Inter Femminile

fast65

Bandiera
PRIMAVERA UNDER 19 FEMMINILE
Domenica 3 ottobre 2021 - Campionato, 2^ giornata
INTER vs Chievo Verona W 4-0
Marcatrici:
21' Cochis, 42' Raimondo, 65' Ronchetti, 86' Tironi
UNDER 17 FEMMINILE
Domenica 3 ottobre 2021 - Campionato, 1^ giornata
Airoldi vs INTER 0-18
Marcatrici:
2’, 4’, 25’ e 33’ Marini, 12’ e 41’ Tartaglia, 30’ e 61’ Fadda, 38’ Fornara, 40’ Trandafir, 51’ 63’ e 80’ Di Cataldo, 55’ Razza, 64’, 77’, 88’ e 90’ Truncali
 

fast65

Bandiera

L'Inter batte la Roma nel recupero e si rilancia: decide il gol di Nchout​

1346905577-khmH--712x402@Gazzetta-Web_712x402.jpg

La squadra di Guarino è tornata a vincere dopo due sconfitte: ora è a -1 dal Milan, terzo. Quella di Spugna, invece, è ferma ad un punto in tre partite​


LA PARTITA​


Spugna recupera Giugliano a centrocampo, mentre in difesa non c'è Bartoli, in panchina per un problema muscolare; nell'Inter, coppia d'attacco formata da Bonetti e Marinelli. Primo tempo non emozionante: l'unica vera conclusione verso la porta è quella all'11' di Thaisa (ex Milan), brava Durante a respingere. Nella ripresa, due cambi per Guarino, con la spagnola Portales al posto di Pandini già dal 46' e poi la mossa decisiva con Ajara al posto di Bonetti, entrambe ex Atletico Madrid. Secondo tempo più intenso, ma l'unico pericolo per la porta di Ceasar arriva con un tiro di Marinelli bloccato in due tempi dal portiere della Roma. A un quarto d'ora dalla fine, doppia mossa di Spugna: fuori Thaisa e Lazaro, dentro Greggi e Pirone. Un cambio anche per l'Inter con Polli (ex giocatrice di Spugna, a Empoli) per Marinelli. Ed è proprio Polli a offrire l'assist ad Ajara, che scarica il sinistro alle spalle di Ceasar e decide la partita, scatenando la gioia del Breda di Sesto San Giovanni.
 

Just

Turnover
Posto che non seguo quasi mai, ma ricordo che la Polli l'anno scorso mi fece davvero una bella impressione vedendo una partita su Sky quando ancora giocava con l'empoli, per movenze e piede sembrava fuori categoria e manco di poco.
Sono contento che sia venuta da noi e stia facendo anche bene.
 

fast65

Bandiera
Guarino, amara la sfida dell’ex: la Juventus Women batte l’Inter 2-1

Culla per qualche minuto il sogno di fermare la marcia incredibile della Juventus Women, quella che è stata la sua squadra fino alla stagione scorsa, Rita Guarino; ma alla fine, l'Inter femminile deve cedere il passo alle campionesse d'Italia capaci di imporsi al Breda per 2-1. Accade praticamente tutto nei minuti tra il 70esimo e l'80esimo: dopo che l'Inter aveva retto benissimo il campo, deve capitolare una prima volta per via del colpo di testa vincente di Barbara Bonansea che salta più in alto di tutte sul cross di Valentina Cernoia e supera Francesca Durante. Le nerazzurre reagiscono subito trovando il pareggio con un bellissimo gol di Njoya Ajara, ma all'80esimo Andrea Staskova chiude i giochi con un colpo di testa maligno a beffare un'incerta Durante.


Per 70 minuti gara equilibrata con un ottima Inter, evidente il divario tecnico e fisico specialmente in difesa.
Molto brava la Ajara tecnica e veloce, la migliore dell'Inter per me.
 

fast65

Bandiera

Brustia all’ultimo respiro: l’Inter sbanca il Franchi, Fiorentina battuta 3-2​


Una grande occasione che rischiava di essere buttata via: in doppio vantaggio e in 11 contro 10 per tutto il secondo tempo, l'Inter Women di Rita Guarino si fa rimontare due gol dalla Fiorentina di Patrizia Panico capace di riprendere per i capelli un risultato che sembrava perso. ma al 94esimo, la zampata vincente di Martina Brustia permette alla squadra interista di conquistare i tre punti al termine di un match incredibile.

Primo tempo sontuoso delle nerazzurre, che capitalizzano la superiorità con i gol dell'ex Tatiana Bonetti e con la grande girata volante di Flaminia Simonetti. Per le viola le cose sembrano mettersi ancora peggio quando, nel recupero del primo tempo, Stephanie Breitner finisce anzitempo negli spogliatoi. Ma l'Inter non fa i conti con la fame di gol di Daniela Sabatino, che prima approfitta di un erroraccio della difesa nerazzurra per dimezzare lo svantaggio, poi all'85esimo trova un colpo di testa che lascia sulle gambe Francesca Durante per il 2-2. Il match sembra avviarsi verso un pari salomonico, ma all'ultimo affondo Gloria Marinelli prova il diagonale che centra il legno, pallone sul quale si avventa Brustia che controlla e batte la ex Katja Schroffenegger per la gioia incontenibile delle ragazze di Guarino.
 

Notizie Inter

Alto