Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

José Mário Dos Santos Mourinho Felix

Mourinho alla Roma: sei contento?


  • Total voters
    176

EpicInter90

Vice capitano
Registrato
15 Giugno 2017
Messaggi
7.316
Adesso però non esageriamo, che ORA Mou è bollito ok, ma non è che dobbiamo per forza scomodare quell'israeliano che cmq la finale l'aveva persa ed è poi scomparso nel nulla, o Di Matteo che simpatico a me stava pure e tanto, ma che ha avuto in quella edizione di Champions una botta di culo talmente grande da far sembrare Ancelotti uno sfigato qualunque in termini di buona sorte....
Mou in realtà al Madrid ha avuto molta molta sfiga, per due volte è stato eliminato ai rigori (e non aveva avuto nemmeno molta fortuna col Chelsea, sempre fuori nelle semifinali causa episodi dubbi e tanta sfiga).

Che poi, se il termine di paragone vuole essere giocare finali di Champions, rammento con molta umiltà che Guardiola negli ultimi 7 anni, dico SETTE, al comando di autentiche corazzate quali Bayern e City, non è MAI arrivato in finale, finendo pure eliminato diverse volte ai quarti, anche per suoi clamorosi errori di formazione.
e nel frattempo Mou ha vinto una coppa uefa con lo united
 
Registrato
5 Settembre 2014
Messaggi
49.822
Dopo Ancelotti è arrivato un neofita della panca come Zidane e di champions ne ha vinte 3 di seguito. Lo specchio del fallimento di Mou al Real è questo. Dal 2010 non ha giocato più una finale di Champions, al Chelsea ci sono riusciti Di Matteo e un israeliano di cui non si ricorda più nessuno, io manco il nome. Mou è finito nel momento che ha messo piede nella macchina di Perez..

Devi contestualizzare. Ancelotti prima e Zidane poi si sono trovati già la pappa pronta, non hanno dovuto cominciare dalla situazione che aveva trovato Mourinho al suo arrivo. E tra l'altro quando è andato Zidane al Real non esisteva più il Barcellona di Guardiola o il Bayern di Heynckess, la concorrenza era molto meno agguerrita per il Real in quegli anni. Basta vedere le squadre contro le quali ha giocato le finali quel Real ed il cammino in quelle Champions.
In champions ci vuole pure fortuna certe volte, la Champions di Di Matteo, uno a cui personalmente non farei allenare nemmeno la nostra Primavera, sta li a testimoniarlo.
Mourinho quel Real Madrid e quel Chelsea li aveva costruiti lui stagione dopo stagione, Ancelotti, Zidane, Di Matteo e Grant invece sono andati su quelle panchine ed hanno trovato già lo squadrone.
Con un decimo del culo di Ancelotti Mourinho vinceva la Champions anche al Chelsea nel 2005 e 2007 o al Real nel 2012, tanto per dire.
 
Registrato
17 Settembre 2011
Messaggi
12.094
Devi contestualizzare. Ancelotti prima e Zidane poi si sono trovati già la pappa pronta, non hanno dovuto cominciare dalla situazione che aveva trovato Mourinho al suo arrivo. E tra l'altro quando è andato Zidane al Real non esisteva più il Barcellona di Guardiola o il Bayern di Heynckess, la concorrenza era molto meno agguerrita per il Real in quegli anni. Basta vedere le squadre contro le quali ha giocato le finali quel Real ed il cammino in quelle Champions.
In champions ci vuole pure fortuna certe volte, la Champions di Di Matteo, uno a cui personalmente non farei allenare nemmeno la nostra Primavera, sta li a testimoniarlo.
Mourinho quel Real Madrid e quel Chelsea li aveva costruiti lui stagione dopo stagione, Ancelotti, Zidane, Di Matteo e Grant invece sono andati su quelle panchine ed hanno trovato già lo squadrone.
Con un decimo del culo di Ancelotti Mourinho vinceva la Champions anche al Chelsea nel 2005 e 2007 o al Real nel 2012, tanto per dire.
Se, vabbuò...come dire che Mou ha fatto il triplete da noi perchè la pappa l'aveva preparata Ciuffo...ognuno è artefice dei propri risultati, ogni anno si parte da capo. Magari aiuta avere un gruppo vincente, però Mou ha lasciato al suo successore una squadra che aveva allungato il digiuno in champions...in questo senso, Zidane potrebbe aver beneficiato del lascito di Ancelotti, ma ci ha messo molto del suo nella gestione di un gruppo di campioni. Uno dei problemi di Mou è sempre stato quello di rapportarsi con personalità forti, gente di classe superiore. infatti rende di più, anzi rendeva, in situazione di underdog. Il Porto e l'Inter erano le situazioni ideali per lui, quelle dove esprimersi meglio. Andare al Real, se da un lato gli ha gonfiato il portafogli, dall'altro gli ha spuntato le armi. A un CR7 dei tempi belli non lo dovevi motivare, piuttosto renderlo tranquillo e lasciarlo libero di esprimersi
 
Registrato
5 Settembre 2014
Messaggi
49.822
Se, vabbuò...come dire che Mou ha fatto il triplete da noi perchè la pappa l'aveva preparata Ciuffo...ognuno è artefice dei propri risultati, ogni anno si parte da capo. Magari aiuta avere un gruppo vincente, però Mou ha lasciato al suo successore una squadra che aveva allungato il digiuno in champions...in questo senso, Zidane potrebbe aver beneficiato del lascito di Ancelotti, ma ci ha messo molto del suo nella gestione di un gruppo di campioni. Uno dei problemi di Mou è sempre stato quello di rapportarsi con personalità forti, gente di classe superiore. infatti rende di più, anzi rendeva, in situazione di underdog. Il Porto e l'Inter erano le situazioni ideali per lui, quelle dove esprimersi meglio. Andare al Real, se da un lato gli ha gonfiato il portafogli, dall'altro gli ha spuntato le armi. A un CR7 dei tempi belli non lo dovevi motivare, piuttosto renderlo tranquillo e lasciarlo libero di esprimersi

Se vabbuò, forse ti è sfuggito il passaggio dove all'Inter per vincere la Champions League Mourinho ha dovuto cambiare mezza squadra titolare rispetto ai tempi di Mancini, mentre il primo anno con la stessa squadra di Mancini ha ottenuto gli stessi identici risultati in Champions.

Il Real Madrid prima di Mourinho invece erano sei anni di fila che usciva ai gironi di Champions, e con lui sono arrivati regolarmente in semifinale uscendo sempre per inizie, perchè bastava un niente che sarebbe passato il Real in quelle semifinali, in tutte e tre. Il Real prima di Mourinho erano tre anni che prendeva scoppole su scoppole in campionato dal Barcellona di Guardiola, non da quello di Tata Martino contro cui competeva Ancelotti, tanto per dire. Ancelotti che in due anni non ha vinto mai la Liga ad esempio, anche se ha vinto la Champions. E prima di Mourinho sai da quanto tempo il Real non vinceva una Coppa del Re? Dal 1993, 18 anni prima. E per vincere la Coppa del Re o la Liga in quegli anni dovevi battere sempre la squadra Campione d'Europa in carica, il Barcellona di Guardiola.

Cr7 e la gente di classe superiore che stavano al Real Madrid già prima dell'arrivo di Mourinho, lo sai che uscivano agli ottavi di finale contro il Lione? Vuoi sapere anche quante volte CR7 ha vinto la Liga in 9 anni di permanenza in Spagna contro Messi e company? 2 sole volte, quella con Mou ed un'altra con Zidane cinque anni dopo, contro le sei volte in cui l'hanno spuntata Messi e soci e l'unica volta in cui l'ha spuntata l'Atletico di Simeone contro il Real di Ancelotti ed il Barcellona di Tata Martino.

E vuoi che ti parli anche di cosa era il Chelsea prima dell'arrivo di Mourinho e di cosa è diventato dopo? Ti faccio solo notare che prima di Mourinho l'ultimo e solo scudetto vinto dal Chelsea risaliva alla stagione 1954/55. Ma immagino che se il Chelsea lo avessero allenato Grant o Di matteo prima di Mourinho per te sarebbe stata la stessa cosa, magari il Chelsea avrebbe vinto pure di più, tu credici sempre, mi raccomando.

Se non contestualizzi mi pare ovvio che se un allenatore non vince la Champions in tutte le squadre che ha allenato in carriera allora ha fallito. Se vuoi giudicare le esperienze degli allenatori non contando i titoli nazionali ma solo quelli europei, parliamone, vediamo chi ha fatto meglio di Mourinho:

Mourinho ha vinto Champions ed Europa League al Porto in due anni.
Ha fatto due semifinali di Champions al Chelsea in tre anni la prima volta che ha allenato il Chelsea
Ha vinto la Champions all'Inter in due anni.
Al Real Madrid ha fatto tre semifinali di Champions in tre anni
Al chelsea ha fatto una semifinale di Champions in due anni la seconda volta he ha allenato i londinesi.
Al Manchester United ha vinto l'Europa League il primo anno ed il secondo è arrivato ai quarti di finale di Champions.

Prima del Tottenham ha allenato in sei occasioni grandi squadre portando trofei in tre squadre diverse, ed avendo come risultato peggiore in carriera una semifinale di Champions in Europa.

Chi ha fatto meglio nella storia del calcio allenando più squadre diverse? Trovamene qualcuno e poi riparliamone. Di sicuro grant e di matteo non rientrano nell'elenco. E nemmeno Zidane che ha vinto sempre e solo al Real per ora. Lo stesso Guardiola finora dopo il Barcellona non ha più vinto niente in Europa pur allenando sempre fenomeni anche al Bayern e al City. Ancelotti ha vinto Champions al Bbilan e al Real, ma poi è uscito agli ottavi col Chelsea, col Bayern Monaco, con la Rubentus e con il Psg.

Io tutti questi allenatori che fanno triplete in tutte le squadre che allenano francamente non li ricordo, aiutami tu a trovarne qualcuno.
 
Ultima modifica:
Registrato
17 Settembre 2011
Messaggi
12.094
Se vabbuò, forse ti è sfuggito il passaggio dove all'Inter per vincere la Champions League Mourinho ha dovuto cambiare mezza squadra titolare rispetto ai tempi di Mancini, mentre il primo anno con la stessa squadra di Mancini ha ottenuto gli stessi identici risultati in Champions.

Il Real Madrid prima di Mourinho invece erano sei anni di fila che usciva ai gironi di Champions, e con lui sono arrivati regolarmente in semifinale uscendo sempre per inizie, perchè bastava un niente che sarebbe passato il Real in quelle semifinali, in tutte e tre. Il Real prima di Mourinho erano tre anni che prendeva scoppole su scoppole in campionato dal Barcellona di Guardiola, non da quello di Tata Martino contro cui competeva Ancelotti, tanto per dire. Ancelotti che in due anni non ha vinto mai la Liga ad esempio, anche se ha vinto la Champions. E prima di Mourinho sai da quanto tempo il Real non vinceva una Coppa del Re? Dal 1993, 18 anni prima. E per vincere la Coppa del Re o la Liga in quegli anni dovevi battere sempre la squadra Campione d'Europa in carica, il Barcellona di Guardiola.

Cr7 e la gente di classe superiore che stavano al Real Madrid già prima dell'arrivo di Mourinho, lo sai che uscivano agli ottavi di finale contro il Lione? Vuoi sapere anche quante volte CR7 ha vinto la Liga in 9 anni di permanenza in Spagna contro Messi e company? 2 sole volte, quella con Mou ed un'altra con Zidane cinque anni dopo, contro le sei volte in cui l'hanno spuntata Messi e soci e l'unica volta in cui l'ha spuntata l'Atletico di Simeone contro il Real di Ancelotti ed il Barcellona di Tata Martino.

E vuoi che ti parli anche di cosa era il Chelsea prima dell'arrivo di Mourinho e di cosa è diventato dopo? Ti faccio solo notare che prima di Mourinho l'ultimo e solo scudetto vinto dal Chelsea risaliva alla stagione 1954/55. Ma immagino che se il Chelsea lo avessero allenato Grant o Di matteo prima di Mourinho per te sarebbe stata la stessa cosa, magari il Chelsea avrebbe vinto pure di più, tu credici sempre, mi raccomando.

Se non contestualizzi mi pare ovvio che se un allenatore non vince la Champions in tutte le squadre che ha allenato in carriera allora ha fallito. Se vuoi giudicare le esperienze degli allenatori non contando i titoli nazionali ma solo quelli europei, parliamone, vediamo chi ha fatto meglio di Mourinho:

Mourinho ha vinto Champions ed Europa League al Porto in due anni.
Ha fatto due semifinali di Champions al Chelsea in tre anni la prima volta che ha allenato il Chelsea
Ha vinto la Champions all'Inter in due anni.
Al Real Madrid ha fatto tre semifinali di Champions in tre anni
Al chelsea ha fatto una semifinale di Champions in due anni la seconda volta he ha allenato i londinesi.
Al Manchester United ha vinto l'Europa League il primo anno ed il secondo è arrivato ai quarti di finale di Champions.

Prima del Tottenham ha allenato in sei occasioni grandi squadre portando trofei in tre squadre diverse, ed avendo come risultato peggiore in carriera una semifinale di Champions in Europa.

Chi ha fatto meglio nella storia del calcio allenando più squadre diverse? Trovamene qualcuno e poi riparliamone. Di sicuro grant e di matteo non rientrano nell'elenco. E nemmeno Zidane che ha vinto sempre e solo al Real per ora. Lo stesso Guardiola finora dopo il Barcellona non ha più vinto niente in Europa pur allenando sempre fenomeni anche al Bayern e al City. Ancelotti ha vinto Champions al Bbilan e al Real, ma poi è uscito agli ottavi col Chelsea, col Bayern Monaco, con la Rubentus e con il Psg.

Io tutti questi allenatori che fanno triplete in tutte le squadre che allenano francamente non li ricordo, aiutami tu a trovarne qualcuno.
Intanto la rosa l'ha modificata Branca, anche andando contro i suoi desiderata. Fosse stato per lui avremmo preso altri Quaresma e Muntari, oppure sarebbero arrivati Deco e Carvalho e non sarebbe partito Ibra. Sul resto, non ha più disputato una finale di champions dal 2010, non dico vincerla. Per uno che si è sempre professato special one è un fallimento, tenendo anche conto che ha avuto a disposizione budget sostanziosi. E proprio questo dimostra che non è in grado di gestire campioni e gente di peso, con i quali è quasi sempre entrato in conflitto, con poche eccezioni. Probabilmente, se avesse volato basso, almeno un' altra finale di Champions poteva raggiungerla. Ma con i se e i ma non si fa la storia. La sua, a livelli altissimi, si è chiusa nella finale di Madrid. Poi è stato solo un lento e inesorabile declino, fino all'attuale fallimento col Tottenham. Perchè tale sarebbe rimanere fuori dai piazzamenti Champions in una stagione dove è già dentro lo United di Solskjaer e rischiano di andarci Leicester e West Ham
 
Ultima modifica:
Registrato
5 Settembre 2014
Messaggi
49.822
Intanto la rosa l'ha modificata Branca, anche andando contro i suoi desiderata. Fosse stato per lui avremmo preso altri Quaresma e Muntari, oppure sarebbero arrivati Deco e Carvalho e non sarebbe partito Ibra. Sul resto, non ha più disputato una finale di champions dal 2010, non dico vincerla. Per uno che si è sempre professato special one, È un fallimento epocale, tenendo anche conto che ha avuto a disposizione budget sostanziosi. E proprio questo dimostra che non è in grado di gestire campioni e gente di peso, con i quali è quasi sempre entrato in conflitto. Probabilmente, se avesse volato basso, almeno un' altra finale di Champions poteva raggiungerla. Ma con i se e i ma non si fa la storia. La sua, a livelli altissimi, si è chiusa nella finale di Madrid. Poi è stato solo un lento e inesorabile declino fino all'attuale fallimento col Tottenham. Perchè tale sarebbe rimanere fuori dai piazzamenti Champions in una stagione dove è già dentro lo United di Solskjaer e rischiano di andarci Leicester e West Ham

Sto sempre aspettando i nomi di tutti gli allenatori top che hanno vinto Champions e coppe europee, o comunque sono arrivati in finale di Champions in ogni squadra che hanno allenato, per 20 anni di fila.

Ma se vuoi ti agevolo il compito e ti chiedo di trovarmi un allenatore che in sei squadre diverse ha come risultato peggiore nelle coppe europee una semifinale di Champions League. Anche senza considerare i trofei vinti.

Prendi ad esempio chiunque tu voglia nella storia del calcio, a partire dai tempi di Helenio Herrera. Vediamo che ne esce fuori.

Poi magari trovami anche qualche altro allenatore che ha vinto tutte le coppe possibili in ogni campionato in cui ha allenato. E per tutte le coppe intendo partendo dal Campionato, passando alla coppa nazionale, finendo con le coppe di lega e le supercoppe.

Poi magari trovami anche qualche altro allenatore nella storia del calcio che prima di vincere quanto Mourinho come primo allenatore, aveva anche vinto parecchio nei precedenti 10 anni di gavetta come vice allenatore, come Mourinho aveva fatto al Barcellona ed al Porto con i vari Bobby Robson e Van Gaal.

Se troverai qualcuno di meglio, ti concedo che il soprannome "Special One" forse non lo meriterebbe Mourinho ma qualcun altro.

E comunque il Leicester negli ultimi anni uno Scudetto lo ha vinto, proprio davanti al Tottenham. Il Tottenham che a tuo avviso sarebbe meglio del Leicester lo sai da quando non vince un trofeo? Dalla coppa di lega del 2008. Per me Mourinho ormai è bollito, è come parlare di Ancelotti che allena l'Everton adesso o è come parlare di Trapattoni quando allenava in Austria tanto per intenderci.

Ma se per caso il 25 aprile dovesse vincere la Coppa di Lega sarebbe il primo allenatore del Tottenham a vincere un trofeo dopo 13 anni. E se lo gioca da sfavorito perchè il Manchester City di Guardiola è una corazzata in confronto a questo Tottenham. Pochettino in sei anni di Tottenham ne ha vinti zero di tituli, giusto per la cronaca. Perchè continui a parlarmi del Tottenham come se fossero chi sa quale squadrone che vince un titolo di media all'anno, ma sono solo una squadra che a culo è arrivata una volta in finale di Champions sculando praticamente ad ogni turno ed ora a sentire te sembra che Mourinho stia allenando il Bayern Monaco in Germania o il Psg in Francia che sarebbe un fallimento clamoroso se il Tottenham non dovesse qualificarsi per la Champions in Premier League, campionato dove ci sono almeno 4 o 5 squadre più ricche del Tottenham senza nemmeno stare a discuterne troppo. Chelsea, United, City, Liverpool e pure Arsenal spendono da sempre più del Tottenham, quindi?
 
Registrato
5 Settembre 2014
Messaggi
49.822
Intanto la rosa l'ha modificata Branca, anche andando contro i suoi desiderata. Fosse stato per lui avremmo preso altri Quaresma e Muntari, oppure sarebbero arrivati Deco e Carvalho e non sarebbe partito Ibra. Sul resto, non ha più disputato una finale di champions dal 2010, non dico vincerla. Per uno che si è sempre professato special one è un fallimento, tenendo anche conto che ha avuto a disposizione budget sostanziosi. E proprio questo dimostra che non è in grado di gestire campioni e gente di peso, con i quali è quasi sempre entrato in conflitto, con poche eccezioni. Probabilmente, se avesse volato basso, almeno un' altra finale di Champions poteva raggiungerla. Ma con i se e i ma non si fa la storia. La sua, a livelli altissimi, si è chiusa nella finale di Madrid. Poi è stato solo un lento e inesorabile declino, fino all'attuale fallimento col Tottenham. Perchè tale sarebbe rimanere fuori dai piazzamenti Champions in una stagione dove è già dentro lo United di Solskjaer e rischiano di andarci Leicester e West Ham

E comunque gli allenatori a cui hai sempre fatto le pulci sono Mancini e Mourinho. Ti auguro di metterci anche Conte da qui a breve tempo. Perchè ho notato che se un allenatore vince con l'Inter ne diventi subito haters :dente

A questo punto però sono curioso di sapere qual'è un allenatore che ti piace, uno a cui non fai le pulci, uno che avresti voluto vedere in passato all'Inter ed uno che vorresti vedere in futuro all'Inter.

E spero che odierai pure lui un giorno, perchè ciò significherebbe che abbiamo vinto qualcosa con questo qui in panchina :ghigno
 
Registrato
9 Settembre 2014
Messaggi
11.455
Il problema di Mourinho è che molti dei suoi trofei li ha vinti con underdogs o comunque non squadre top consolidate da anni, per cui si è portati a pensare che abbia doti taumaturgiche in grado di trasformare una compagine mediocre in una vincente, così risultati che per altri allenatori sarebbero normali nel suo caso vengono considerati deludenti. Per esempio: il suo ManUtd vinse l'EL e a qualcuno sembrò troppo poco, ma da allora soltanto questa stagione i Red Devils stanno combinando qualcosa, fino ad ora navigavano nella più assoluta mediocrità. Il Tottenham aveva raggiunto il suo culmine con la finale di ChL, ma era un risultato oltre il suo massimo e dopo di allora le cose avrebbero potuto solo peggiorare. Infatti pochi mesi dopo Pochettino, uno degli allenatori più ambiti del panorama internazionale, è stato esonerato. Inoltre quel Tottenham nel frattempo ha perso "pezzi" importanti come Eriksen, Vertonghen, Trippier e se vogliamo anche Walker e Llorente, in più Kane è stato a lungo assente per infortunio. Lo stesso Kane, Son e Lucas sono quelli che reggono la baracca ancora adesso ma sono ben lontani dalla forma strepitosa di quella irripetibile stagione, insomma adesso gli Spurs sono una squadra abbastanza modesta e se non fosse che l'Arsenal è messo ancora peggio quest'anno si tornerebbe a festeggiare il St. Totteringham Day. Sinceramente a me sembra che non si possa fare granché di più con questa squadra, ma è chiaro che da JM ci si aspettano sempre i miracoli.
Adesso per poter tornare a fare il ... Mourinho, dovrebbe andare ad allenare una squadra molto forte ma che non ha mai vinto o che non vince da molti anni ed i cui giocatori non hanno mai vinto, così che "muoiano di fame" e siano disposti a seguire il mister della serie "credere, obbedire, combattere", che è il modo in cui lui ottiene le vittorie.
 
Registrato
5 Settembre 2014
Messaggi
49.822
Il problema di Mourinho è che molti dei suoi trofei li ha vinti con underdogs o comunque non squadre top consolidate da anni, per cui si è portati a pensare che abbia doti taumaturgiche in grado di trasformare una compagine mediocre in una vincente, così risultati che per altri allenatori sarebbero normali nel suo caso vengono considerati deludenti. Per esempio: il suo ManUtd vinse l'EL e a qualcuno sembrò troppo poco, ma da allora soltanto questa stagione i Red Devils stanno combinando qualcosa, fino ad ora navigavano nella più assoluta mediocrità. Il Tottenham aveva raggiunto il suo culmine con la finale di ChL, ma era un risultato oltre il suo massimo e dopo di allora le cose avrebbero potuto solo peggiorare. Infatti pochi mesi dopo Pochettino, uno degli allenatori più ambiti del panorama internazionale, è stato esonerato. Inoltre quel Tottenham nel frattempo ha perso "pezzi" importanti come Eriksen, Vertonghen, Trippier e se vogliamo anche Walker e Llorente, in più Kane è stato a lungo assente per infortunio. Lo stesso Kane, Son e Lucas sono quelli che reggono la baracca ancora adesso ma sono ben lontani dalla forma strepitosa di quella irripetibile stagione, insomma adesso gli Spurs sono una squadra abbastanza modesta e se non fosse che l'Arsenal è messo ancora peggio quest'anno si tornerebbe a festeggiare il St. Totteringham Day. Sinceramente a me sembra che non si possa fare granché di più con questa squadra, ma è chiaro che da JM ci si aspettano sempre i miracoli.
Adesso per poter tornare a fare il ... Mourinho, dovrebbe andare ad allenare una squadra molto forte ma che non ha mai vinto o che non vince da molti anni ed i cui giocatori non hanno mai vinto, così che "muoiano di fame" e siano disposti a seguire il mister della serie "credere, obbedire, combattere", che è il modo in cui lui ottiene le vittorie.

Si è fissato con la Premier League Mourinho, è questo che lo ha fregato pure. Una volta che hai già allenato il Chelsea due volte, hai allenato lo United, al City hanno già Guardiola e al Liverpool Klopp, cosa ti rimane? Ti devi accontentare per forza di allenare una squadra di seconda fascia in Premier, per l'appunto un Tottenham, squadra perdente per definizione e che non ha nemmeno i soldi per competere con le altre big inglesi.
Mourinho si è tirato la zappa da solo sui piedi quando ha detto che non gli farebbe piacere allenare Psg e Bayern Monaco perchè sono squadre che non hanno concorrenza in campionato e non c'è gusto ad allenare in piazze e campionati come questi. Ed invece sarebbero state le piazze perfette per lui per dare l'assalto alla terza Champions ed al quinto titolo europeo della sua carriera. Anche perchè nella peggiore delle ipotesi in quelle squadre, avrebbe comunque arricchito la sua bacheca con qualche Bundesliga, Ligue 1 e coppa nazionale. Cosa che non hanno avuto problemi a fare altri "top" come Guardiola e Ancelotti ad esempio.
Mou ha sempre cercato la sfida complicata in "carriera" dopo il 2010 e non sempre ti può andare bene come all'Inter e al Porto.
Perchè andare al Real in piena epoca del Barcellona di Guardiola era una sfida complicata, tornare al Chelsea dopo la fine del primo ciclo vincente era anche questa una sfida complicata, ed ancor più complicato era andare allo united in una società dove nel post Ferguson non combinavano niente da 5 anni prima del suo arrivo e faticavano persino a qualificarsi in Champions. Ed infine col Tottenham secondo me si è dato proprio la zappa sui piedi. La sua ossessione per il battere i migliori, sia in campionato che nelle coppe, partendo da una squadra inizialmente inferiore sulla carta alla concorrenza, ne ha accelerato il declino secondo me.
 
Registrato
5 Aprile 2006
Messaggi
15.819

NiKo1985

Prima squadra
Registrato
28 Gennaio 2016
Messaggi
565
Avevo appena scritto che ha grosse difficoltà a rapportarsi con i calciatori di livello elevato. Assicuro che non avevo concordato niente con Pogba :dente

Chissà perché è l'UNICO caso di giocatore di "livello elevato" che abbia mai parlato male di Mourinho