Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

INTER - Sassuolo 2-1 [Serie A]

dsuazo

Vice capitano
Registrato
11 Agosto 2007
Messaggi
6.279
Che con Conte non si possa fare bene in Europa non è comunque un comandamento tagliato nella pietra per l'eternità a venire.
Una finalina di Europa l'ha fatta, un passo alla volta.
IMHO in europa difficilmente faremo bene negli anni futuri anche con altri allenatori
purtroppo il divario con altre squadre e abissale e difficilmente colmabile senza spendere molti ma molti soldi
che difficilmente spenderemo
accontentiamoci di vincere in italia e magari fare un po meglio in champions ma pensare di poterla vincere è pura utopia
 

raisamu4

Titolare
Registrato
12 Ottobre 2014
Messaggi
3.977
Che con Conte non si possa fare bene in Europa non è comunque un comandamento tagliato nella pietra per l'eternità a venire.
Una finalina di Europa l'ha fatta, un passo alla volta.
Non è un comandamento e nel calcio tutto è possibile.

Però lasciando perdere la finalina dell'anno scorso, arrivata in un torneo mutilato dal Covid e contro avversarie di basso valore (rispetto al torneo principale), è chiaro che la storia di Conte in Europa sia da invertire di rotta.

Ha fatto 2 anni da noi, 2 eliminazioni in CL ai gironi. Va bene, quest'anno alla fine si è salvato il culo e gliene dó atto. L'anno prossimo avrà la terza occasione, a quel punto si potranno tirare le prime conclusioni. E lo si farà comunque tenendo conto della lunghezza della rosa (oggi del tutto inadatta per arrivare in fondo).

Ogni cosa a suo tempo

In Europa non vedo squadroni ingiocabili
 

Nerazzurro89

Prima squadra
Registrato
12 Ottobre 2017
Messaggi
590
Che con Conte non si possa fare bene in Europa non è comunque un comandamento tagliato nella pietra per l'eternità a venire.
Una finalina di Europa l'ha fatta, un passo alla volta.
Tra l'altro persa contro una squadra che era 10 volte più catenacciara di noi e che centrava con il bel gioco come i cavoli a merenda.
 

Nerazzurro89

Prima squadra
Registrato
12 Ottobre 2017
Messaggi
590
Conte non è uno da gioco spumeggiante, è uno che da azioni codificate (e spesso le abbiamo viste.. tipo ieri sull'1-0 o sul 2-0 nel derby) e da solidità difensiva estrema.

per me questa Inter non la vedremo mai giocare veramente bene, non è costruita per fare quello.

poi si sa che in Italia tempo per cercare il bel gioco non c'è, soprattutto nelle big.
Ma tipo azioni come quella dell'1-0 al Sassuolo non sono bel gioco?
Come ho già detto in precedenza, basta con la convinzione che il bel gioco sia il possesso palla.
Se ogni partita concludi con il gol 3 azioni come quella del primo gol al Sassuolo, per me giochi benissimo.
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
Supporter
Registrato
10 Maggio 2004
Messaggi
33.835
Ma tipo azioni come quella dell'1-0 al Sassuolo non sono bel gioco?
Come ho già detto in precedenza, basta con la convinzione che il bel gioco sia il possesso palla.
Se ogni partita concludi con il gol 3 azioni come quella del primo gol al Sassuolo, per me giochi benissimo.

Ma anche quella del 2-0, il contropiede perfetto...
 

Stefano6

Turnover
Registrato
27 Dicembre 2020
Messaggi
2.387
Non è un comandamento e nel calcio tutto è possibile.

Però lasciando perdere la finalina dell'anno scorso, arrivata in un torneo mutilato dal Covid e contro avversarie di basso valore (rispetto al torneo principale), è chiaro che la storia di Conte in Europa sia da invertire di rotta.

Ha fatto 2 anni da noi, 2 eliminazioni in CL ai gironi. Va bene, quest'anno alla fine si è salvato il culo e gliene dó atto. L'anno prossimo avrà la terza occasione, a quel punto si potranno tirare le prime conclusioni. E lo si farà comunque tenendo conto della lunghezza della rosa (oggi del tutto inadatta per arrivare in fondo).

Ogni cosa a suo tempo

In Europa non vedo squadroni ingiocabili
Non si é " salvato il culo " ma sta ottenendo esattamente l'obiettivo prefissato.

La Curva Nord lo ha capito subito :
La UCL non era un nostro obiettivo.
 

Stefano6

Turnover
Registrato
27 Dicembre 2020
Messaggi
2.387
Per ciò che riguarda Possesso Palla e supercazzola dematurata sacchiana con scappellamento tendente al centrosinistra come se non fosse neanche stato un vice sindaco a proporla del :
Gioco Europeo Offensivo Et Propositivo Che Imposta Dal Basso:
Non riesco neanche ad immaginare le sofferenze atroci di un parigino in questo momento per aver vinto a Monaco con il 38 % di possesso palla e senza il bel gioco europeo.

Più Mbappe e contropiede del Gioco Europeo.
Cosi' come più Van Basten Gullit e Baresi di Sacchi.
I quali infatti a Sacchi non gliele mandavano a dire al riguardo e come dimostrato dalla carriera costantemente e peculiarmente fallimentare di Sacchi sia prima che dopo quel milan.
 

Stefano6

Turnover
Registrato
27 Dicembre 2020
Messaggi
2.387
Conte non è uno da gioco spumeggiante, è uno che da azioni codificate (e spesso le abbiamo viste.. tipo ieri sull'1-0 o sul 2-0 nel derby) e da solidità difensiva estrema.

per me questa Inter non la vedremo mai giocare veramente bene, non è costruita per fare quello.

poi si sa che in Italia tempo per cercare il bel gioco non c'è, soprattutto nelle big.
La abbiamo già vista giocare veramente bene.
 

Stefano6

Turnover
Registrato
27 Dicembre 2020
Messaggi
2.387
IMHO in europa difficilmente faremo bene negli anni futuri anche con altri allenatori
purtroppo il divario con altre squadre e abissale e difficilmente colmabile senza spendere molti ma molti soldi
che difficilmente spenderemo
accontentiamoci di vincere in italia e magari fare un po meglio in champions ma pensare di poterla vincere è pura utopia
Più che altro senza ampliare un po' la rosa e perfezionare una Inter B è difficile mantenere alta la tensione in entrambi le competizioni.

Ed è vero che , trovandosi davanti a quel bivio, Conte storicamente sceglie sempre il campionato dove sente di poter vincere e non solo " fare bella figura ".
 

raisamu4

Titolare
Registrato
12 Ottobre 2014
Messaggi
3.977
Il comunicato ufficiale fu chiarissimo:
a) Fiducia e sostegno.
b) La UCL non era il nostro obiettivo , lo scudetto , invece , si.
La CN ha semplicemente detto a eliminazione compiuta (altro che subito... ) che era inutile stare a piangere sul latte versato (giusto) e che la vittoria della Champions non era alla nostra portata, non che l'eliminazione ai gironi fosse "normale". Tanto normale non lo era, non lo è stata nel modo in cui è maturata e le minacce ne sono state la diretta conseguenza.

L'anno prossimo avrà la terza chance e se l'è guadagnata, anche perché la vittoria dello Scudo (eventuale) acquisirà valore in virtù della situazione societaria in cui è maturata.