Cassano

OM28V

Titolare
scendi un pò più giù e traduci Tremon con margiali :D

Oh ... ma lo sai che non conoscevo il termine "margiali"..? Ho dovuto fare una ricerca .... :LOL::LOL::LOL: perfetto, il senso e' proprio quello.

Infatti, calcisticamente, il calcio di Cassano era un calcio di tipo "onanistico", tipico del calcio di strada barese, quello fatto nel fossato del Castello Svevo, dove il piu' "chiavico" (abile) e' quello bravo a "scartare" (dribblare) .... scartare, scartare e poi deridere l'avversario. La quintessenza della ignoranza e della spacconaggine barese - lo dico da barese di Bari Citta', sia ben chiaro.

Rimane singolare un'episodio, targato tardi anni'90, allorquando il ragazzotto fu aggregato alla prima squadra per qualche allenamento. Allenatore: Eugenio Fascetti, l'unico che abbia tentato di addrizzarlo alla maniera piu' vicina al soggetto. Partitella di allenamento del giovedi, ed il giovanotto palla al piede fa una progressione e tunnel (riuscito) ai danni di un difensore titolare. Dopo aver tirato/passato, si gira verso il compagno di squadra e lo deride dicendogli, in dialetto barese, "e tu giocator de serie A, si?" (e tu saresti un calciatore di serie A?). Al che ...l'allenatore si avvicina e gli molla due sberle possenti davanti ad una 40ina di persone ... dicendogli di rispettare il compagno che ha giocato N partite in serie A, mentre lui e' solo uno della Primavera. Evidentemente, per come e' poi proseguita la sua carriera, il soggetto ha dimostrato di non essere stato molto ricettivo in tal senso. In quelle video chiamate visibili sul Tubo, si comporta esattamente cosi, da buffone, parla da ex-stella del calcio quando ha fallito tutti gli appuntamenti importanti che il destino gli ha riservato (e se ne compiace!! di qui' la laurea in "trimone"), meno che Genova e Parma, l'equivalente del "fossato del Castello Svevo di Bari" in chiave calcistica internazionale.

Una unica grande, grandissima abilita' gli ho sempre riconosciuto, innata ...quella di saper gia' cosa fare con la palla, prima ancora di averla ricevuta, gli dava 1-2 secondi di vantaggio sulla giocata che erano preziosissimi ...
 

mercury88

Capitano
Oh ... ma lo sai che non conoscevo il termine "margiali"..? Ho dovuto fare una ricerca .... :LOL::LOL::LOL: perfetto, il senso e' proprio quello.

Infatti, calcisticamente, il calcio di Cassano era un calcio di tipo "onanistico", tipico del calcio di strada barese, quello fatto nel fossato del Castello Svevo, dove il piu' "chiavico" (abile) e' quello bravo a "scartare" (dribblare) .... scartare, scartare e poi deridere l'avversario. La quintessenza della ignoranza e della spacconaggine barese - lo dico da barese di Bari Citta', sia ben chiaro.

Rimane singolare un'episodio, targato tardi anni'90, allorquando il ragazzotto fu aggregato alla prima squadra per qualche allenamento. Allenatore: Eugenio Fascetti, l'unico che abbia tentato di addrizzarlo alla maniera piu' vicina al soggetto. Partitella di allenamento del giovedi, ed il giovanotto palla al piede fa una progressione e tunnel (riuscito) ai danni di un difensore titolare. Dopo aver tirato/passato, si gira verso il compagno di squadra e lo deride dicendogli, in dialetto barese, "e tu giocator de serie A, si?" (e tu saresti un calciatore di serie A?). Al che ...l'allenatore si avvicina e gli molla due sberle possenti davanti ad una 40ina di persone ... dicendogli di rispettare il compagno che ha giocato N partite in serie A, mentre lui e' solo uno della Primavera. Evidentemente, per come e' poi proseguita la sua carriera, il soggetto ha dimostrato di non essere stato molto ricettivo in tal senso. In quelle video chiamate visibili sul Tubo, si comporta esattamente cosi, da buffone, parla da ex-stella del calcio quando ha fallito tutti gli appuntamenti importanti che il destino gli ha riservato (e se ne compiace!! di qui' la laurea in "trimone"), meno che Genova e Parma, l'equivalente del "fossato del Castello Svevo di Bari" in chiave calcistica internazionale.

Una unica grande, grandissima abilita' gli ho sempre riconosciuto, innata ...quella di saper gia' cosa fare con la palla, prima ancora di averla ricevuta, gli dava 1-2 secondi di vantaggio sulla giocata che erano preziosissimi ...
tornando in tema dialetti, non so se lo sai, ma tra il barese-foggiano e il salentino (brindisino-leccese soprattutto) ci sono delle differenze immense
 

Luther Blissett

Vice capitano
è quello che pensano tutti, aspetta in realtà provengo dalla prov. di Brindisi io eh, anche se ormai non ci vivo li, ma in fatti a volte mi scambiano per un siciliano o calcabrese

si infatti conosco uno originario di brindisi (o provincia?) e mi sembra parlata praticamente identica a quella leccese, lontanissima da lino benfi, ovviamente parlo dell'accento con cui parlano italiano perchè il dialetto hardcore credo sarebbe incomprensibile
 

OM28V

Titolare
la prima volta che ho sentito parlare uno di lecce credevo fosse siculo...per me il pugliese era quello di lino banfi

Quello di Lino Banfi e' del nord-barese (Molfetta, Bisceglie, Barletta, Andria, Canosa, Cerignola) con le vocali arrotondate ed "aeeate" - il barese di Bari centrale e' gutturale, greve, aspro ... la versione piu' presentabile e spendibile, oggi, la offre Checco Zalone, il Tarantino e' simile al barese, mentre concordo pienamente con Mercury88 che il "salentino" del brindisino e del leccese e' molto differente. Il dialetto, il gergo, in Puglia, puo' cambiare da paese a paese distanti fra loro 5 Km. - ma fra di noi pugliesi ci capiamo benissimo ... :love:
 

etingo

Vice capitano
Quello di Lino Banfi e' del nord-barese (Molfetta, Bisceglie, Barletta, Andria, Canosa, Cerignola) con le vocali arrotondate ed "aeeate" - il barese di Bari centrale e' gutturale, greve, aspro ... la versione piu' presentabile e spendibile, oggi, la offre Checco Zalone, il Tarantino e' simile al barese, mentre concordo pienamente con Mercury88 che il "salentino" del brindisino e del leccese e' molto differente. Il dialetto, il gergo, in Puglia, puo' cambiare da paese a paese distanti fra loro 5 Km. - ma fra di noi pugliesi ci capiamo benissimo ... :love:
per curiosità se hai sentito come parla l'attore che interpreta cassano nella serie tv che barese è ? detto che cassano original dovrebbe parlare quello di bari vecchia :ROFLMAO: centro giusto ?
 

mercury88

Capitano
Quello di Lino Banfi e' del nord-barese (Molfetta, Bisceglie, Barletta, Andria, Canosa, Cerignola) con le vocali arrotondate ed "aeeate" - il barese di Bari centrale e' gutturale, greve, aspro ... la versione piu' presentabile e spendibile, oggi, la offre Checco Zalone, il Tarantino e' simile al barese, mentre concordo pienamente con Mercury88 che il "salentino" del brindisino e del leccese e' molto differente. Il dialetto, il gergo, in Puglia, puo' cambiare da paese a paese distanti fra loro 5 Km. - ma fra di noi pugliesi ci capiamo benissimo ... :love:
ma anche in salento è così se senti parlare dialetto uno lo associ subi al paese preciso, che poi il sud est tarantino parla salentino, il resto di taranto è simile barese, come in realtà il nord brindisino assomiglia al barese, la puglia è fatta in modo strano, e a volte sembra davvero di stare in due regioni differente Puglia e Salento, e se andrete a Lecce città capirete anche il rosicamento di non essere regione a parte
 
Quello di Lino Banfi e' del nord-barese (Molfetta, Bisceglie, Barletta, Andria, Canosa, Cerignola) con le vocali arrotondate ed "aeeate" - il barese di Bari centrale e' gutturale, greve, aspro ... la versione piu' presentabile e spendibile, oggi, la offre Checco Zalone, il Tarantino e' simile al barese, mentre concordo pienamente con Mercury88 che il "salentino" del brindisino e del leccese e' molto differente. Il dialetto, il gergo, in Puglia, puo' cambiare da paese a paese distanti fra loro 5 Km. - ma fra di noi pugliesi ci capiamo benissimo ... :love:
Infatti, poi esperienza personale l'accento e l'intonazione cambiano anche in base alla zona e al background socio culturale.
Ho notato un accento più dolce ed impostato in zone come Carrassi-Poggiofranco, ma anche a Torre a Mare, per dire....
 

Luther Blissett

Vice capitano
Quello di Lino Banfi e' del nord-barese (Molfetta, Bisceglie, Barletta, Andria, Canosa, Cerignola) con le vocali arrotondate ed "aeeate" - il barese di Bari centrale e' gutturale, greve, aspro ... la versione piu' presentabile e spendibile, oggi, la offre Checco Zalone, il Tarantino e' simile al barese, mentre concordo pienamente con Mercury88 che il "salentino" del brindisino e del leccese e' molto differente. Il dialetto, il gergo, in Puglia, puo' cambiare da paese a paese distanti fra loro 5 Km. - ma fra di noi pugliesi ci capiamo benissimo ... :love:
interessante. Però per cogliere queste sfumature devi essere pugliese se non barese. Cassano in quale sottocategoria rientra?
la grande varietà di dialetti (e variabilità appena fai qualche km) è comunque una caratteristica italiana in generale

di foggia, personalmente non conosco bene nessuno, è quasi un altra regione per me ah

vero, quando ci siamo stati, guidando verso il salento ho realizzato che la puglia è lunghissimaaaaaa , entrati in puglia ho annunciato trionfale: dai ci siamo quasi:facepalm ma eravamo solo entrati in regione(autostrada) zona foggia e per arrivare a destinazione, sud di lecce...e ai tempi la strada a sud di bari, se non ricordo male, era abbastanza terribile
ci è voluto più tempo ad attraversare la sola puglia che romagna, abruzzo e marche combinate
 
Ultima modifica:

Notizie Inter

Alto