Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

Gian Piero Gasperini

Registrato
6 Maggio 2010
Messaggi
3.456
Mi sta simpatico zero, in Champions col PSG si è suicidato lasciando i suoi fare 1 vs 1 con i francesi.

Oggettivamente però gli si deve dare atto che fa rendere il materiale che ha in modo formidabile.

Anche ieri se finiva con qualsiasi risultato non avrebbero rubato nulla, e secondo me singolarmente come 11 titolare siamo nettamente più forti di loro.
 
Ultima modifica:

Ermes

Titolare
Registrato
30 Gennaio 2012
Messaggi
3.552
Ma adesso visto che Sarri ha vinto col Chelsea e con i ladri, Ranieri con il Leicester... E' Gasperini il miglior perdente di sempre?

No visto che ha detto che è il nostro anno, non vedo come lui possa rendersene conto visto che non è mai stato il suo anno.
 
Registrato
22 Ottobre 2016
Messaggi
7.975
Ma adesso visto che Sarri ha vinto col Chelsea e con i ladri, Ranieri con il Leicester... E' Gasperini il miglior perdente di sempre?

No visto che ha detto che è il nostro anno, non vedo come lui possa rendersene conto visto che non è mai stato il suo anno.
vince la coppa italia(spero)
 
Registrato
5 Aprile 2006
Messaggi
15.634
Ma adesso visto che Sarri ha vinto col Chelsea e con i ladri, Ranieri con il Leicester... E' Gasperini il miglior perdente di sempre?

No visto che ha detto che è il nostro anno, non vedo come lui possa rendersene conto visto che non è mai stato il suo anno.
Gasperini è un allenatore di provincia moderno, non un top.
Può essere considerato un top solo da gente come Cassano o Vieri.
Mazzone, ad esempio, era un ottimo allenatore, non mi pare si sia mai messo in testa di vincere la Champions, ha semplicemente fatto un'onesta carriera in squadre di provincia.
Oggi Mazzone, applicando le moderne idee del calcio, sarebbe andato in CL anche lui con il Brescia dell'epoca.
Tutto qui.
Solo che Mazzone era uno con le palle e intellettualmente onesto, Gasp è il suo esatto contrario.
 

Ermes

Titolare
Registrato
30 Gennaio 2012
Messaggi
3.552
Gasperini è un allenatore di provincia moderno, non un top.
Può essere considerato un top solo da gente come Cassano o Vieri.
Mazzone, ad esempio, era un ottimo allenatore, non mi pare si sia mai messo in testa di vincere la Champions, ha semplicemente fatto un'onesta carriera in squadre di provincia.
Oggi Mazzone, applicando le moderne idee del calcio, sarebbe andato in CL anche lui con il Brescia dell'epoca.
Tutto qui.
Solo che Mazzone era uno con le palle e intellettualmente onesto, Gasp è il suo esatto contrario.
Speriamo lo capisca allora e ringrazi l'Inter che gli ha dato l'opportunità della vita che ha buttato nel cesso.
 
Registrato
26 Marzo 2006
Messaggi
4.896
Si ma chapeau alla sua squadra. Nessuna in serie A gioca come l'Atalanta.

lavoro fantastico di gasperini e della società, da anni i migliori nelle rispettive categorie. Quoto sul gioco anche se in assoluto preferisco il sassuolo che però è incostante quando mancano gli attaccanti. Gasperini in realtà aveva fatto benissimo già a Genova
 

IlGiardiniere

Campione d'Italia 2020/2021
Moderatore
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
97.210
gasperini antipaticissimo ma non toglie che sta facendo un lavoro enorme
l' Atalanta è tra le cose belle della Serie A, mi stavano sulle scatole una volta, quando erano una provinciale che rompeva le scatole prettamente a noi, ma ora che gli vuoi dire. Quello che stanno raccogliendo lo fanno con merito, lavoro, gioco , è una big del campionato a tutti gli effetti. E' per quello che la vittoria di lunedi è stata bella e importante , era un big match difficilissimo.
Poi comunque mi pare che la sua Atalanta sia diventata da un po' l' incubo dei milanisti, asfaltate sul campo , aggregate di 9-1 nelle ultime 3 sfide, peccato davvero che arrivi all' ultima giornata ma con un'altra replica depongo l'ascia
 

piotor

Stella
Moderatore
Registrato
15 Agosto 2010
Messaggi
16.226
Gasperini è un allenatore di provincia moderno, non un top.
Può essere considerato un top solo da gente come Cassano o Vieri.
Mazzone, ad esempio, era un ottimo allenatore, non mi pare si sia mai messo in testa di vincere la Champions, ha semplicemente fatto un'onesta carriera in squadre di provincia.
Oggi Mazzone, applicando le moderne idee del calcio, sarebbe andato in CL anche lui con il Brescia dell'epoca.
Tutto qui.
Solo che Mazzone era uno con le palle e intellettualmente onesto, Gasp è il suo esatto contrario.
Paragonare Mazzarri (che aveva Hamsik-Cavani-Lavezzi) a Gasp lo trovo quasi offensivo per il Gasp onestamente, a prescindere dalla simpatia che (non) provo per lui.
 

piotor

Stella
Moderatore
Registrato
15 Agosto 2010
Messaggi
16.226
gasperini antipaticissimo ma non toglie che sta facendo un lavoro enorme
l' Atalanta è tra le cose belle della Serie A, mi stavano sulle scatole una volta, quando erano una provinciale che rompeva le scatole prettamente a noi, ma ora che gli vuoi dire. Quello che stanno raccogliendo lo fanno con merito, lavoro, gioco , è una big del campionato a tutti gli effetti. E' per quello che la vittoria di lunedi è stata bella e importante , era un big match difficilissimo.
Poi comunque mi pare che la sua Atalanta sia diventata da un po' l' incubo dei milanisti, asfaltate sul campo , aggregate di 9-1 nelle ultime 3 sfide, peccato davvero che arrivi all' ultima giornata ma con un'altra replica depongo l'ascia
SI, che poi il nostro odio nei suoi confronti e' giustificato sul breve, ma non sul lungo.
Alla fine ha le sue ragioni pure lui e non e' che dopo averlo cacciato abbiamo brillato immediatamente...

Tutto il circo e' figlio piu' che altro dei pennivendoli che gli fanno le stesse domande a cui lui risponde, inizialmente volentieri, ma ultimamente sempre piu' controvoglia.

Adesso che ci giochiamo scudetti e coppe Europee possiamo anche "voltare pagina".
 

Scar Tissue

Turnover
Registrato
24 Giugno 2009
Messaggi
1.889
È un allenatore che ha bisogno sia di tempo per fare assimilare il suo sistema di gioco sia di libertà per poter fare piazza pulita di chi non è funzionale.
All'Atalanta gli è stato permesso di farlo dopo un inizio disastroso, perché comunque si potevano permettere anche una salvezza risicata al primo anno, in una big non penso che possa avere entrambe le cose, forse in una Lazio se non ci fosse un derby ad inizio stagione, ma non avrebbe sicuramente la libertà di fare fuori un Luis Alberto, per fare un nome a caso, se non si adattasse al suo modo di giocare.
 

IlGiardiniere

Campione d'Italia 2020/2021
Moderatore
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
97.210
SI, che poi il nostro odio nei suoi confronti e' giustificato sul breve, ma non sul lungo.
Alla fine ha le sue ragioni pure lui e non e' che dopo averlo cacciato abbiamo brillato immediatamente...

Tutto il circo e' figlio piu' che altro dei pennivendoli che gli fanno le stesse domande a cui lui risponde, inizialmente volentieri, ma ultimamente sempre piu' controvoglia.

Adesso che ci giochiamo scudetti e coppe Europee possiamo anche "voltare pagina".
Si , io dell' astio verso l' Inter contesto principalmente la perserveranza, perchè ad una certa basta, in fondo credo che paradossalmente quella bocciatura abbia fatto del bene pure a lui .
Si era bravo pure a Genova, ma secondo me si cresce anche delle esperienze negative ed è anche il suo caso
a Bergamo è un allenatore migliore. Poi anche io penso che la sua dimensione sia quella, quelle dove non si vince ma si lotta per competere, non è per le piazze milanesi o la juve, ma potrebbe anche rendere in una romana
per il resto si , ha le sue ragioni , venne veramente in una situazione strana , praticamente l' abbiamo preso ma non è stato allenatore dell' Inter sin dal suo primo giorno
E un anno dopo appoggi in toto Stramaccioni che come allenatore vale veramente pochino ( io direi nulla ma sono di buon'umore quindi non lo dico)