Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

Hector Raul Cuper

Registrato
7 Maggio 2016
Messaggi
33.806
Ma insomma
Recoba non sapeva dove metterlo
Mi ricordo la famosa conferenza stampa in cui spiegò che non poteva giocare con Recoba + due punte
Un allenatore dogmatico come pochi, che non cambia mai idea e che tra l'altro aveva assimilato dogmi sbagliati

Recoba più due punte era improponibile proprio perchè lui e Vieri non certo tornavano a difendere, e nemmeno Ronaldo - Crespo

rischiavi di sbilanciare la squadra oltremodo
 

DevotoAlVino

Vice capitano
Registrato
18 Febbraio 2009
Messaggi
7.388
Un 532 molto più logico di quello del Mazzarri pugliese ( manca Coco li)
Questa è quella che schierò nella semifinale di ritorno. Non so se a sinistra mise il capitano o concimao.
Comunque rispetto al tuo riferimento al nostro attuale allenatore ecco...si legge in questo topic "cuper anticalcio" come se ora facessimo calcio champagne, siamo inguardabili anche adesso.
 
....

Tuettili

Campione
Registrato
9 Settembre 2014
Messaggi
10.853
Quello che si ha si infama, quando non lo si ha più lo si rimpiange.
Tutti ricordano i due goal di Seedorf nel finale contro la goBBa, ma la realtà è che l'Olandese a parte le prime partite dopo il suo arrivo ha sempre dato un contributo scarso se non nullo. Ricordo che mia moglie, parlando di campagna acquisti, diceva: "Punto primo: cedere Seedorf. Per il resto, fate quello che volete". Anche nel Bbilan ha alternato ottime partite ad altre in cui era nullo, ma faceva comodo esaltarne le prestazioni per sbeffeggiare i cugggini (cioè noi). Recoba, Emre e Dalmat hanno giocato poco e molto spesso male con qualsiasi allenatore, non è che in altre squadre abbiano fatto faville, diciamocela tutta.
Per quanto riguarda il resto che è stato scritto circa il calcio di Cuper si può essere d'accordo o comunque se ne può parlare, ma per favore non diamogli colpe che non ha.
 

DevotoAlVino

Vice capitano
Registrato
18 Febbraio 2009
Messaggi
7.388
Quello che si ha si infama, quando non lo si ha più lo si rimpiange.
Tutti ricordano i due goal di Seedorf nel finale contro la goBBa, ma la realtà è che l'Olandese a parte le prime partite dopo il suo arrivo ha sempre dato un contributo scarso se non nullo. Ricordo che mia moglie, parlando di campagna acquisti, diceva: "Punto primo: cedere Seedorf. Per il resto, fate quello che volete". Anche nel Bbilan ha alternato ottime partite ad altre in cui era nullo, ma faceva comodo esaltarne le prestazioni per sbeffeggiare i cugggini (cioè noi). Recoba, Emre e Dalmat hanno giocato poco e molto spesso male con qualsiasi allenatore, non è che in altre squadre abbiano fatto faville, diciamocela tutta.
Per quanto riguarda il resto che è stato scritto circa il calcio di Cuper si può essere d'accordo o comunque se ne può parlare, ma per favore non diamogli colpe che non ha.

Seedorf è stato sempre incostante come giocatore. Ma aveva questa caratteristica di esaltarsi nei big match (specie nel Milan) che comunque lo rendono decisivo nel bilancio di una stagione. E' comunque stato un giocatore super tecnico e fantastico secondo me. Non è un rimpianto come Pirlo e Carlos ma comunque col rombo di Mancini di qualche anno dopo ci avrebbe cantato dai.
Recoba comunque con Cuper ha giocato e ha fatto i suoi anni migliori alla fine.
 

Tuettili

Campione
Registrato
9 Settembre 2014
Messaggi
10.853
Seedorf era uno che con il pallone ci sapeva fare, per cui contro gli squadroni che la mettevano sul piano del gioco e lasciavano un po' di spazio di manovra faceva valere le sue qualità, mentre contro le squadre che pensavano soprattutto a difendersi e non gli lasciavano spazio, faceva molta più fatica.
In ogni caso quello che volevo dire è che non si deve far passare Cuper per uno che lasciava fuori i campioni per sfizio, in effetti avevamo parecchi giocatori di tanta classe quanto incostanti, nel Venezia fai giocare Recoba anche se viene da due partite da schifo perché di meglio non hai, nell'Inter se giochi male male una partita, la seguenti la vedi dalla panca o dalla tribuna e questo con qualsiasi allenatore.
 

DevotoAlVino

Vice capitano
Registrato
18 Febbraio 2009
Messaggi
7.388
Seedorf era uno che con il pallone ci sapeva fare, per cui contro gli squadroni che la mettevano sul piano del gioco e lasciavano un po' di spazio di manovra faceva valere le sue qualità, mentre contro le squadre che pensavano soprattutto a difendersi e non gli lasciavano spazio, faceva molta più fatica.
In ogni caso quello che volevo dire è che non si deve far passare Cuper per uno che lasciava fuori i campioni per sfizio, in effetti avevamo parecchi giocatori di tanta classe quanto incostanti, nel Venezia fai giocare Recoba anche se viene da due partite da schifo perché di meglio non hai, nell'Inter se giochi male male una partita, la seguenti la vedi dalla panca o dalla tribuna e questo con qualsiasi allenatore.
E' anche un discorso di palle e motivazioni. Era uno che si esaltava nei grandi palcoscenici e le grandi sfide. Ha fatto delle partite in Champions con il Milan assolutamente da pallone d'oro.
 

Vince.90

Capitano
Registrato
25 Aprile 2016
Messaggi
7.867
A Cuper va dato il merito di aver ridato all'Inter una cultura del lavoro,leggo in questi giorni di dirette
su ig di ex calciatori qualche lamentela per i suoi metodi,ma l'Inter veniva da quasi due anni in cui ognuno
faceva quello che voleva tra polemiche fuori dal campo (indimenticabile la notizia di un festino a luci rosse
nell'anno di Tardelli) e liti tra giocatori e allenatori,ha riportato la squadra sulla strada del professionismo,e senza
furti si sarebbe cucito lo scudetto al petto con tutti i limiti di eccessivo integralismo tattico che lo contraddistinguevano,
io gli contesterò per sempre la formazione del 5 maggio dove in parte ha tradito il suo credo,non ci potevamo permettere
Ronaldo Recoba e Vieri tutti assieme sin dall'inizio sopratutto fuori casa contro una squadra di livello
 
Registrato
7 Maggio 2016
Messaggi
33.806
A Cuper va dato il merito di aver ridato all'Inter una cultura del lavoro,leggo in questi giorni di dirette
su ig di ex calciatori qualche lamentela per i suoi metodi,ma l'Inter veniva da quasi due anni in cui ognuno
faceva quello che voleva tra polemiche fuori dal campo (indimenticabile la notizia di un festino a luci rosse
nell'anno di Tardelli) e liti tra giocatori e allenatori,ha riportato la squadra sulla strada del professionismo,e senza
furti si sarebbe cucito lo scudetto al petto con tutti i limiti di eccessivo integralismo tattico che lo contraddistinguevano,
io gli contesterò per sempre la formazione del 5 maggio dove in parte ha tradito il suo credo,non ci potevamo permettere
Ronaldo Recoba e Vieri tutti assieme sin dall'inizio sopratutto fuori casa contro una squadra di livello

premesso che al 5 maggio dovevamo arrivarci già campioni d'Italia, lazio Inter era una partita quasi impossibile

la lazio veniva da 3 campionati assurdi, nel 99 perse perchè glie lo scipparono, vinse una miriade di coppe internazionali, lo scudetto, la coppa Italia, non affrontavamo certo una squadretta, tanti dicono che non avevamo preparato bene quella partita, ma non credo sinceramente. Avevano una squadra da urlo, il pareggio non serviva quindi la partita di contenimento non potevi farla, difesa composta da peruzzi, couto stam nesta e favalli, centrocampo simeone stankovic fiore dino baggio e quel ceco di merda, attacco simone inzaghi, era uno squadrone, noi avevamo Toldo che era un grande Zanetti Materazzi Cordoba e quell'indegno di gresko, conceicao e c.zanetti che era meglio che andavano a zappare, un ottimo Di Biagio e Recoba ala, Vieri e Ronaldo

In pratica a centrocampo ci devastavano e ci avrebbero devastati anche schierando emre, dalmat, Forse e dico forse, gli contesto il mancato utilizzo di Seedorf

Ma loro giocarono con un centrocampo a 5, si erano chiusi letteralmente, hanno segnato i primi 2 gol per errori nostri, da li poi ci hanno pensato nesta e stam

era quasi impossibile dai, e lo sapevano quel bastardi che intanto avevano regalate le partite di udine e brescia su un piatto d'argento
 

Vince.90

Capitano
Registrato
25 Aprile 2016
Messaggi
7.867
premesso che al 5 maggio dovevamo arrivarci già campioni d'Italia, lazio Inter era una partita quasi impossibile

la lazio veniva da 3 campionati assurdi, nel 99 perse perchè glie lo scipparono, vinse una miriade di coppe internazionali, lo scudetto, la coppa Italia, non affrontavamo certo una squadretta, tanti dicono che non avevamo preparato bene quella partita, ma non credo sinceramente. Avevano una squadra da urlo, il pareggio non serviva quindi la partita di contenimento non potevi farla, difesa composta da peruzzi, couto stam nesta e favalli, centrocampo simeone stankovic fiore dino baggio e quel ceco di merda, attacco simone inzaghi, era uno squadrone, noi avevamo Toldo che era un grande Zanetti Materazzi Cordoba e quell'indegno di gresko, conceicao e c.zanetti che era meglio che andavano a zappare, un ottimo Di Biagio e Recoba ala, Vieri e Ronaldo

In pratica a centrocampo ci devastavano e ci avrebbero devastati anche schierando emre, dalmat, Forse e dico forse, gli contesto il mancato utilizzo di Seedorf

Ma loro giocarono con un centrocampo a 5, si erano chiusi letteralmente, hanno segnato i primi 2 gol per errori nostri, da li poi ci hanno pensato nesta e stam

era quasi impossibile dai, e lo sapevano quel bastardi che intanto avevano regalate le partite di udine e brescia su un piatto d'argento
Per me Cristiano Zanetti non era scarso,e non era nemmeno inguardabile dal punto di vista tecnico,anzi,in quel periodo erano titolari
nelle grandi giocatori ben più indegni,come Tacchinardi,Donati al milan e pure lo stesso Tommasi alla roma,giocatore generoso ma nulla di più
 
Registrato
7 Maggio 2016
Messaggi
33.806
Per me Cristiano Zanetti non era scarso,e non era nemmeno inguardabile dal punto di vista tecnico,anzi,in quel periodo erano titolari
nelle grandi giocatori ben più indegni,come Tacchinardi,Donati al milan e pure lo stesso Tommasi alla roma,giocatore generoso ma nulla di più

forse hai ragione ho esagerato su di lui, non era scarso però troppa attenzione alla fase di non possesso, si capiva dai tempi della Samp chi fosse Seedorf e in 3 anni aveva fatto bellissimi gol pur venendo schierato con il contagocce, non puoi lasciare uno come lui in panchina per far giocare Zanetti o Conceicao, ad uno come Seedorf lo fai giocare sempre, ma non esiste, se proprio ci tieni alla rifinitura lo schieri centrocampista centrale e non offensivo, ma la panchina a lui era un delitto

ma è l'unica colpa che do a Cuper, la partita con la lazio era estremamente difficile, una squadra che in tutto l'anno in casa ne aveva persa solo una, in casa contro la roma, alla juve l'aveva battuta in casa e pareggiato in trasferta, erano molto forti
 

HBL

Fuoriclasse
Registrato
23 Gennaio 2017
Messaggi
13.118
Questa è quella che schierò nella semifinale di ritorno. Non so se a sinistra mise il capitano o concimao.
Comunque rispetto al tuo riferimento al nostro attuale allenatore ecco...si legge in questo topic "cuper anticalcio" come se ora facessimo calcio champagne, siamo inguardabili anche adesso.

Esercizio molto interessante paragonare le 2 squadre infatti.

In attacco meglio Cuper che detestava la coppia Crespo Vieri e preferiva Recoba con uno dei centravanti con risultati superiori in tutta la manovra.

A centrocampo tutti i due assolutamente pessimi visto che non facevano giocare la gente di più alto tasso tecnico ossia Eriksen e Seedorf. Per i mediani incursori tutti i due fanno giocare mediani assolutamente banali. Il grande salto di mentalità li lo fa Mancini coi vari Cambiasso Veron Vieira , gente di altro spessore , gente con fosforo, inserimenti, regia.

Sulle fasce una discreta normalità delle 2 squadre e dunque un fallimento dei 2 mister .

In difesa leggermente meglio la squadra Contiana con 3 centrali di livello superiore ma i centrali spostano poco se non sono dei veri scarponi come Ranocchia.

Tutto sommato un pochino meglio la squadra di Cuper che infatti giocava semifinali di Coppa Campioni mentre questa non passa i gironi.
 
Ultima modifica:

DevotoAlVino

Vice capitano
Registrato
18 Febbraio 2009
Messaggi
7.388
Esercizio molto interessante paragonare le 2 squadre infatti.

In attacco meglio Cuper che detestava la coppia Crespo Vieri e preferiva Recoba con uno dei centravanti con risultati superiori in tutta la manovra.

A centrocampo tutti i due assolutamente pessimi visto che non facevano giocare la gente di più alto tasso tecnico ossia Eriksen e Seedorf. Per i mediani incursori tutti i due fanno giocare mediani assolutamente banali. Il grande salto di mentalità li lo fa Mancini coi vari Cambiasso Veron Vieira , gente di altro spessore , gente con fosforo, inserimenti, regia.

Sulle fasce una discreta normalità delle 2 squadre e dunque un fallimento dei 2 mister .

In difesa leggermente meglio la squadra Contiana con 3 centrali di livello superiore ma i centrali spostano poco se non sono dei veri scarponi come Ranocchia.

Tutto sommato un pochino meglio la squadra di Cuper che infatti giocava semifinali di Coppa Campioni mentre questa non passa i gironi.
Ti contesto questa cosa perché dire Zanetti discreta normalità te stai male. J.Zanetti ai tempi Cuper era al suo prime ed era un terzino destro assolutamente pazzesco, sia difensivamente che offensivamente. In questo momento giocasse al posto di uno fra Biraghi e Candreva sarebbe un upgrade incredibile. Sarebbe uno dei terzini destri più forti al mondo adesso lo Zanetti di Cuper.
Sui centrali calma un attimo leggermente meglio...Materazzi Cordoba Cannavaro tantissima roba.
Comunque ragionamento giusto.
Dici bene su Crespo, ne abbiamo un gran ricordo ma probabilmente più per la sua seconda esperienza con noi, benché con la prima fece un botto di gol in quella Champions, però in fondo secondo me non fu una mossa azzeccata sostituire il fenomeno con Crespo.
 
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
89.675
Quello che si ha si infama, quando non lo si ha più lo si rimpiange.
Tutti ricordano i due goal di Seedorf nel finale contro la goBBa, ma la realtà è che l'Olandese a parte le prime partite dopo il suo arrivo ha sempre dato un contributo scarso se non nullo. Ricordo che mia moglie, parlando di campagna acquisti, diceva: "Punto primo: cedere Seedorf. Per il resto, fate quello che volete". Anche nel Bbilan ha alternato ottime partite ad altre in cui era nullo, ma faceva comodo esaltarne le prestazioni per sbeffeggiare i cugggini (cioè noi). Recoba, Emre e Dalmat hanno giocato poco e molto spesso male con qualsiasi allenatore, non è che in altre squadre abbiano fatto faville, diciamocela tutta.
Per quanto riguarda il resto che è stato scritto circa il calcio di Cuper si può essere d'accordo o comunque se ne può parlare, ma per favore non diamogli colpe che non ha.
pertanto avrebbe dovuto insistere con Seedorf
 

fluke81

Titolare
Registrato
24 Giugno 2019
Messaggi
2.637
cuper ha perso non so piu quante CL senza perdere le partite, 2 mi pare ai rigori e una con noi col doppio pareggio, per vincere ci vuole anche quel pizzico di culo che sicuramente lui non ha mai avuto.

il 5 maggio la squadra crollo psicologicamente all'intervallo, un altro allenatore piu empatico forse l'avrebbe ripresa