Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!
  • Oggi Cottarelli ospite del nostro podcast per parlare di Inter Spac
    Sei curioso di chiedergli qualcosa? Fai qui la tua domanda!

Luciano Spalletti

Registrato
20 Maggio 2011
Messaggi
27.067
Ni
Perché comunque l Inter del triplete c' entra quasi niente con quella di Mancini, struttura diversa
Stessa cosa per questa Inter , sistema di gioco diverso , anche perni diversi (eccetto Brozovic, per carità fondamentale )
Lo si rispetta e gli si vuole bene perché tornare in Champions League è stato il primo step di crescita , però per il resto trovare un "legame" tra le due Inter è un po' sopravvalutato per me
Già lo scorso anno fai un salto enorme perché Conte ci mette tanto del suo

ci sta come discorso
diciamo il primo mattone gli allenatori precedenti

cioè se non vincevi gli scudetti con mancini difficilmente avresti vinto la champions con mourinho
è successo due volte al milan ma l'inter è diversa in tutto come storia

con spalletti il discorso si può fare sulla qualificazione champions senza quella tra tanti begli acquisti non so se sarebbero arrivati tutti
 

Smoma

Titolare
Registrato
16 Giugno 2006
Messaggi
4.314
Mah... non credo abbia particolari meriti. Per me le mosse che ci hanno portato qui sono: Suning, Marotta e infine Conte. Scacco matto in 3 mosse.

Nessun allenatore precedente ha lasciato il segno nell'era Suning. Icardi lo ha mandato via Marotta servendosi di Spalletti che ama fare il regicida. Conte ha riportato la tattica e la squadra al centro del progetto.
 
Registrato
9 Settembre 2014
Messaggi
11.455
Mah, tutti i commentatori esterni che ho sentito danno merito a Spalletti di aver posto i primi mattoncini della squadra che poi Conte ha arricchito e portato al successo. Bene o male è l'allenatore che ci ha riportato in ChL dopo anni con una squadra neppure minimamente paragonabile a quella di oggi, per cui qualche merito ce l'ha, secondo me.
 

Moena68

Titolare
Registrato
22 Luglio 2011
Messaggi
4.074
Per carità, spero che non passi più da queste parti, è un piazzato e i piazzati non fanno parte del mio mondo calcistico, io mi diverto solo quando vinco
 

Fen1x

Turnover
Registrato
1 Dicembre 2020
Messaggi
1.761
Anche su Sky ieri sera (eh, sì, per una volta mi sono attardato a guardare una trasmissione di "calcio parlato" - anche perché si sono collegati in diretta anche Conte e Marotta) hanno attribuito a Spalletti il merito di aver iniziato quel processo che ha portato l'Inter da metà classifica a due qualificazioni in ChL (anche se per il rotto della cuffia) non ostante guai e difficoltà tecniche e ambientali. Va detto ad onor del vero che la squadra che aveva a disposizione Spalletti non era minimamente paragonabile a quella di Conte, ma va anche detto che difficilmente Spalletti sarebbe riuscito a migliorare i giocatori in modo così efficace come ha fatto Conte. Per questo ritengo che Spalletti sia stato lo step indispensabile per arrivare a Conte.
senza il biennio di spalletti suning non avrebbe potuto permettersi conte, né economicamente né tecnicamente, perchè non poteva dargli alcuna garanzia.
e conte il lavoro di spalletti in carriera non lo ha mai fatto, se non in quel primo anno alla juve in una stagione del tutto particolare visto che il milan si suicidò.
conte è un allenatore da squadra favorite o semi favorite.
comunque strutturate senza troppi limiti di mercato.
poi sul campo è senza dubbio molto bravo e giustamente si fa pagare il curriculum.
 
Ultima modifica:

El Principe89

Vice capitano
Registrato
18 Giugno 2012
Messaggi
7.440
Luciano i suoi meriti li ha, in CL ci ha portato lui con una rosa non certo straordinaria, non era mica facile riuscire a qualificarsi tra rosa modesta, casini interni societari e dei giocatori con quell'infame dell'ex capitano.
La crescita dell'Inter inizia con il suo arrivo, il suo l'ha sempre fatto. Detto questo era arrivato il momento di cambiare, cambiamento gestito non proprio benissimo dalla dirigenza, visto che già a Gennaio/Febbraio si sapeva di Conte a colloquio con Marotta :ghigno
 

Fen1x

Turnover
Registrato
1 Dicembre 2020
Messaggi
1.761
Luciano i suoi meriti li ha, in CL ci ha portato lui con una rosa non certo straordinaria, non era mica facile riuscire a qualificarsi tra rosa modesta, casini interni societari e dei giocatori con quell'infame dell'ex capitano.
La crescita dell'Inter inizia con il suo arrivo, il suo l'ha sempre fatto. Detto questo era arrivato il momento di cambiare, cambiamento gestito non proprio benissimo dalla dirigenza, visto che già a Gennaio/Febbraio si sapeva di Conte a colloquio con Marotta :ghigno
dare carta bianca a marotta già a dicembre non poteva che pregiudicare la stagione, a maggior ragione dopo la gestione malsana del caso icardi proprio da parte di marotta.
 

Viduka

Prima squadra
Registrato
25 Ottobre 2010
Messaggi
921
Mah, tutti i commentatori esterni che ho sentito danno merito a Spalletti di aver posto i primi mattoncini della squadra che poi Conte ha arricchito e portato al successo. Bene o male è l'allenatore che ci ha riportato in ChL dopo anni con una squadra neppure minimamente paragonabile a quella di oggi, per cui qualche merito ce l'ha, secondo me.
E non solo i commentatori esterni, basta andarsi a risentire le dichiarazioni di Handanovic dopo il derby di ritorno per capire che anche lui concorda nel dare merito a Spalletti se l'inter ha iniziato questo percorso.
Il suo lavoro da noi è servito a costruire qualcosa di positivo, poi è palese che senza l'arrivo di Conte oggi non saremmo dove siamo.
 
Registrato
17 Settembre 2011
Messaggi
12.096
senza il biennio di spalletti suning non avrebbe potuto permettersi conte, né economicamente né tecnicamente, perchè non poteva dargli alcuna garanzia.
e conte il lavoro di spalletti in carriera non lo ha mai fatto, se non in quel primo anno alla juve in una stagione del tutto particolare visto che il milan si suicidò.
conte è un allenatore da squadra favorite o semi favorite.
comunque strutturate senza troppi limiti di mercato.
poi sul campo è senza dubbio molto bravo e giustamente si fa pagare il curriculum.
In realtà Conte è allenatore da underdog, che si esalta in ambienti dove c'è da costruire/ricostruire. Il meglio lo da in queste realtà perchè è molto bravo a cavare sangue dalle rape e migliorare il parco giocatori che gli viene messo a disposizione. Spalletti è un mediocre da minimo garantito, oltre il quale non sa andare. Tra le poche cose che li accomunano, la permalosità, la scarsa attitudine a leggere le partite e fare i cambi giusti. Ma Conte è ancora giovane e su quest'ultimo aspetto può migliorare molto
 
Ultima modifica:
Registrato
17 Settembre 2011
Messaggi
12.096
E non solo i commentatori esterni, basta andarsi a risentire le dichiarazioni di Handanovic dopo il derby di ritorno per capire che anche lui concorda nel dare merito a Spalletti se l'inter ha iniziato questo percorso.
Il suo lavoro da noi è servito a costruire qualcosa di positivo, poi è palese che senza l'arrivo di Conte oggi non saremmo dove siamo.
Praticamente ha sfanculato il Ciuffo bis. Beh, su quello posso anche esser d'accordo con lui. Ma solo per quello. Difatti all'epoca ero tra i pochi che sostenevano che il suo arrivo fosse un upgrade rispetto a Ciuffo. Se a quest'ultimo non dai giocatori validi serve a poco, mentre Spalletti il minimo sindacale lo raggiunge anche con gente mediocre. E l'Inter di Thohir e del ffp, sul mercato non poteva permettersi granchè
 
Ultima modifica: