[Finale 3°/4° posto] Belgio-Inghilterra

Steven Bradbury

Titolare
4.383
1.921
48
Il paradosso è che l'attuale capocannoniere del mondiale( che tale resterà se domani Griezmann o Mbappè non si scateneranno con 3-4 gol) è un giocatore che complessivamente ha un po' "deluso"...classifica marcatori forse un po' "falsata" dalle avversarie che Belgio ed Inghilterra avevano nel girone. Poi per carità, i numeri parlano e a quelli ci si attiene.
 

DavidInter

Utente bannato
10.362
1.008
45
Il paradosso è che l'attuale capocannoniere del mondiale( che tale resterà se domani Griezmann o Mbappè non si scateneranno con 3-4 gol) è un giocatore che complessivamente ha un po' "deluso"...classifica marcatori forse un po' "falsata" dalle avversarie che Belgio ed Inghilterra avevano nel girone. Poi per carità, i numeri parlano e a quelli ci si attiene.
2 tap in e 3 rigori
Direi che ha deluso
 

Dan Inter

Titolare
4.137
491
52
Come mi aspettavo, l'Inghilterra ha giocato la finalina con lo scoramento addosso e quindi con scarsa convinzione: il Belgio invece ci teneva davvero al terzo posto,ed essendo più forte,ha battuto ancora gli inglesi.

Sconfitta che comunque non ridimensiona il buon Mondiale dei Tre Leoni,arrivati in semifinale con merito e con un percorso meno facile di quanto talunì dicono (girone escluso), nonostante una rosa meno forte rispetto a nazionali più quotate .

squadra giovane e che può crescere ancora molto, da tenere d'occhio per gli Europei...si può dire però che devono ancora crescere più di quanto si pensasse prima della partita di mercoledì?
Certo, deve migliorare molto per pensare di puntare al colpo grosso: contro la Francia,infatti,credo che avrebbe perso all'80%..

Il terzo posto del Belgio rispecchia appieno i valori mostrati dalla squadra di Martinez in questo torneo.
 
Ultima modifica:

ufo_club

Prima squadra
576
370
27


A Lineker si può credere tbh

mah ............. ho molti dubbi su questa interpretazione ma se lo dice lui ...
o meglio, la parte di inglesi più elevata, tipo lui, magari la vede così ma la massa buzzurra albionica immagino la veda esattamente come in molti fuori dall'inghilterra l'abbiamo intesa, ossia come un qualcosa che sottintende che "il calcio siamo noi", l'abbiamo inventato noi, è roba nostra, bla bla bla bla bla ...
 

IlGiardiniere

Moderatenhag
Moderatore
82.487
39.184
87
mah ............. ho molti dubbi su questa interpretazione ma se lo dice lui ...
o meglio, la parte di inglesi più elevata, tipo lui, magari la vede così ma la massa buzzurra albionica immagino la veda esattamente come in molti fuori dall'inghilterra l'abbiamo intesa, ossia come un qualcosa che sottintende che "il calcio siamo noi", l'abbiamo inventato noi, è roba nostra, bla bla bla bla bla ...
Ma in realtà non è perché lo dice lineker , è cosi, conoscevo inglesi che me l hanno sempre detto anche durante il mondiale :ghigno
It' s coming home (che è un motivo ripreso dalla canzone di euro96, motivetto che stava per England nazione ospitante del torneo) era sostanzialmente sarcasmo. Autoironia. Nulla di troppo serio, in realtà quest'anno la massa inglese era consapevole che non avrebbe vinto nulla (e' una delle meno talentuose degli ultimi venti, e senza nome pesante in panca).
Con il progredire del torneo, la gente ha iniziato a crederci ed è diventato un po' più serio. Ma non vedo cosa ci sia di male in questo.
L'entusiasmo dovrebbe essere accolto con favore, ma se lo fanno gli inglesi allora è arroganza.
 

ufo_club

Prima squadra
576
370
27
Ma in realtà non è perché lo dice lineker , è cosi, conoscevo inglesi che me l hanno sempre detto anche durante il mondiale :ghigno
It' s coming home (che è un motivo ripreso dalla canzone di euro96, motivetto che stava per England nazione ospitante del torneo) era sostanzialmente sarcasmo. Autoironia. Nulla di troppo serio, in realtà quest'anno la massa inglese era consapevole che non avrebbe vinto nulla (e' una delle meno talentuose degli ultimi venti, e senza nome pesante in panca).
Con il progredire del torneo, la gente ha iniziato a crederci ed è diventato un po' più serio. Ma non vedo cosa ci sia di male in questo.
L'entusiasmo dovrebbe essere accolto con favore, ma se lo fanno gli inglesi allora è arroganza.
per quanto affascinato dalla british-way, dal loro mondo, ammetto che in me c'è una componente pregiudiziale nei confronti degli inglesi, derivata anche dallo scarso feeling generale che ho sviluppato con loro, sia quando sono stato a casa loro e sia quando li ho incrociati nelle mie vacanze.
insomma, io sono del partito "che bella l'inghilterra, peccato per gli inglesi", pur sapendo che parte degli inglesi la rendono affascinante.
 

Tuettili

Vice capitano
6.932
2.666
56
Conosco bene l'Inghilterra e gli Inglesi e contrariamente a Ufo_Club ho sviluppato un feeling molto positivo nei loro confronti, tranne che per le due cose perle quali sono veramente tagliati fuori, cioè le donne ed il cibo. Posso assicurare che quello che scrive Lineker è la sacrosanta verità, anche perché lui è il tipo che di frecciate (ma anche cannonate) non ne risparmia mai, ma piuttosto che fare un complimento o scrivere una cosa carina su qualcuno si fa tagliare un braccio.
Ho molti clienti e fornitori Inglesi con i quali sono in continuo contatto e posso assicurare che nessuno di loro avrebbe scommesso un penny bucato sull'Inghilterra ai quarti. Naturalmente, proprio per questo l'eliminazione brucia di più, visto che l'appetito viene mangiando, ma già il giorno dopo tutti ammettevano che sognare era stato bello ma in effetti la Croazia aveva una squadra molto migliore della loro.
Personalmente devo dire di essere stato a mia volta sorpreso, molti affermano che l'Inghilterra è una squadra giovane e di prospettiva ma secondo me è soltanto giovane, perché di prospettiva non ne ha molta.
 

darwinism

Titolare
4.727
202
48
Conosco bene l'Inghilterra e gli Inglesi e contrariamente a Ufo_Club ho sviluppato un feeling molto positivo nei loro confronti, tranne che per le due cose perle quali sono veramente tagliati fuori, cioè le donne ed il cibo. Posso assicurare che quello che scrive Lineker è la sacrosanta verità, anche perché lui è il tipo che di frecciate (ma anche cannonate) non ne risparmia mai, ma piuttosto che fare un complimento o scrivere una cosa carina su qualcuno si fa tagliare un braccio.
Ho molti clienti e fornitori Inglesi con i quali sono in continuo contatto e posso assicurare che nessuno di loro avrebbe scommesso un penny bucato sull'Inghilterra ai quarti. Naturalmente, proprio per questo l'eliminazione brucia di più, visto che l'appetito viene mangiando, ma già il giorno dopo tutti ammettevano che sognare era stato bello ma in effetti la Croazia aveva una squadra molto migliore della loro.
Personalmente devo dire di essere stato a mia volta sorpreso, molti affermano che l'Inghilterra è una squadra giovane e di prospettiva ma secondo me è soltanto giovane, perché di prospettiva non ne ha molta.
sono campioni del mondo con under 17.. :ghigno

ed e vero che sono campioni del mondo anche con under 20 :cod


si si, proprio l’Inghilterra
 

Tuettili

Vice capitano
6.932
2.666
56
sono campioni del mondo con under 17.. :ghigno

ed e vero che sono campioni del mondo anche con under 20 :cod


si si, proprio l’Inghilterra

Sì, ho anche visto qualche partita. Va detto che i giovani Inglesi sono più "pronti" - anche se spesso meno tecnici - dei loro coetanei di altri Paesi e questo conta.
La mia comunque non era una considerazione sul calcio Inglese in generale, come movimento, ma nei confronti dei 23 che Southgate aveva portato in Russia. In quella rosa io vedo pochi giocatori di livello ed anche su quei pochi (Kane, Rushford, Dele Alli) nutro le riserve che storicamente si nutrono nei confronti dei calciatori Britannici in generale, e cioé la loro effettiva validità al di fuori delle isole Britanniche. In effetti in Russia di gioco se n'è visto pochino (e te credo, con quei tipi a centrocampo ...), i goal li hanno segnati quasi tutti su calcio piazzato, anche nel massacro dei poveri Panamensi.
Pronto a cambiare idea a fronte di prova del contrario, ma continuo a pensare che quella Nazionale non sia granché.
 
Alto