrigno tutto questo e' impossibile. Sarebbe fondamentale spostare Godin come alternativa a DV e poi sostituire Ranocchia con un sesto centrale mancino
 

alemt09tracer

Capitano
Supporter
Registrato
29 Giugno 2016
Messaggi
7.817
Giusto.
Tuttavia non credo che chiedera' a Bastoni *e* Skrigno di stare cosi' alti se giochiamo contro una squadra che in casa pressa. A quel punto penso preferisca giocare ancora con DV play. C'e' poi il discorso, fondametnale, che questo gioco funziona solo con un terzo sx mancino. Con Godin/Skrigno tutto questo e' impossibile. Sarebbe fondamentale spostare Godin come alternativa a DV e poi sostituire Ranocchia con un sesto centrale mancino

Queste erano le perplessità che esprimevamo in estate io e @doc1980
La difesa a tre con tre centrali destri di cui due lenti è dura possa far bene (se la cava solo perchè i tre in questione sono tre fenomeni e tirano fuori qualcosa di buono anche nelle difficoltà). A mio modo di vedere almeno uno tra Bastoni e D'ambrosio (che ha fatto pure il terzino sinistro in carriera) deve sempre essere in campo, sempre, con Godin che farà tirare il fiato a DV/Skrigno e Ranocchia in tribuna

Poi ci sarebbe anche la questione sulla fase di non possesso, dove almeno un difensore alla volta deve difendere "uscendo", non dico 2 come fa quell'estremista del gasp, che quando va male subisce un sacco di contropiedi, ma almeno uno si, altrimenti si rischia di mandare in difficoltà i centrocampisti. Tornando sempre alla juve di conte, uno dei tre dietro te lo ritrovavi sempre a contrastare a metà campo, noi lo facciamo ancora troppo poco
 

piotor

Stella
Moderatore
Registrato
15 Agosto 2010
Messaggi
16.226
Queste erano le perplessità che esprimevamo in estate io e @doc1980
La difesa a tre con tre centrali destri di cui due lenti è dura possa far bene (se la cava solo perchè i tre in questione sono tre fenomeni e tirano fuori qualcosa di buono anche nelle difficoltà). A mio modo di vedere almeno uno tra Bastoni e D'ambrosio (che ha fatto pure il terzino sinistro in carriera) deve sempre essere in campo, sempre, con Godin che farà tirare il fiato a DV/Skrigno e Ranocchia in tribuna

Poi ci sarebbe anche la questione sulla fase di non possesso, dove almeno un difensore alla volta deve difendere "uscendo", non dico 2 come fa quell'estremista del gasp, che quando va male subisce un sacco di contropiedi, ma almeno uno si, altrimenti si rischia di mandare in difficoltà i centrocampisti. Tornando sempre alla juve di conte, uno dei tre dietro te lo ritrovavi sempre a contrastare a metà campo, noi lo facciamo ancora troppo poco
Infatti con DDA poi puoi "simulare" una difesa a 4 dato che DDA puo' pure tagliare verticalmente come un terzino "stretto" Guardiolano. Skrigno e Godin questo non lo possono fare.

In generale comunque e' il limite della difesa a 3, dato che quei 3 dietro non occupano idealmente lo spazio in fase di costruzione. L'alternativa nei big match penso restera' DV che si "sgancia" centralmente. Alla fine ti devi inventare qualche escamotage per "passare a 4" dietro.
 

alemt09tracer

Capitano
Supporter
Registrato
29 Giugno 2016
Messaggi
7.817
Infatti con DDA poi puoi "simulare" una difesa a 4 dato che DDA puo' pure tagliare verticalmente come un terzino "stretto" Guardiolano. Skrigno e Godin questo non lo possono fare.

In generale comunque e' il limite della difesa a 3, dato che quei 3 dietro non occupano idealmente lo spazio in fase di costruzione. L'alternativa nei big match penso restera' DV che si "sgancia" centralmente. Alla fine ti devi inventare qualche escamotage per "passare a 4" dietro.

Chiaro, dipenderà dall'avversario, fortunatamente DV ha un'intelligenza tattica molto elevata, sto tranquillo :neroblu
 

Arthur Morgan

Utente bannato
Registrato
30 Ottobre 2018
Messaggi
23.422
Da tempo volevo aprire questo topic. Vorrebbe essere un luogo per parlare della partite non ad kazzum, ma in maniera un po' piu' concreta.

Da tempo notavo come, nelle partite contro le piccole, avessimo un problema in uscita palla al piede perche' DV e Brozo finivano per pestarsi i piedi, dato che sono i due principali playmaker bassi della squadra, mentre le mezzali si allargano a toccare l'out, mentre gli esterni sono altissimi (questo contro le piccole, negli altri match l'esterno sx resta piu' basso).

GIa' nel primo col Verona ho visto un piccolo cambiamento. Quando partiamo dal basso e siamo pressati (successo poco col Verona a dire il vero) DV adesso sta piu' alto, quasi in posizione da mediano. In questo modo lascia ad handa la possibilita' anche di aprire sui due centrali esterni, senza diminuire le opzioni. Questo ci permette di avere piu' soluzioni in uscita dal basso, con DV e brozo che non calpestano le stesse zone di campo.

Nel secondo tempo poi, quando e' partito a mille l'assedio, si e' visto un ulteriore cambiamento. Anche in virtu' del fatto dell'avere Bastoni a sx, Conte ha chiesto ai due centrali esterni di rimanere altissimi, quasi in posizione di mezz'ala. In questo modo Bastoni e' diventato, di fatto, il playmaker basso della squadra e non a caso il primo gol e' nato da un'apertura illuminante proprio di Bastoni (che piede!). Bastoni poi, a differenza di DV, e' piu' agile palla al piede e puo' salire molto piu' naturalmente. Vedasi il tiro parato di Bastoni che riesce ad arrivare quasi in area di rigore grazie alla tecnica individuale.

Si e' trattato evidentemente di una situazione legata all'avversario che si difendeva cun 7-3-0, ma in generale puo' essere molto importante per noi in quanto in generale ha aiutato tantissimo nella gestione del pallone.

Sì importantissima

Con squadre forti vieni infilato senza pietà
 

mirko79

Prima squadra
Registrato
25 Agosto 2018
Messaggi
517
Da tempo volevo aprire questo topic. Vorrebbe essere un luogo per parlare della partite non ad kazzum, ma in maniera un po' piu' concreta.

Da tempo notavo come, nelle partite contro le piccole, avessimo un problema in uscita palla al piede perche' DV e Brozo finivano per pestarsi i piedi, dato che sono i due principali playmaker bassi della squadra, mentre le mezzali si allargano a toccare l'out, mentre gli esterni sono altissimi (questo contro le piccole, negli altri match l'esterno sx resta piu' basso).

GIa' nel primo col Verona ho visto un piccolo cambiamento. Quando partiamo dal basso e siamo pressati (successo poco col Verona a dire il vero) DV adesso sta piu' alto, quasi in posizione da mediano. In questo modo lascia ad handa la possibilita' anche di aprire sui due centrali esterni, senza diminuire le opzioni. Questo ci permette di avere piu' soluzioni in uscita dal basso, con DV e brozo che non calpestano le stesse zone di campo.

Nel secondo tempo poi, quando e' partito a mille l'assedio, si e' visto un ulteriore cambiamento. Anche in virtu' del fatto dell'avere Bastoni a sx, Conte ha chiesto ai due centrali esterni di rimanere altissimi, quasi in posizione di mezz'ala. In questo modo Bastoni e' diventato, di fatto, il playmaker basso della squadra e non a caso il primo gol e' nato da un'apertura illuminante proprio di Bastoni (che piede!). Bastoni poi, a differenza di DV, e' piu' agile palla al piede e puo' salire molto piu' naturalmente. Vedasi il tiro parato di Bastoni che riesce ad arrivare quasi in area di rigore grazie alla tecnica individuale.

Si e' trattato evidentemente di una situazione legata all'avversario che si difendeva cun 7-3-0, ma in generale puo' essere molto importante per noi in quanto in generale ha aiutato tantissimo nella gestione del pallone.
Finalmente si parla di calcio. Bravissimo
 
Registrato
3 Gennaio 2012
Messaggi
40.902
avere più variabili nel costruire il gioco dal basso oramai e fondamentale,infatti su brozo quasi tutti gli avversari dedicano un uomo in marcatura,situazione che spesso lo innervosisce e lo induce all'errore.
al centro de vrji e ottimo a questo scopo ,ma nel caso fosse assente anche godin ha le qualità per farlo.
bastoni e una piacevole scoperta,anche se le sue qualità le avevo notate nell'under 21,dove spesso gli affidano palla per far ripartire il gioco.
 

RickyR92

Utente bannato
Registrato
20 Luglio 2019
Messaggi
1.938
Giusto.
Tuttavia non credo che chiedera' a Bastoni *e* Skrigno di stare cosi' alti se giochiamo contro una squadra che in casa pressa. A quel punto penso preferisca giocare ancora con DV play. C'e' poi il discorso, fondametnale, che questo gioco funziona solo con un terzo sx mancino. Con Godin/Skrigno tutto questo e' impossibile. Sarebbe fondamentale spostare Godin come alternativa a DV e poi sostituire Ranocchia con un sesto centrale mancino
Secondo me sia questa analisi che la tua precedente sono giustissime e molto interessanti. Tuttavia bisogna dire che queste situazioni sono molto legate all'assenza di Sensi. Fino a quando giocavamo con il doppio play a metà campo i due difensori laterali erano molto più schiacciati all indietro,anche perché Barella con Gagliardini o Vecino garantiscono maggior copertura rispetto all'ex Sassuolo.
 
Registrato
11 Agosto 2013
Messaggi
27.666
Interessante. Davanti a uno spudorato catenaccio come quello del Verona, ci sta che i difensori avanzino così tanto. Pur avendo quasi rinunciato ad attaccare, loro si sono mangiati un paio di contropiedi pericolosissimi, però. Sarei cauto a farne una partita da manuale.

La difesa a 3=5 di Conte costringe i nostri giocatori ad adattamenti evitabili con la cara vecchia 4, ma è inutile parlarne con questo allenatore. Mi sta bene insistere su Bastoni al posto del vecchio Godin; condanno invece ogni idea di piazzare D'Ambrosio al posto di Skriniar o a sinistra, dove è ancora più impacciato del solito con i piedi, inguardabile. Se Asamoah non si ripiglia, visti i limiti di Biraghi, proverei Lazaro.

La tattica viene dopo la strategia e la logistica: la gestione delle risorse da parte di Conte (minutaggi, cambi, riserve) non è stata impeccabile. Sta spremendo i migliori. Lui stesso ha alluso ad errori e mancanze nella pianificazione della Campagna 2019/2020, chiamando in causa la dirigenza.
 
Registrato
17 Ottobre 2009
Messaggi
18.073
Allora, in teoria Conte non è un talebano di moduli. Ha dimostrato in altre realtà di saper cambiare modulo. Certamente il 3-5-2 ormai sarà il modulo di base, ma Conte deve capire che in alcuni frangenti, sopratutto durante una partita, la difesa a 4 può essere utile per mantenere un risultato con meno patemi. Perché il 3-5-2 abbiamo visto che funziona finché siamo in grado di pressare alti, mentre quando veniamo schiacciati dietro, la difesa a 3 prende gol, a difesa schierata, molto facilmente, evidenziando le difficoltà di Skriniar e Godin a giocare come esterni di una difesa a 3. Per quanto riguarda il minutaggio e l'eccessivo utilizzo di alcuni giocatori, dalla seguente tabella si evince che nonostante le lamentele di Conte la rosa gli ha permesso di impiegare 22 giocatori, di cui 18 hanno messo nelle gambe un minutaggio almeno pari a circa 3 partite (270 minuti) sulle 16 complessive giocate dall'Inter. I giocatori più utilizzati a parte il portiere ovviamente, sono stati Skriniar che non ha saltato una partita ancor più di Brozovic. Poi c'è Lukaku. Questi 3 hanno pagato gli infortuni di D'ambrosio, Sensi e Sanchez più che una vera e propria lacuna della rosa. Skriniar all'inizio ha dovuto giocare per forza per via dell'infortunio di De Vrij e dell'adattamento di Godin, poi ha dovuto fare gli straordinari per l'infortunio di D'ambrosio. Brozovic poteva avere in Sensi il suo sostituto, ma l'infortunio gli ha negato questo oltre al fatto che Conte non vede proprio Borja Valero (1 minuto giocato per lui). Infine Lukaku paga purtroppo l'infortunio di Sanchez altrimenti avremmo visto in qualche partita la coppia Lautaro-Sanchez come contro il Barcellona. Tutti gli altri su 16 partite, come minutaggio hanno riposato almeno in circa 3 partite, che per un titolare è più che buono.


GiocatorePresMinPresMinPresMin Tot.Pres Tot.
1Milan Skriniar24, Di(C)1210804360
16​
1440​
2Samir Handanovic35, POR1210804360
16​
1440​
3Marcelo Brozovic26, Cc(CD)1210804341
16​
1421​
4Romelu Lukaku26, CO(D),AC11(1)9883225
15​
1213​
5Stefan de Vrij27, Di(C)9(1)8354360
14​
1195​
6Lautaro Martínez22, AC10(2)8104342
16​
1152​
7Nicolò Barella22, CO(C)9(3)8283(1)289
16​
1117​
8Antonio Candreva32, Cc(CSD)7(3)6204300
14​
920​
9Kwadwo Asamoah30, Di(S),Cc(CS)76213260
10​
881​
10Diego Godín33, Di(C)6(1)4903270
10​
760​
11Roberto Gagliardini25, MC5(2)4882(1)204
10​
692​
12Stefano Sensi24, CO(C)6(1)4562(1)191
10​
647​
13Danilo D'Ambrosio31, Di(CSD),Cc(SD)5(2)4881(1)109
9​
597​
14Cristiano Biraghi27, Di(S),Cc(S)5(1)4161(1)76
8​
492​
15Alessandro Bastoni20, Di(C)5(1)48600
6​
486​
16Matías Vecino28, Cc(C)4(4)376168
9​
444​
17Matteo Politano26, CO(CSD),AC2(7)2360(3)46
12​
282​
18Valentino Lazaro23, Di(D),Cc(CSD)2(1)1870(2)65
5​
252​
19Andrea Ranocchia31, Di(C)218000
2​
180​
20Alexis Sánchez30, Cc(CSD),AC1(2)63167
4​
130​
21Sebastiano Esposito17, Forward0(3)300(1)28
4​
58​
22Borja Valero34, Cc(CS)000(1)1
1​
1​
 

piotor

Stella
Moderatore
Registrato
15 Agosto 2010
Messaggi
16.226
Secondo me sia questa analisi che la tua precedente sono giustissime e molto interessanti. Tuttavia bisogna dire che queste situazioni sono molto legate all'assenza di Sensi. Fino a quando giocavamo con il doppio play a metà campo i due difensori laterali erano molto più schiacciati all indietro,anche perché Barella con Gagliardini o Vecino garantiscono maggior copertura rispetto all'ex Sassuolo.
Vero fino ad un certo punto. Alla fine nel 3-5-2 di Conte l'interno sx (Sensi) sta piu' alto, quasi come trq esterno, mentre il centrodx resta piu' bloccato e largo, a coprire lo spazio del quinto di dx che invece sale altissimo. Senza Sensi Conte ha spostato Barella a sx a fare questo ruolo di enganche, mentre a destra ci sono Vecino e Gagliardini, che hanno ruoli leggermente diversi rispetto a Barella, ma non in maniera cosi' drammatica.