Il Baretto di Interfans [Non la prende Gigio Edition]

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Vince789

Campione
Registrato
25 Aprile 2016
Keita Balde non è ancora riuscito ad esprimere il suo potenziale da quando è approdato all’Inter, ma resta sicuramente un punto fermo della sua Nazionale, il Senegal. Ma questa volta, l’attaccante nerazzurro non prenderà parte agli impegni della sua selezione, ma per un motivo che ha del clamoroso e dell’incredibile. Come confermato dal presidente della Federazione senegalese Abdoulaye Sow, la convocazione è arrivata all’indirizzo sbagliato: “Abbiamo inviato la convocazione al vecchio indirizzo e-mail che l’Inter non utilizza più. Hanno cambiato e-mail e ci hanno inviato una corrispondenza per dircelo. Allo stato attuale, il giocatore non può giocare con noi perché il suo club è intransigente”.
 

leccenerazzurra

Vice capitano
Registrato
21 Dicembre 2007
Località
Lecce
..e comunque il genio,anche i fatti negativi trova il modo di trasformarli in positivi...
"Cara,stasera esco con gli amici a fare bisboccia"..."Dove vai tu,stasera?"...."Mia cara Nerona,ti ricordo che non più tardi di tre mesi fa,stavi mettendo a fuoco ,casa...ciao,non mi aspettare alzata"

@Samuiinter
 

Mauritoo

Pallone d'oro
Registrato
17 Febbraio 2014
Località
Hawaii con Branca
Inter e Milan hanno firmato un protocollo di intesa per lo stadio di San Siro. La fase esplorativa finirà entro la fine del 2018 ma i progetti delle due milanesi sono particolarmente ambiziosi. Li svela Marco Bellinazzo, parlando a Goal.com:

“Una concessione da parte del Comune di un diritto di superficie di 99 anni sul modello Udinese, potrebbe costare alle due società meno di quanto costerebbe a ciascuna la costruzione ex novo di un impianto di proprietà. Se poi la concessione si estendesse anche al diritto di intitolazione l’esborso potrebbe essere compensato in gran parte. Per dare il proprio nome al nuovo San Siro uno sponsor di caratura internazionale potrebbe pagare tra i 5 e gli 8 milioni all’anno. Da qui a fine anno un gruppo di esperti avrà il compito da qui di ipotizzare perciò il migliore percorso di rinnovamento per tenere insieme le esigenze di tutte le parti in causa, il Comune che da San Siro incassa canoni per oltre 8 milioni all’anno, il fondo Elliott e Suning.
L’Inter nel 2015 aveva preparato un suo progetto per uno stadio da 65mila posti senza più terzo anello, per lasciare spazio ad esercizi commerciali di vario tipo. Ma ora si ripartirà da zero. L’investimento totale potrebbe costare, a seconda di quel che si deciderà, dai 100 ai 200 milioni da suddividere tra tutte le componenti interessate con un arco temporale per realizzare i lavori edilizi di non più di 4 anni.


L’obiettivo è avere uno stadio che assicuri a regime 100 milioni di ricavi annui, per ciascuna squadra . Questo è il livello di incassi che i grandi club europei come Barcellona, Real Madrid, Arsenal e Manchester United, raggiungono e superano stabilmente ogni stagione”.


PIU’ DELLA JUVELa Juventus, la società che ottiene di più in Italia dal proprio impianto (di proprietà), inaugurato nel 2011, è arrivata finora a un massimo di 60 milioni . Per quel che sono la struttura e la capienza dell’Allianz Stadium e il livello dei prezzi è difficile immaginare che si possa avvicinare nelle prossime stagioni quota 100 milioni.”

TRIPLICARE GLI INCASSIInter e Milan con uno stadio all’avanguardia puntano perciò a triplicare i loro introiti. Nella stagione 2017/18 il Milan ha incassato 35 milioni e l’Inter 34. Nel corso degli ultimi dieci anni è stato questo il livello “fisiologico” delle entrate da botteghino, fra biglietti e abbonamenti, dei due team, con qualche oscillazione dovuta all’andamento dei singoli tornei e della partecipazione alle coppe europee.”

UN SAN SIRO DIVERSO – “Serve un San Siro “extralarge” che sia modernamente ristrutturato e che estenda le sue pertinenze alle zone limitrofe, inclusa l’area del trotto, per i servizi di hospitality, parcheggi e ristorazione, che abbia delle cucine (oggi a San Siro non è possibile farlo sul posto a differenza dello Juventus Stadium) e non solo.
Si deve pensare a un museo ipertecnologico innestato nei circuiti turistici della città, sale per convegni e ricevimenti, negozi di abbigliamento sportivo, bar e luoghi di ritrovo per le famiglie. Quest’insieme di servizi deve rendere l’area viva e attiva per sette giorni alla settimana.
 

Corto Maltese

Fuoriclasse
Registrato
18 Marzo 2018
..e comunque il genio,anche i fatti negativi trova il modo di trasformarli in positivi...
"Cara,stasera esco con gli amici a fare bisboccia"..."Dove vai tu,stasera?"...."Mia cara Nerona,ti ricordo che non più tardi di tre mesi fa,stavi mettendo a fuoco ,casa...ciao,non mi aspettare alzata"

@Samuiinter
@leccenerazzurra sono ancora nella fase down/tristezza non ho la forza di uscire la sera,devo tirare fuori tanti soldini...ma sicuramente farò quello quando passerò alla fase incazzatura/mente libera...
 

leccenerazzurra

Vice capitano
Registrato
21 Dicembre 2007
Località
Lecce
@leccenerazzurra sono ancora nella fase down/tristezza non ho la forza di uscire la sera,devo tirare fuori tanti soldini...ma sicuramente farò quello quando passerò alla fase incazzatura/mente libera...
bene
...tipo io che una sera,tornato ubriaco marcio,le ho dato la colpa di tutto,perchè,se fosse uscita con me,non sarebbe successo.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto