La nuova Inter targata Suning [Walter Sabatini Edition]

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

nerazzurri4ever

Utente bannato
4.992
795
34
Io il primo settembre esigo una conferenza stampa con Steven Zhang e Sabatini.
I tifosi devono sapere....non é accettabile che l'inter non abbia la forza di fare un mercato per puntare seriamente alla Champions.
Voglio la verità...qualunque essa sia.
Non possiamo accettare un mercato dove la rometta compra Schick al posto nostro.
 

Dereck.Tan

Utente bannato
337
56
18
Io il primo settembre esigo una conferenza stampa con Steven Zhang e Sabatini.
I tifosi devono sapere....non é accettabile che l'inter non abbia la forza di fare un mercato per puntare seriamente alla Champions.
Voglio la verità...qualunque essa sia.
Non possiamo accettare un mercato dove la rometta compra Schick al posto nostro.
Perche' devono fare una conferenza dove spiegano a gente che non vuole capire le regole basilari del FPF, come funziona il FPF?
Io non la farei mai.
 

Inter_Squo

Vice capitano
6.455
102
45
Suning è un gruppo solido e molto ricco, questo non lo metto in dubbio.

Sul perché non investano nell'inter devono dare delle spiegazioni perché la situazione è inaccetabile.

Anche se dovesse arrivare Keita, che non arriverà, il mercato resta ampiamente insufficiente e la gestione della comunicazione di questi mesi è stata fallimentare.

Siamo ancora al 31 agosto ad elemosinare prestiti con diritto di riscatto, non ci sono parole
 

awzrty

Vice capitano
5.555
94
43
Suning è un gruppo solido e molto ricco, questo non lo metto in dubbio.

Sul perché non investano nell'inter devono dare delle spiegazioni perché la situazione è inaccetabile.

Anche se dovesse arrivare Keita, che non arriverà, il mercato resta ampiamente insufficiente e la gestione della comunicazione di questi mesi è stata fallimentare.

Siamo ancora al 31 agosto ad elemosinare prestiti con diritto di riscatto, non ci sono parole


..la potenza di fuoco...
 

Ledd

Titolare
4.541
0
16
quello che tutti si chiedono è la differenza nell'avere un proprietario ricco come Suning e un proprietario competente come DeLaurentis.

Se i soldi non si possono spendere e non si può finanziare la squadra per vie traverse come fanno altri, quale sarebbe il vantaggio ? Se il FPF è cos' invalicabile, allora conta solo l'abilità. Preso Atto che Dela in quanto a competenza calcistica è 100 volte superiore al nostro management non era meglio avere come proprietario un povero italiano ma competente?
Suning è un vantaggio solo nel momento che colmano il gap the know how con le imponenti risorse, se non lo possono fare allora non capisco (per mia ignoranza probabilmente) quale sia il vantaggio
 

awzrty

Vice capitano
5.555
94
43
però non mi sembra proprio così... altrimenti non si spiegherebbe schick quasi preso a giugno (ok. lì eravamo ancora sotto fpf...i famosi 30 mln da ripianare...ma ora la roma lo ha preso in prestito con obbligo), salcedo e pellegri a 60 mln e poi ritrattato, emre mor già preso e poi ripensamento, ora elemosinare prestiti senza obbligo ..neppure ET :stor

un deciso cambio di rotta/stategia c'è stato, per colpa del governo, di suning, della moglie, del cane o che ne so... magari 2 paroline (non da spalletti che deve sempre arrampicarsi sugli specchi) non farebbero malissimo
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
28.187
7.478
71
però non mi sembra proprio così... altrimenti non si spiegherebbe schick quasi preso a giugno (ok. lì eravamo ancora sotto fpf...i famosi 30 mln da ripianare...ma ora la roma lo ha preso in prestito con obbligo), salcedo e pellegri a 60 mln e poi ritrattato, emre mor già preso e poi ripensamento, ora elemosinare prestiti senza obbligo ..neppure ET :stor

un deciso cambio di rotta/stategia c'è stato, per colpa del governo, di suning, della moglie, del cane o che ne so... magari 2 paroline (non da spalletti che deve sempre arrampicarsi sugli specchi) non farebbero malissimo
Su questo sono d'accordo (fermo restando che non è obbligatorio: non credo Marchionne spieghi ai clienti Fiat perchè fa uscire di produzione un modello per dire), l'inutilità è di dover rispiegare per l'ennesima volta il discorso FPF ............. poi se la gente non ci arriva a capire che se il Psg ha fatto l'operazione farlocca per Neymar è perchè il Psg è lo Stato del Qatar e noi non l'abbiamo potuto fare perchè Suning non è lo Stato Cinese ma ne è controllato e le politiche cinesi sono diverse da quelle Qatariote è inutile tentare di spiegarlo. E' come tentare di spiegare ad un bambino di 5 anni perchè non può avere tutti i giocattoli del negozio
 

wyser

Titolare
3.666
502
50
Su questo sono d'accordo (fermo restando che non è obbligatorio: non credo Marchionne spieghi ai clienti Fiat perchè fa uscire di produzione un modello per dire), l'inutilità è di dover rispiegare per l'ennesima volta il discorso FPF ............. poi se la gente non ci arriva a capire che se il Psg ha fatto l'operazione farlocca per Neymar è perchè il Psg è lo Stato del Qatar e noi non l'abbiamo potuto fare perchè Suning non è lo Stato Cinese ma ne è controllato e le politiche cinesi sono diverse da quelle Qatariote è inutile tentare di spiegarlo. E' come tentare di spiegare ad un bambino di 5 anni perchè non può avere tutti i giocattoli del negozio
No la cosa è diversa.
Perchè qui c'è chi cerca di "spiegare" (anche con un pizzico di arroganza) quanto siamo coglioni a non capire che il PSG è in regola e non sta violando niente.
Perchè qui c'è anche chi sta cercando di far passare uno sponsor di 175 (centosettantacinque) milioni chiaramente ed inequivocabilmente legato alla società, come cifra a fair value perchè quello vale nel mercato il PSG.
Lo sapete quanto vale il Barcellona per Nike?
155 milioni.
Lo sapete quanto vale il MU per Adidas?
94 milioni.
Lo sapete quanto vale il PSG per Nike?
35 milioni.
QUELLO VALE PER IL VERO MERCATO MONDIALE IL PSG.
Altro che 175 milioni è fair value.
Se qualcuno avesse il buon senso di dire "si, il fpf è una cagata. Se vuoi il modo lo trovi ed il PSG questi modi li trova con la complicità della Uefa, mentre noi non abbiamo interesse a trovarli", credo che la "battaglia" tafazzi-aziendalisti sarebbe molto meno accesa.
Ammettere che non vogliono spendere per interessi personali e non perchè amano così tanto l'Inda e non vogliono vederla tra 10 anni in terza categoria, sarebbe già un buon inizio.
 

100%Inter

Pallone d'oro
20.412
4.495
62
Suning e il freno al mercato dell'Inter: il motivo arriva dalla Cina. L'esperto: "Lo stop non è definitivo".

"All'inizio abbiamo mirato a situazioni diverse che non si sono portate a casa. Nel calcio capita di dover modificare il percorso, io sono orgoglioso di averlo fatto con il club in base alle situazioni che ci chiamavano in causa. Non dipende dai direttori se inizialmente si pensava di arrivare a una certa quota e poi non è stato più possibile a causa di paletti, regole,*buon senso e logica che nel calcio va usata". Così*Luciano Spalletti, prima del match di Roma, aveva commentato l'inversione di rotta sul mercato. Una "certa quota" che prevedeva uno o due top-player, poi rimasti sogni di mezza estate. E non basta il*Fair play finanziario*per spiegare tutto, perché quello lo si conosceva già in precedenza e già al momento di sfornare l'ormai famigerato*#Interiscoming.

Lo stop a spese di un certo*livello è arrivato dalla Cina. Un'indicazione caldamente consigliata alla quale Suning non si è sottratto. La*Gazzetta dello Sport*si domanda: "Che cosa sarà del piano di grandeur della Cina, che fino all’anno scorso puntava a diventare una potenza del calcio globale, col sogno del presidente*Xi Jinping*di ospitare e possibilmente vincere la Coppa del Mondo? Cesserà davvero la pioggia di yuan che in questi anni ha sconvolto gli equilibri del pallone?". Impossibile rispondere ora. In aiuto arriva l'analista*Alberto Rossi*della Fondazione Italia-Cina: *"La fuga dei capitali ha portato a un calo delle riserve in valuta estera, che a gennaio sono scese sotto la soglia psicologica di 3mila miliardi di dollari. In questo momento il calcio non è in cima ai pensieri del governo di*Pechino*ma questo non significa che lo stop è definitivo. Molto dipenderà dal congresso di*ottobre*del Partito comunista cinese, in cui si deciderà di fatto il futuro politico della Cina fino al 2032. Le vigilie sono sempre molto delicate, assistiamo a riposizionamenti anche da parte delle imprese, che aspettano di capire cosa accadrà".

Quest'ultimo caso si adagia perfettamente a*Suning*che, dopo*aver investito oltre*370 milioni*in un anno nell'Inter, ha deciso di frenare sul mercato. "Paradossalmente i destini del*Milan*sembrano dipendere di meno dalle bizze politiche di Pechino. Il motivo? È vero che l’azionista di riferimento è cinese,*Li Yonghong, ma un contributo decisivo all’acquisto del club rossonero è arrivato dal fondo speculativo statunitense*Elliott*con un prestito di 303 milioni, compresi 50 per il mercato",*sottolinea*Gazzetta.*

A ottobre, insomma, tutto sarà più chiaro.**
 

Gregor Samsa

Utente bannato
19
0
0
Suning è un gruppo solido e molto ricco, questo non lo metto in dubbio.

Sul perché non investano nell'inter devono dare delle spiegazioni perché la situazione è inaccetabile.

Anche se dovesse arrivare Keita, che non arriverà, il mercato resta ampiamente insufficiente e la gestione della comunicazione di questi mesi è stata fallimentare.

Siamo ancora al 31 agosto ad elemosinare prestiti con diritto di riscatto, non ci sono parole
nel caso non ci sono molte dietrologie, è una questione di opportunità politica, molti gruppi cinesi devono le loro fortune ad una certa spregiudicatezza finanziaria, gruppi nati dal nulla tipo Anbang insurance nel giro di pochi anni hanno raggiunti dimensioni inimmaginabili, difficili da contenere anche perchè la voracità nelle acquisizioni va spesso a braccetto con l'opacità dei loro bilanci
Anbang, cito questa perchè la seguo per i miei investimenti, ha ricevuto di recente un warning e così è partito un certo movimento di opinione (quanto spontaneo non so) che richiede chiarezza a queste grosse corporation
se vi va di leggere, nel caso sia già stato postato fate finta di nulla, levo il mio cappello

http://www.4-traders.com/SUNING-COMMERCE-GROUP-CO-6497424/news/Suning-Commerce-Warning-against-lsquo-irrational-overseas-investment-rsquo-24793775/
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
28.187
7.478
71
No la cosa è diversa.
Perchè qui c'è chi cerca di "spiegare" (anche con un pizzico di arroganza) quanto siamo coglioni a non capire che il PSG è in regola e non sta violando niente.
Perchè qui c'è anche chi sta cercando di far passare uno sponsor di 175 (centosettantacinque) milioni chiaramente ed inequivocabilmente legato alla società, come cifra a fair value perchè quello vale nel mercato il PSG.
Lo sapete quanto vale il Barcellona per Nike?
155 milioni.
Lo sapete quanto vale il MU per Adidas?
94 milioni.
Lo sapete quanto vale il PSG per Nike?
35 milioni.
QUELLO VALE PER IL VERO MERCATO MONDIALE IL PSG.
Altro che 175 milioni è fair value.
Se qualcuno avesse il buon senso di dire "si, il fpf è una cagata. Se vuoi il modo lo trovi ed il PSG questi modi li trova con la complicità della Uefa, mentre noi non abbiamo interesse a trovarli", credo che la "battaglia" tafazzi-aziendalisti sarebbe molto meno accesa.
Ammettere che non vogliono spendere per interessi personali e non perchè amano così tanto l'Inda e non vogliono vederla tra 10 anni in terza categoria, sarebbe già un buon inizio.
Che il FPF sia una cagata è lapalissiano così come lo dev'essere il fatto che chi ha preceduto Suning ci ha fatto prima cadere in esso con tutte le scarpe dopo averlo benedetto (Moratti) e poi legare mani e piedi con i settlement agreement (Thohir)
Certo, piacerebbe anche a me che Suning prendesse C.Ronaldo come testimonial dei suoi negozi a 200 mln di Euro e con quelli gli facesse pagare la clausola al Real ma prendo atto che non lo vuole/può fare.
Per il resto credo sarebbe ora di togliersi di testa che Suning "ami" l'Inter............l'amore è finito con Moratti e si è visto quanto l'amore possa fare sia in bene sia nel male. Per Suning l'Inter è business e la mia speranza è che si metta in moto in fretta l'ingranaggio in modo che il business renda e ci permetta di fare mercati degni di tale nome.
 

Udeno

Esordiente
159
0
0
Su questo sono d'accordo (fermo restando che non è obbligatorio: non credo Marchionne spieghi ai clienti Fiat perchè fa uscire di produzione un modello per dire), l'inutilità è di dover rispiegare per l'ennesima volta il discorso FPF ............. poi se la gente non ci arriva a capire che se il Psg ha fatto l'operazione farlocca per Neymar è perchè il Psg è lo Stato del Qatar e noi non l'abbiamo potuto fare perchè Suning non è lo Stato Cinese ma ne è controllato e le politiche cinesi sono diverse da quelle Qatariote è inutile tentare di spiegarlo. E' come tentare di spiegare ad un bambino di 5 anni perchè non può avere tutti i giocattoli del negozio
E' vero: mio figlio, che ha quattro anni, vorrebbe tutti i giocattoli del negozio, ma fa buon viso a cattivo gioco, si accontenta di un giocattolo alla volta, perché non è accaduto una sola volta che lo abbia illuso con la prospettiva di uscire dal negozio con una vagonata di giocattoli.
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
28.187
7.478
71
Suning e il freno al mercato dell'Inter: il motivo arriva dalla Cina. L'esperto: "Lo stop non è definitivo".

"All'inizio abbiamo mirato a situazioni diverse che non si sono portate a casa. Nel calcio capita di dover modificare il percorso, io sono orgoglioso di averlo fatto con il club in base alle situazioni che ci chiamavano in causa. Non dipende dai direttori se inizialmente si pensava di arrivare a una certa quota e poi non è stato più possibile a causa di paletti, regole,*buon senso e logica che nel calcio va usata". Così*Luciano Spalletti, prima del match di Roma, aveva commentato l'inversione di rotta sul mercato. Una "certa quota" che prevedeva uno o due top-player, poi rimasti sogni di mezza estate. E non basta il*Fair play finanziario*per spiegare tutto, perché quello lo si conosceva già in precedenza e già al momento di sfornare l'ormai famigerato*#Interiscoming.

Lo stop a spese di un certo*livello è arrivato dalla Cina. Un'indicazione caldamente consigliata alla quale Suning non si è sottratto. La*Gazzetta dello Sport*si domanda: "Che cosa sarà del piano di grandeur della Cina, che fino all’anno scorso puntava a diventare una potenza del calcio globale, col sogno del presidente*Xi Jinping*di ospitare e possibilmente vincere la Coppa del Mondo? Cesserà davvero la pioggia di yuan che in questi anni ha sconvolto gli equilibri del pallone?". Impossibile rispondere ora. In aiuto arriva l'analista*Alberto Rossi*della Fondazione Italia-Cina: *"La fuga dei capitali ha portato a un calo delle riserve in valuta estera, che a gennaio sono scese sotto la soglia psicologica di 3mila miliardi di dollari. In questo momento il calcio non è in cima ai pensieri del governo di*Pechino*ma questo non significa che lo stop è definitivo. Molto dipenderà dal congresso di*ottobre*del Partito comunista cinese, in cui si deciderà di fatto il futuro politico della Cina fino al 2032. Le vigilie sono sempre molto delicate, assistiamo a riposizionamenti anche da parte delle imprese, che aspettano di capire cosa accadrà".

Quest'ultimo caso si adagia perfettamente a*Suning*che, dopo*aver investito oltre*370 milioni*in un anno nell'Inter, ha deciso di frenare sul mercato. "Paradossalmente i destini del*Milan*sembrano dipendere di meno dalle bizze politiche di Pechino. Il motivo? È vero che l’azionista di riferimento è cinese,*Li Yonghong, ma un contributo decisivo all’acquisto del club rossonero è arrivato dal fondo speculativo statunitense*Elliott*con un prestito di 303 milioni, compresi 50 per il mercato",*sottolinea*Gazzetta.*

A ottobre, insomma, tutto sarà più chiaro.**
[video=youtube;jVO8sUrs-Pw]https://www.youtube.com/watch?v=jVO8sUrs-Pw[/video]
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
28.187
7.478
71
E' vero: mio figlio, che ha quattro anni, vorrebbe tutti i giocattoli del negozio, ma fa buon viso a cattivo gioco, si accontenta di un giocattolo alla volta, perché non è accaduto una sola volta che lo abbia illuso con la prospettiva di uscire dal negozio con una vagonata di giocattoli.
Si, certo, come no. Le letterine di Babbo Natale chilometriche tu le soddisfi sempre completamente anche se ti chiedono un cammello e il Millenium Falcon in scala 1:1
 

BECCA10

Capitano
9.901
2.031
58
più che altro è il comune di torino che ha regalato lo stadio alla rube, situazione impensabile in qualsiasi altra città italiana.
Per costruire lo stadio hanno sborsato 130mln, l'area gli è stata concessa x 100anni e l'azienda costruttrice è stata molto brava a limitare i costi riutilizzando i materiali del vecchio stadio demolito.
Se non ci fosse di mezzo il Milan anche noi potremo fare la stessa operazione con il Meazza, il comune si è detto disposto a parlarne piu' volte
 

Ledd

Titolare
4.541
0
16
Per costruire lo stadio hanno sborsato 130mln, l'area gli è stata concessa x 100anni e l'azienda costruttrice è stata molto brava a limitare i costi riutilizzando i materiali del vecchio stadio demolito.
Se non ci fosse di mezzo il Milan anche noi potremo fare la stessa operazione con il Meazza, il comune si è detto disposto a parlarne piu' volte
da buoni italiani, stiamo sempre a parlare... e parliamo
 

Udeno

Esordiente
159
0
0
Si, certo, come no. Le letterine di Babbo Natale chilometriche tu le soddisfi sempre completamente anche se ti chiedono un cammello e il Millenium Falcon in scala 1:1
Beh, la differenza è fra l'interesse di agire in senso educativo di un genitore e l'interesse di educare (informare, stabilire chiarezza di rapporti, indirizzare l'opinione in senso realistico) da parte di una proprietà che, come tu stesso hai rilevato poco fa, considera l'Inter 'matter of business'. E' chiaro che il rapporto fiduciario non può essere lo stesso, e che ci si aspetta di venir trattati non soltanto come numeri da botteghino, da abbonamenti in PPV, da bacino per merchandising.
 

madornali

Prima squadra
826
33
25
ho sempre sostenuto l'arrivo di un Campedelli come proprietario o meglio ancora azionista dell'inter (in prosecuzione e rafforzamento di un giusto fpf) e mi fa piacere che sia diventato il discorso del thread ;
però dobbiamo anche ricordare la marea di debiti in cui versiamo per cui anche i più incompetenti (calcisticamente) capitalisti della cina servono per tenere buoni i vari Goldman Sachs. come dire che la realtà è sempre stata e rimane pessima.

P.S: ciò a meno della nascita , anche possibile , di una superlega in europa senza fpf
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto