La Caserma


Non sono per nulla appassionato di reality, ho visto le prime due puntate di questo programma e mi ha piacevolmente stupito.

Già il format per un reality è inusuale:
-Non c’è un vincitore
-Non ci sono eliminazioni
-L’unico obbiettivo è arrivare alla fine dell’addestramento migliori (da intendersi come lo si vuole) di come lo si è iniziato.

O chi partecipa è veramente molto bravo a recitare o merita di essere visto.
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
Supporter
:cod Mi piacerebbe fare un week-end come sottufficiale di giornata come ai tempi della naja almeno gli spiegherei come funziona "realmente" una caserma
 

fast65

Bandiera
ho visto un venti minuti e mi sembrava una caricatura di quello che era effettivamente la vita di caserma.
certo se l'alternativa e guardare il grande fratello vip o cagate simili, ben venga la "caserma".
 
ho visto un venti minuti e mi sembrava una caricatura di quello che era effettivamente la vita di caserma.
certo se l'alternativa e guardare il grande fratello vip o cagate simili, ben venga la "caserma".
Sicuramente non deve essere preso come una rappresentazione veritiera di “vita di caserma”, ma con tutti i distinguo del caso, per me, è molto più interessante e “veritiero” (con tutti le cautele del caso) di tanta altra “paccottiglia” che c’è in giro.

Vedere il cambiamento dell’atteggiamento di queste “spine” della generazione Z, a fronte delle nuove realtà che devono affrontare, l’ho trovato interessante.

Senza spoilerare, la marcia/marcia a passo di corsa della seconda puntata, con l’evoluzione degli atteggiamenti fra alcuni dei partecipanti (nuovo gruppo vs vecchio gruppo), è qualcosa di abbastanza inusuale da vedere in un reality.

P.S.
Il capo istruttore Renato Daretti (ora in congedo) è stato per decenni nel Col Moschin ed anche l’istruttore Giovanni Rizzo ne è stato un membro per anni; quindi non stiamo parlando di “personaggi” qualunque come ex militari.
 
Ultima modifica:

fast65

Bandiera
Sicuramente non deve essere preso come una rappresentazione veritiera di “vita di caserma”, ma con tutti i distinguo del caso, per me, è molto più interessante e “veritiero” (con tutti le cautele del caso) di tanta altra “paccottiglia” che c’è in giro.

Vedere il cambiamento dell’atteggiamento di queste “spine” della generazione Z, a fronte delle nuove realtà che devono affrontare, l’ho trovato interessante.

Senza spoilerare, la marcia/marcia a passo di corsa della seconda puntata, con l’evoluzione degli atteggiamenti fra alcuni dei partecipanti (nuovo gruppo vs vecchio gruppo), è qualcosa di abbastanza inusuale da vedere in un reality.

P.S.
Il capo istruttore Renato Daretti (ora in congedo) è stato per decenni nel Col Moschin ed anche l’istruttore Giovanni Rizzo ne è stato un membro per anni; quindi non stiamo parlando di “personaggi” qualunque come ex militari.

si gli istruttori mi sembrano la parte più credibile di questo programma, meno le reazioni dei partecipanti, che ovviamente sotto l'occhio delle telecamere ne sono influenzati nei comportamenti.
ma e normale visto che e un programma televisivo.
e sempre un programma ideato da magalli come il collegio?
 
si gli istruttori mi sembrano la parte più credibile di questo programma, meno le reazioni dei partecipanti, che ovviamente sotto l'occhio delle telecamere ne sono influenzati nei comportamenti.
ma e normale visto che e un programma televisivo.
e sempre un programma ideato da magalli come il collegio?
Dicono che faccia riferimento al format inglese “Lads'Army”.

Magalli non dovrebbe centrarci proprio, penso.

Comunque ho visto solo le prime due puntate, e magari poi diventerà “paccottiglia” come per gli altri reality, per ora però non mi dispiace affatto.
 

valefi87

Bandiera
Interfan del mese
Supporter
Non ne ero a conoscenza di questo "reality", appena ho un po' di tempo lo seguirò sicuramente :sizi
 
Alto