• Benvenuto! Sei atterrato sul forum dell'Inter più frequentato del web. Iscriviti subito per interagire con centinaia di tifosi neroazzurri.
    Ti aspettano giochi a premi e mille altre sorprese.   Clicca qui per registrarti adesso!

F1 2019

chi vince il mondiale?


  • Total voters
    39

Bob Garde

Vice capitano
6.067
2.862
61
A parte che nel 2003 ricordo un Montoya che mise una pressione assurda a Schumacher a Monza; una semplice partenza azzeccata a Indianapolis da parte di Schumacher (partiva bello dietro, mi pare in quarta o quinta fila e si trovò 2° dopo un giro), contemporanea a un via da panico di Montoya che retrocedette (poi Michael vinse); e in Giappone il tedesco chiuse 8°. Non mi sembra che ci sia stato un dominio come dici tu, anzi.
 

Light_Inter

Stella
19.178
3.864
71
Ed è sbagliato. La scuderia non deve fare differenze. In sostanza hai ammesso tu stesso che ci fossero favoritismi all'inglese. Magari non all'inizio, almeno fino a Montréal. Alonso cominciò ad arrabbiarsi ad Indianapolis, da quel che ricordo, quando Hamilton non gli diede strada malgrado accordi presi a inizio gara, con la squadra che se ne strafregò. Da quel momento gli diedero contro, quindi all'incirca da metà stagione.
alonso fece una cosa gravissima restando fermo 40 secondi fermo in pit lane per non far partire hamilton nelle qualifiche, venendo giustamente penalizzato, fu un danno alla sua scuderia, pessimo atteggiamento il suo
 

Light_Inter

Stella
19.178
3.864
71
A parte che nel 2003 ricordo un Montoya che mise una pressione assurda a Schumacher a Monza; una semplice partenza azzeccata a Indianapolis da parte di Schumacher (partiva bello dietro, mi pare in quarta o quinta fila e si trovò 2° dopo un giro), contemporanea a un via da panico di Montoya che retrocedette (poi Michael vinse); e in Giappone il tedesco chiuse 8°. Non mi sembra che ci sia stato un dominio come dici tu, anzi.
3 vittorie ferrari, non un dominio?
 

Bob Garde

Vice capitano
6.067
2.862
61
alonso fece una cosa gravissima restando fermo 40 secondi fermo in pit lane per non far partire hamilton nelle qualifiche, venendo giustamente penalizzato, fu un danno alla sua scuderia, pessimo atteggiamento il suo
Me lo ricordo, in Ungheria giusto?
40 secondi no, stette fermo una decina di secondi o poco meno dopo che gli diedero il via, giusto il tempo di far prendere bandiera a Hamilton.
Ad ogni modo, ciò accadde dopo. Tra Stati Uniti e Ungheria ci passavano 3 GP (Nürbürgring, Magny-Cours e Silverstone mi pare).
 

Bob Garde

Vice capitano
6.067
2.862
61
3 vittorie ferrari, non un dominio?
Cosa che era già capitata nel corso della stagione all'inizio, che significa?
Dominio a casa mia è monopolizzare la prima fila (o fare almeno 1° e 3°) in qualifica e fare doppietta dando almeno 15'' all'avversario più vicino. La situazione non fu affatto questa.
Dominio è la Ferrari del 2002 e del 2004, la Brawn della prima parte del 2009, la Red Bull del 2011 e del 2013, la Mercedes del 2014, 2015, 2016 e 2019. Questo si chiama dominio.

La Williams in estate vinse quattro gare su sei, di cui una persa per evento imprevedibile (il famoso prete che citavo l'altro giorno, a Silverstone) e l'altra terminata a 7 decimi da Schumacher, pressandolo anche qui per tutta la gara come a Monza.

Nel 2003 la lotta fu serratissima tra McLaren, Ferrari e Williams. La più veloce delle tre probabilmente era la McLaren (che peraltro era l'evoluzione di quella dell'anno precedente, la MP4/18 non vide mai luce se non nei test per problemi di affidabilità), ma friggeva motori ogni tre per due. Montoya con la Williams, invece, fece troppi errori in quella stagione e perse il mondiale per quello. La Ferrari quell'anno non era affatto la migliore, per me. Semplicemente uno Schumacher più consistente e una vettura più affidabile decisero l'esito della stagione.

Che poi, a conti fatti, si può anche dire che Kimi quel mondiale lo perse per Fisichella a Interlagos :ghigno

Ho nostalgia di stagioni così. Combattute e belle, come nel 2003 e nel 2012, tra più piloti e più squadre. Ma anche 2007, 2008 e 2010 ci stavano, belle e non scontate sebbene la lotta fosse a due. Altro che lo schifo di adesso.
 
Ultima modifica:

Light_Inter

Stella
19.178
3.864
71
Cosa che era già capitata nel corso della stagione all'inizio, che significa?
Dominio a casa mia è monopolizzare la prima fila (o fare almeno 1° e 3°) in qualifica e fare doppietta dando almeno 15'' all'avversario più vicino. La situazione non fu affatto questa.
Dominio è la Ferrari del 2002 e del 2004, la Brawn della prima parte del 2009, la Red Bull del 2011 e del 2013, la Mercedes del 2014, 2015, 2016 e 2019. Questo si chiama dominio.

La Williams in estate vinse quattro gare su sei, di cui una persa per evento imprevedibile (il famoso prete che citavo l'altro giorno, a Silverstone) e l'altra terminata a 7 decimi da Schumacher, pressandolo anche qui per tutta la gara come a Monza.

Nel 2003 la lotta fu serratissima tra McLaren, Ferrari e Williams. La più veloce delle tre probabilmente era la McLaren (che peraltro era l'evoluzione di quella dell'anno precedente, la MP4/18 non vide mai luce se non nei test per problemi di affidabilità), ma friggeva motori ogni tre per due. Montoya con la Williams, invece, fece troppi errori in quella stagione e perse il mondiale per quello. La Ferrari quell'anno non era affatto la migliore, per me. Semplicemente uno Schumacher più consistente e una vettura più affidabile decisero l'esito della stagione.

Che poi, a conti fatti, si può anche dire che Kimi quel mondiale lo perse per Fisichella a Interlagos :ghigno

Ho nostalgia di stagioni così. Combattute e belle, come nel 2003 e nel 2012, tra più piloti e più squadre. Ma anche 2007, 2008 e 2010 ci stavano, belle e non scontate sebbene la lotta fosse a due. Altro che lo schifo di adesso.
ma nel 2017 ho visto una bellissima stagione, almeno fino a un certo punto, anche lo scorso anno, per un po' la lotta al titolo c'era
 

berserk80

Turnover
1.918
159
56
@Bob Garde

ma al posto di fare figuracce, andarti a riguardare giusto 2-3 post del tuo amico di forum no?
E confermo, non è un campione, è un ottimo pilota come tanti, che su super auto vincono perché il mezzo è super non perché loro sono super, ti ripeto, ma tu o fai finta di non capire o ti inventi cose dell'altro mondo, che Hamilton non ha mai guidato e vinto con una macchina inferiore, ma sempre e solo con la migliore.
Poi tu dici che noi siamo tifosi, quando il primo sfegatato fan boy sei tu.....e ma io tifo Hakkinen e McLaren, ma il più forte di tutti è Hamilton, il più grande, il migliore ecc ecc, non ti sembra il caso di fare pace col cervello? No forse è meglio dire che la Mercedes 2017 e 2018 non è l'auto migliore :sizi
Prova a fare un paragone tra cosa ha fatto il tuo amato Hamilton a Ricciardo a Monaco e quello successo domenica, perché, fino ad ora, ti sei ben guardato dal farlo
 

Phil Brooks

Prima squadra
618
424
42
Gran premio di una noia indicibile comunque, Lewis fenomeno, però che palle.
Ferrari pochissima roba come sempre, benino Leclerc sul finale, Bottas umiliato (la sua spinta iniziale sembra già esaurita del tutto).
L'unico fatto a destarmi interesse è stato il grandissimo week-end di Norris e, in generale, una McLaren che sembra finalmente in crescita dopo tanta merda negli ultimi anni.
Davanti a gran premi come questo, in cui l'intrattenimento onestamente è a livelli minimi, la decisione del Canada risulta ancora più sconcertante a mio avviso. Ma in generale giudici troppo presenti per i miei gusti, anche oggi.
 

erosbart

Turnover
1.858
482
57
Sono più combattute la Serie A o la Ligue 1 ormai rispetto a questa F1... Hamilton che il prossimo anno probabilmente, anzi sicuramente, raggiungerà e sorpasserà l'allora impensabile record di vittorie di Schumacher.
 
Alto