• Interfans.org cerca un redattore da aggiungere nel proprio team. Requisiti:
    - neroazzurro fino al midollo
    - passione e abilità nella scrittura
    - disponibilità e partecipazione costante
    - apprezzata la conoscenza di WordPress
    Se sei interessato/a e ti riconosci nei requisiti, contattaci >>>> qui

Mauro Icardi

rabona

Titolare
Registrato
11 Marzo 2017
si contro l'empoli con de boer, quello è stato il classico gol alla icardi
peccato che i nostri sono lentissimi, non fanno un contropiede a morire e 0 filtranti ( gli unici che li faceva è brozovic ma non gioca mai)
Ma quanti gol vedi così in serie A?
Quella è una variante di azione, ma i gol bisogna e le azioni devono essere varie, giocando così segni qualche gol ma con le squadre chiuse se non commettono errori grossolani non gli segni più e ti giochi un giocatore che se ne sta fermo la davanti, ergo giochi in 10 e inoltre intasi lo spazio agli inserimenti.
La punta deve muoversi e segnare in tutti i modi, se vuoi essere una squadra da primo posto e deve amche sapere retrocedere e lasciare spazio per il gol degli altri.
 

FrancescoSC

Capitano
Registrato
13 Agosto 2013
Località
Cinisello Shore (MI)
Ma quanti gol vedi così in serie A?
Quella è una variante di azione, ma i gol bisogna e le azioni devono essere varie, giocando così segni qualche gol ma con le squadre chiuse se non commettono errori grossolani non gli segni più e ti giochi un giocatore che se ne sta fermo la davanti, ergo giochi in 10 e inoltre intasi lo spazio agli inserimenti.
La punta deve muoversi e segnare in tutti i modi, se vuoi essere una squadra da primo posto e deve amche sapere retrocedere e lasciare spazio per il gol degli altri.
Che con BV, Vecino e Gagliardini pioverebbero come zucchero a velo sul pandoro :sizi
 

rabona

Titolare
Registrato
11 Marzo 2017
Piccola domanda stupida:
Come si fa a fare un filtrante a difesa schierata e a ridosso dell'area (se non addirittura dentro... e quindi portiere che può intervenire con le mani) con 2 giocatori in marcatura su Icardi ?
I filtranti generalmente li fai contro una squadra in contropiede o con una difesa alta dove puoi battere il difensore in velocità e dove il portiere è abbastanza distante per intervenire, ma con una difesa bassa e schierata devi vivere sperando in una dormita/errore del difensore o di un rimpallo favorevole.
Ma a quel punto in quei casi non conviene magari uscire dal centro area per provare a creare varchi per l'inserimento di centrocampisti piuttosto che rimanere in area ad aspettare il cross di Candreva ?

Senza andare lontani: Eto'o viveva per attaccare la profondità, ma aveva pure l'intelligenza di non campeggiare in area quando era inutile e andava a cercare scambi veloci nello stretto.
Poi vabbé, scontato che scambiare con gente come Motta e Snejder è ben diverso che scambiare con Joao Mario e Vecino, su questo non c'è dubbio.

Sul discorso del lavoro di sponde non entro nel merito. Per me non ha le caratteristiche fisiche adatte per dominare nei duelli aerei come fanno i marcantoni di 1.90m.
E sul discorso dei ripiegamenti difensivi e di pressing dipende sempre tutto da cosa chiede il mister e solitamente se un attaccante non svolge i compiti richiesti dal mister poi viene panchinato.
Post perfetto.
Come dici tu, i filtranti e le palle che si narrano sono una percentuale bassa dei gol della serie A e comunque arrivano spesso con l'attaccante che fa movimenti in diagonale. Partendo da centro e correndo avanti e facile marcare per gente di esperienza. Icardi eè rapido e quando calcia c'entra quasi sempre la porta ma su 38 partite giocare così non ti porta da nessuna parte.
 

rabona

Titolare
Registrato
11 Marzo 2017
Che con BV, Vecino e Gagliardini pioverebbero come zucchero a velo sul pandoro :sizi
Perisic-Brozovic-Candreva-Eder possono segnare tranquillamente 10 gol a campionato e lo hanno dimostrato se gli dai lo spazio di inserirsi. Se glielo chiudi no.
Quelli che citi tu hanno compiti più difensivi e di impostazione da dietro (giocano nei due) non si può pretendere che facciano chissà quanti gol.
L'unico e JM che dovrebbe segnare di più ma non lo ha di suo putroppo per noi.
 

EhBeh

Utente bannato
Registrato
25 Agosto 2017
Località
Inter abbandonata
Post perfetto.
Come dici tu, i filtranti e le palle che si narrano sono una percentuale bassa dei gol della serie A e comunque arrivano spesso con l'attaccante che fa movimenti in diagonale. Partendo da centro e correndo avanti e facile marcare per gente di esperienza. Icardi eè rapido e quando calcia c'entra quasi sempre la porta ma su 38 partite giocare così non ti porta da nessuna parte.
Icardi sull'attaccare la profondità e centrare la porta è estremamente bravo.
Il problema è che lui molte partite gioca SEMPRE e SOLO così, anche quando è palesemente ingabbiato bene dalla difesa avversaria o peggio ancora quando non c'è proprio lo spazio fisico per attaccare la profondità, perché magari stai giocando con la difesa avversaria che è già schiacciata nella sua area.
A quel punto Icardi diventa dannoso, non creando spazi nel centro e costringendo i nostri centrocampisti, che a loro volta non sono fenomeni e che soprattutto NON hanno il tiro da fuori (escluso Brozovic), a fare un possesso palla sterile sperando di sfruttare spazio creato dalla sovrapposizione dei terzini, che regolarmente non fanno.
E allora o ci si affida a Perisic che punta l'uomo o al cross a caso di Candreva.

Che l'Inter sia una squadra che non attacca per vie centrali e che sfrutta più di tutte le altre le fasce non è un caso. Al centro non c'è spazio e quindi per forza di cose si ripiega sugli esterni.
 

EhBeh

Utente bannato
Registrato
25 Agosto 2017
Località
Inter abbandonata
In totale, probabilmente.
Candreva:
2013-2014: 12 gol
2014-2015: 10 gol
2015-2016: 10 gol

Eder:
2013-2014: 12 gol
2014-2015: 9 gol
2015-2016 (19 partite): 12 gol

Brozovic prima dell'Inter è poco valutabile vista la giovanissima età. Perisic nella stagione 2013-2014 ha fatto 10 gol, poi è diventato panchinaro al Wolfsburg ;)
Con la Croazia Brozovic è a 6 gol in 27 partite, Perisic 16 su 52.
 

FrancescoSC

Capitano
Registrato
13 Agosto 2013
Località
Cinisello Shore (MI)
Candreva:
2013-2014: 12 gol
2014-2015: 10 gol
2015-2016: 10 gol

Eder:
2013-2014: 12 gol
2014-2015: 9 gol
2015-2016 (19 partite): 12 gol

Brozovic prima dell'Inter è poco valutabile vista la giovanissima età. Perisic nella stagione 2013-2014 ha fatto 10 gol, poi è diventato panchinaro al Wolfsburg ;)
Con la Croazia Brozovic è a 6 gol in 27 partite, Perisic 16 su 52.
Candreva non ha mai fatto più di 5 o 6 gol a stagione, su azione. Il resto rigori e punizioni, anche nei suoi anni migliori alla Lazio.
Eder alla Samp era un giocatore diverso e segnava un po' di più, Perisic i suoi gol sappiamo benissimo che li segna prevalentemente su azioni di ripartenza, difficilmente a difesa schierata. Entrambi poi sono in evidente fase calante, avendo 31 anni (Eder e Candreva).

Quello che voglio dire, per cercare di raschiare il fondo del barile e tirar fuori quei 10 gol in più da giocatori che hanno pochi gol in canna, è giusto stravolgere il gioco di un calciatore che ha in canna il triplo dei gol di tutti gli altri?

Roma, Napoli e Juve hanno giocatori con parecchi gol in canna anche a metà campo e sugli esterni, noi invece no. Lo abbiamo visto benissimo ieri (ma anche gol Genoa ad esempio), partita dove Icardi ha fatto il Petagna, cosa che non ha portato a nessun vantaggio evidente nello specifico nè a livello di gioco, nè di inserimenti (soprattutto nel secondo tempo, tutti dietro la linea del Pallone, peggiorando dopo l'entrata di JM).

Che Icardi possa e debba dare un qualcosa di più a livello di protezione palla, di punizioni conquistate al limite, ecc siamo perfettamente d'accordo.

Che debba sfiancarsi in un lavoro che non è nelle sue corde e svilire le sue caratteristiche assolutamente NO, non me lo farete dire MAI.

Io piuttosto gli metterei vicino una seconda punta (anche lo stesso Eder, per carità) o magari un trequartista che abbia tiro, passaggio e gol facile (il James Rodriguez della situazione, tanto per fare un nome a caso), perchè a lungo andare sarà l'Inter a pagare la sua sterilità causata da un lavoro non necessario e pesante, non compensata da gol degli altri.
 

Dan Inter

Titolare
Registrato
27 Marzo 2012
Si è mosso abbastanza, è stato poco servito, ma ha anche sprecato una buona occasione in area.
Gli ho dato 6, ma forse sarebbe stato più giusto un 5.5.

Nel derby servirà un Icardi più efficace, se vogliamo vincere.
 

gate71

Prima squadra
Registrato
20 Febbraio 2016
Località
Novara
Candreva non ha mai fatto più di 5 o 6 gol a stagione, su azione. Il resto rigori e punizioni, anche nei suoi anni migliori alla Lazio.
Eder alla Samp era un giocatore diverso e segnava un po' di più, Perisic i suoi gol sappiamo benissimo che li segna prevalentemente su azioni di ripartenza, difficilmente a difesa schierata. Entrambi poi sono in evidente fase calante, avendo 31 anni (Eder e Candreva).

Quello che voglio dire, per cercare di raschiare il fondo del barile e tirar fuori quei 10 gol in più da giocatori che hanno pochi gol in canna, è giusto stravolgere il gioco di un calciatore che ha in canna il triplo dei gol di tutti gli altri?

Roma, Napoli e Juve hanno giocatori con parecchi gol in canna anche a metà campo e sugli esterni, noi invece no. Lo abbiamo visto benissimo ieri (ma anche gol Genoa ad esempio), partita dove Icardi ha fatto il Petagna, cosa che non ha portato a nessun vantaggio evidente nello specifico nè a livello di gioco, nè di inserimenti (soprattutto nel secondo tempo, tutti dietro la linea del Pallone, peggiorando dopo l'entrata di JM).

Che Icardi possa e debba dare un qualcosa di più a livello di protezione palla, di punizioni conquistate al limite, ecc siamo perfettamente d'accordo.

Che debba sfiancarsi in un lavoro che non è nelle sue corde e svilire le sue caratteristiche assolutamente NO, non me lo farete dire MAI.

Io piuttosto gli metterei vicino una seconda punta (anche lo stesso Eder, per carità) o magari un trequartista che abbia tiro, passaggio e gol facile (il James Rodriguez della situazione, tanto per fare un nome a caso), perchè a lungo andare sarà l'Inter a pagare la sua sterilità causata da un lavoro non necessario e pesante, non compensata da gol degli altri.
I gol su rigore e punizione valgono solo per gli attaccanti :ghigno:
 

ginko

Vice capitano
Registrato
22 Marzo 2007
Località
Bologna
Icardi sull'attaccare la profondità e centrare la porta è estremamente bravo.
Il problema è che lui molte partite gioca SEMPRE e SOLO così, anche quando è palesemente ingabbiato bene dalla difesa avversaria o peggio ancora quando non c'è proprio lo spazio fisico per attaccare la profondità, perché magari stai giocando con la difesa avversaria che è già schiacciata nella sua area.
A quel punto Icardi diventa dannoso, non creando spazi nel centro e costringendo i nostri centrocampisti, che a loro volta non sono fenomeni e che soprattutto NON hanno il tiro da fuori (escluso Brozovic), a fare un possesso palla sterile sperando di sfruttare spazio creato dalla sovrapposizione dei terzini, che regolarmente non fanno.
E allora o ci si affida a Perisic che punta l'uomo o al cross a caso di Candreva.

Che l'Inter sia una squadra che non attacca per vie centrali e che sfrutta più di tutte le altre le fasce non è un caso. Al centro non c'è spazio e quindi per forza di cose si ripiega sugli esterni.
centravanti monocorde infatti va definito.
 

gazza1981

Turnover
Registrato
10 Maggio 2008
Località
Sanremo
Nessuno ha ancora sottolineato il fatto che, al di là dei condivisibili discorsi tecnici sul giocatore, Icardi è pesantemente in ritardo di condizione, avendo saltato gran parte della preparazione. Tutti i suoi gol su azione, infatti, risalgono alle primissime gare della stagione, quando era più fresco e meno appesantito rispetto agli altri. Ora è palesemente il contrario
 

FrancescoSC

Capitano
Registrato
13 Agosto 2013
Località
Cinisello Shore (MI)
Nessuno ha ancora sottolineato il fatto che, al di là dei condivisibili discorsi tecnici sul giocatore, Icardi è pesantemente in ritardo di condizione, avendo saltato gran parte della preparazione. Tutti i suoi gol su azione, infatti, risalgono alle primissime gare della stagione, quando era più fresco e meno appesantito rispetto agli altri. Ora è palesemente il contrario
Nel vecchio thread, l'ho sottolineato parecchie volte.
E questa sosta con viaggio in nazionale non aiuterà.
 

rabona

Titolare
Registrato
11 Marzo 2017
Nel vecchio thread, l'ho sottolineato parecchie volte.
E questa sosta con viaggio in nazionale non aiuterà.
Allora che si accomodi in panchina se non è in condizione. Non esiste far giocare un giocatore non in condizione. In genere quando è così si parte dalla panchina.
 

rabona

Titolare
Registrato
11 Marzo 2017
bè..nella Lazio ha fatto 41 gol in 4 anni e mezzo....
Ma certo, Candreva i gol li ha sempre fatti negli anni della Lazio. Soprattutto ha fatto anche grandi gol da fuori area, che sono quelli che spesso sbloccano le partite con gli avversari chiusi.
 

FrancescoSC

Capitano
Registrato
13 Agosto 2013
Località
Cinisello Shore (MI)
bè..nella Lazio ha fatto 41 gol in 4 anni e mezzo....
Nella discussione si parlava di giocatori che dovrebbero "beneficiare" degli spazi creati dal "nuovo Icardi", sottolineando come Brozovic, Candreva ed Eder siano gente da 10 gol a stagione e io ho fatto presente che soprattutto Candreva in vita sua non ha mai fatto 10 gol a campionato (su azione), ma al massimo 5 o 6. Lo stesso può valere più o meno per Eder e comunque anche per una questione relativa all'età, sarà sempre più difficile che migliorino da questo punto di vista.
 
Alto