Gli sponsor dell’Inter

PupiKova

Titolare
4.389
2.808
69
dal 1° luglio l'abbigliamento di rappresentanza non sarà più marchiato Brooks Brothers ma Hugo Boss.
 

ufo-club

Fuoriclasse
14.884
5.509
64
non capisco perchè non facciamo come i gobbi, che loro hanno questi sponsor che gli pagano tutto, acquisti di calciatori, di allenatori, i loro ingaggi, i coste delle strutture e biglietti di ingresso al cinema.
 

blackmusic

Turnover
2.309
592
59
Si può anche sorridere, che diamine, è uno sponsor, mica il dio a cui siamo votati.
Resta comunque uno che è stato salvato dalla bancarotta dopo che ha sposato la causa del partito nazista, diventando fornitore delle divise delle SS, sfruttando con condizioni di lavoro disumane i prigionieri di guerra che erano di fatto veri e propri schiavi. Ricordiamo che non fece ciò per pura convenienza, ma perchè fu un nazista pienamente convinto. Alla fine della guerra fu multato e addirittura privato del diritto di voto. Insomma non proprio uno stinco di santo...
Posso dire che avrei preferito qualcun'altro senza per questo sentirmi ridicolo? Posso?
 

orbetello

Leggenda
50.107
8.665
79
Si può anche sorridere, che diamine, è uno sponsor, mica il dio a cui siamo votati.
Resta comunque uno che è stato salvato dalla bancarotta dopo che ha sposato la causa del partito nazista, diventando fornitore delle divise delle SS, sfruttando con condizioni di lavoro disumane i prigionieri di guerra che erano di fatto veri e propri schiavi. Ricordiamo che non fece ciò per pura convenienza, ma perchè fu un nazista pienamente convinto. Alla fine della guerra fu multato e addirittura privato del diritto di voto. Insomma non proprio uno stinco di santo...
Posso dire che avrei preferito qualcun'altro senza per questo sentirmi ridicolo? Posso?
si, perché in Italia TUTTE le aziende esistenti sono state in (ottimi) affari per 20 anni col fascismo..direi che nel 2019 sarebbe ora di guardare avanti
 

BobbyBrown

Titolare
2.592
1.077
59
Si può anche sorridere, che diamine, è uno sponsor, mica il dio a cui siamo votati.
Resta comunque uno che è stato salvato dalla bancarotta dopo che ha sposato la causa del partito nazista, diventando fornitore delle divise delle SS, sfruttando con condizioni di lavoro disumane i prigionieri di guerra che erano di fatto veri e propri schiavi. Ricordiamo che non fece ciò per pura convenienza, ma perchè fu un nazista pienamente convinto. Alla fine della guerra fu multato e addirittura privato del diritto di voto. Insomma non proprio uno stinco di santo...
Posso dire che avrei preferito qualcun'altro senza per questo sentirmi ridicolo? Posso?
mi hai frainteso, non era un' offesa a te ;) era la "grottesca" situazione

se mi chiedi di esprimermi seriamente, penso sia un po' anacronistico come ragionamento...io avrei preferito una casa Italiana comunque, siamo il top dell'eleganza nel mondo, sfruttateci ...
 

blackmusic

Turnover
2.309
592
59
si, perché in Italia TUTTE le aziende esistenti sono state in (ottimi) affari per 20 anni col fascismo..direi che nel 2019 sarebbe ora di guardare avanti
Opinione legittima. Che però io non condivido perchè, nel caso di Hugo Boss, gli elementi di gravità, oltre che eticamente deprecabili, sono stati certificati da atti processuali. Quindi non parliamo esattamente della stessa cosa.

Personalmente, vista la spropositata quantità di marchi di abbigliamento, mi sono limitato a dire che potevamo scegliere altrove. Lo stesso Moratti, per sua scelta, aveva deciso di non legare mai il nome dell'Inter a società di scommesse e a produttori d'armi. Insomma ognuno ha i propri paletti...
 

blackmusic

Turnover
2.309
592
59
mi hai frainteso, non era un' offesa a te ;) era la "grottesca" situazione

se mi chiedi di esprimermi seriamente, penso sia un po' anacronistico come ragionamento...io avrei preferito una casa Italiana comunque, siamo il top dell'eleganza nel mondo, sfruttateci ...
Anche se le nostre posizioni non sono esattamente sovrapponibili ritengo il tuo intervento ricco di buonsenso (y)
 

orbetello

Leggenda
50.107
8.665
79
Opinione legittima. Che però io non condivido perchè, nel caso di Hugo Boss, gli elementi di gravità, oltre che eticamente deprecabili, sono stati certificati da atti processuali. Quindi non parliamo esattamente della stessa cosa.

Personalmente, vista la spropositata quantità di marchi di abbigliamento, mi sono limitato a dire che potevamo scegliere altrove. Lo stesso Moratti, per sua scelta, aveva deciso di non legare mai il nome dell'Inter a società di scommesse e a produttori d'armi. Insomma ognuno ha i propri paletti...
MM ha avuto serenamente, e direi legittimamente, come sponsor storico la Pirelli
 
Alto