• Benvenuto! Sei atterrato sul forum dell'Inter più frequentato del web. Iscriviti subito per interagire con centinaia di tifosi neroazzurri.
    Ti aspettano giochi a premi e mille altre sorprese.   Clicca qui per registrarti adesso!

Nuovo "Mondiale per club"

207
52
24
Vlade Divac è stato un giocatore che mi ha dato grandi soddisfazioni quando giocava nei miei Lakers. Ricordo anche che avevo il giochino per PC che si chiamava NBA 1995 e ci passavo ore. Ma, tanto per continuare a fare del razzismo, Divac è un Serbo e come molti Serbi della sua generazione era convinto di appartenere se non ad una razza superiore, quantomeno ad una elite - come dimostra le "difficoltà" (eufemismo) che ebbe con il suo amico fraterno Drazen Petrovic (che era Croato) ai tempi della guerra ... Quindi non mi sorprende affatto la sua presa di posizione nei confronti della gente di colore.
Va anche detto che il basket NBA è sempre stato ed è tutt'ora un'evoluzione all'estrema potenza del basket che si gioca nelle strade, niente a che vedere con il basket Europeo, basato molto di più sul gioco di squadra e sugli schemi. Lo si vede ancora oggi, in questi giorni che si giocano i playoffs si nota chiaramente come le partite si basino principalmente sugli uno-contro-uno, per cui chi ha in squadra più fuoriclasse vince. Così Harden segna 41 punti ma i suoi Rockets perdono ugualmente perchè i Warriors hanno sia Durant che Curry, per non parlare di Green e Thompson. Per questo Divac poteva surclassare il suo avversario diretto ma se i suoi compagni perdevano i rispettivi confronti, la squadra non andava da nessuna parte ... Lui era un campione ma non è che per questo gli avversari fossero degli scarsi, era gente che saltava sì ma staccando 60 cm. da terra, eseguiva reverse dunks come se fosse la cosa più facile del mondo e palleggiava come un playmaker anche se era alta 2,20 ...
Per spostare il paragone nel calcio, per molti anni il Brasile ha "beccato secco" dalle squadre Europee e dall'Uruguay perché queste ultime erano più attente alle tattiche ed agli equilibri di squadra, ma ciò non sposta il fatto che tecnicamente i Brasiliani fossero i calciatori migliori al mondo.
Comunque non intendo certo convincere nessuno, se uno non è entrato nello spirito del basket non è che lo farà leggendo le mie parole. Però pensavo che anche senza apprezzare uno sport se ne potesse apprezzare l'intrinseca spettacolarità, evidentemente mi sbagliavo.
Anche perché se mi si dice di preferire il calcio gaelico mi sta anche bene, ma quando si preferisce la pallavolo - uno degli sport più noiosi al mondo, secondo in questo soltanto all'accoppiata cricket/baseball - allora mi taccio. E per fortuna che le regole sono cambiate - al liceo ho filato per un bel po' di tempo con una delle colonne della locale squadra di pallavolo femminile, lei veniva a vedere giocare me ed io andavo a vedere giocare lei. All'epoca però il punto veniva assegnato unicamente alla squadra che aveva effettuato la battuta, altrimenti era un semplice cambio di battuta. Le partite non finivano mai, i nostri Sabati sera scivolavano via così che alla fine della partita il più delle volte c'era solo il tempo per accompagnarla a casa ed un bacio sulla porta, nemmeno il tempo di una pizza o una bibita, dannazione ! Anche perché spesso mi dovevo alzare presto alla Domenica per andare a giocare. Andavo matto per quella ragazza, lei era veramente fantastica, ma purtroppo a lungo andare la cosa si è rivelata insostenibile per entrambi. Forse per questo ho sviluppato una certa antipatia verso la pallavolo, ma anche a distanza di quasi mezzo secolo continuo a considerarlo uno sport estremamente noioso, non ostante il cambiamento delle regole che ne hanno sveltito di parecchio lo svolgimento. Naturalmente ho guardato e guardo le partite della Nazionale alle Olimpiadi (soprattutto nel periodo d'oro di Velasco) ma ancora oggi a volte mi addormento prima della fine ... Per cui per me paragonare la pallavolo al basket è come paragonare una scheggia di vetro con un diamante ..
Scusate il lunghissimo OT
Scusami ma mi pare una visione un tantino fanatica,non solo per ciò che concerne il basket statunitense ma per qualunque sport in generale.Leggendo certe parti del tuo messaggio mi parrebbe quasi un insulto non santificare o proclamare festa laica nazionale i giorni delle partite di NBA......
 

anthony88

Pulcino
8
0
1
Allora se invitano la gobba ladra dovrebbero invitare di diritto pure Porto, Benfica, Nottingham Forest
La Juventus, tuttavia, per i risultati recenti merita l'invito. Milan ed Inter sono invitate per la loro storia, ma se il torneo si giocasse domani, farebbero una figuraccia rispetto alle altre big europee.

Staremo a vedere. Concordo con chi vede solo l'intenzione di fare $$$
 

Tuettili

Capitano
8.223
4.052
69
Scusami ma mi pare una visione un tantino fanatica,non solo per ciò che concerne il basket statunitense ma per qualunque sport in generale.Leggendo certe parti del tuo messaggio mi parrebbe quasi un insulto non santificare o proclamare festa laica nazionale i giorni delle partite di NBA......
Come credi. Però, secondo me, si può riconoscere la spettacolarità e la richiesta di doti atletiche e tecniche non comuni anche di sport che non ci attraggono particolarmente.
Io mi annoio abbastanza a guardare certe discipline olimpiche tipo il nuoto sincronizzato, oppure la ginnastica artistica, oppure la semplice ginnastica, ma non posso negare che si tratti di sport spettacolari praticati da atleti con doti eccezionali.
Penso anche che cristoni altri due metri e passa che pesano oltre 100 kg. che uniscono ad una spaventosa potenza muscolare un'agilità da ballerino ed una coordinazione da ginnasta, oltre all'abilità tecnica nel controllo della palla, siano gente che sta facendo qualcosa di eccezionale. Potenza e controllo, parafrasando una vecchia pubblicità che evoca in noi ricordi felici.
Quanto al santificare come festa laica nazionale i giorni delle partite NBA mi sembra eccessivo; ma si potrebbero concedere permessi speciali che consentano a chi segue i playoffs in diretta di entrare al lavoro nel pomeriggio, permettendo loro di recuperare al mattino le ore di sonno che vengono perdute per seguire le partite a causa del fuso orario ... :D
 

Carpent

Presidente
104.482
6.719
100
Se mai dovessimo partecipare spero venga usata la primavera...è inconcepibile che una competizione che non sia per le nazionali (Europei mondiali copa America), tolga spazio a vacanze e ritiri, rischi di rovinarti la stagione dopo per niente
 

Light_Inter

Stella
19.696
4.451
72
Se mai dovessimo partecipare spero venga usata la primavera...è inconcepibile che una competizione che non sia per le nazionali (Europei mondiali copa America), tolga spazio a vacanze e ritiri, rischi di rovinarti la stagione dopo per niente
se ci porta soldi ben venga, è evidente che la uefa voglia cercare in tutti i modi di formare la superlega, e in una maniera o l'altra lo farà. Le federazioni vogliono i tornei nazionali e la champions? Allora la superlega la facciamo a luglio con buona pace di tutti.

Vogliono una nba calcistica, dove gli stadi siano di livello, dove si affrontano i club con più tifosi, per me è una grande soluzione, i campionati nazionali sono sorpassati.

Un'alternativa sarebbe fare una serie A d'europa, una serie B, una serie C (ecc) a seconda dei ranking e dar vita a un nuovo vero campionato di livello. Le ultime 3 retrocedono.

Per me l'opzione migliore sarebbe ridurre i campionati nazionali a 16 e fare che le prime 7 dei principali campionati nazionali vadano in CL, si fa una vera e propria superlega europea senza estromettere nessuno e sono tutti felici

è palese che l'EL ormai è da buttare
 

Wesley.10

Titolare
3.840
2.037
68
da quanto ho capito, ogni paese dovrá decidere autonomamente quali sono i criteri di partecipazione...


8 posti per l’Europa, 6 posti per il Sud America, 10 per il resto del mondo

secondo me da noi in Europa faranno partecipare la vincitrice dei rispettivi campionati e qualora questa fosse la stessa che ha vinto anche la Champions, la seconda classificata o la vincitrice della coppa nazionale

che casino però, era proprio necessario?
 

orgone5

Vice capitano
5.411
3.084
80
se ci porta soldi ben venga, è evidente che la uefa voglia cercare in tutti i modi di formare la superlega, e in una maniera o l'altra lo farà. Le federazioni vogliono i tornei nazionali e la champions? Allora la superlega la facciamo a luglio con buona pace di tutti.

Vogliono una nba calcistica, dove gli stadi siano di livello, dove si affrontano i club con più tifosi, per me è una grande soluzione, i campionati nazionali sono sorpassati.

Un'alternativa sarebbe fare una serie A d'europa, una serie B, una serie C (ecc) a seconda dei ranking e dar vita a un nuovo vero campionato di livello. Le ultime 3 retrocedono.

Per me l'opzione migliore sarebbe ridurre i campionati nazionali a 16 e fare che le prime 7 dei principali campionati nazionali vadano in CL, si fa una vera e propria superlega europea senza estromettere nessuno e sono tutti felici

è palese che l'EL ormai è da buttare
Non è una visione del calcio un po' elitaria? Quanti hanno i soldi per andare a seguire le trasferte di campionato a Parigi, Lisbona o Istanbul?
 

Tuettili

Capitano
8.223
4.052
69
Solita competizione dal valore sportivo pari a zero e volta unicamente a raggranellare quanto più danaro possibile da sponsors, diritti TV, ecc. ecc. Visto anche il periodo in cui dovrebbe tenersi, mi auguro che si riveli un flop colossale a livello di interesse di pubblico (intendo soprattutto quello davanti alla TV) che faccia desistere dall'organizzare ulteriori edizioni future.
 

Light_Inter

Stella
19.696
4.451
72
Non è una visione del calcio un po' elitaria? Quanti hanno i soldi per andare a seguire le trasferte di campionato a Parigi, Lisbona o Istanbul?
pochi, ma infatti penso che lo scopo sia di fare stadi dalla capienza contenuta, dai 30 ai 40 mila posti a sedere, dove si paga e anche tanto e dove le trasferte saranno per pochissimi eletti, si va allo stadio, si applaude, niente fischi e ululati altrimenti daspo a vita o galera, e ci saranno un sacco di pay tv pronte ad offrire il meglio

è una visione elitaria assolutamente però così non escludi nessuno, fai il campionato a 16 squadre da far giocare il mercoledì, che diventa più che altro un pass per il campionato europeo e il campionato europeo il sabato e la domenica che diventa in tutto e per tutto il campionato principale
 

orgone5

Vice capitano
5.411
3.084
80
pochi, ma infatti penso che lo scopo sia di fare stadi dalla capienza contenuta, dai 30 ai 40 mila posti a sedere, dove si paga e anche tanto e dove le trasferte saranno per pochissimi eletti, si va allo stadio, si applaude, niente fischi e ululati altrimenti daspo a vita o galera, e ci saranno un sacco di pay tv pronte ad offrire il meglio

è una visione elitaria assolutamente però così non escludi nessuno, fai il campionato a 16 squadre da far giocare il mercoledì, che diventa più che altro un pass per il campionato europeo e il campionato europeo il sabato e la domenica che diventa in tutto e per tutto il campionato principale
Mah, sinceramente questa deriva sempre piu' elitaria del calcio a me non piace, devo dirlo. Una volta (ben prima dei miei tempi) si andava allo stadio con 10-20 euro, si vedevano le partite in TV o almeno le sintesi... Ora e' tutto un paywall, stadi costosissimi, merchandising costosissimo, abbonamenti a pay TV costosissimi. Sinceramente che si debba pagare 130 euro per vedere Sassuolo-Inter, come riportavano alcuni utenti qui dentro, e' ridicolo. La morte del calcio, da tanti punti di vista.

Quindi devo dire che questa idea della Superlega a me dal punto di vista ideale convince pochissimo. E se il Mondiale per Club deve diventare una specie di Trofeo Birra Moretti per le squadre degli sceicchi concordo con chi dice che bisognerebbe mandarci la primavera cosi' si evitano infortuni.

Poi non fraintendermi, lo vedo anch'io che il calcio va nella direzione dell'europeo invece che del nazionale (e questo potrebbe pure farmi piacere, del nazionalismo mi frega zero) e dello spettacolo 365 giorni l'anno, ma non e' che necessariamente bisogna sempre fare tutto a discapito delle fasce sociali piu' povere. Cioe', ok che questa e' la tendenza ma si puo' anche smetterla di perseguire su una strada sbagliata.

Il discorso sui cori razzisti non c'entra molto, si puo' fare del calcio uno sport popolare senza che sia becero eh... Ma la cultura antirazzista e' una cosa che esula dal calcio, va impiantata a livello della societa', tutt'altro discorso e OT.
 
Ultima modifica:

Light_Inter

Stella
19.696
4.451
72
Mah, sinceramente questa deriva sempre piu' elitaria del calcio a me non piace, devo dirlo. Una volta (ben prima dei miei tempi) si andava allo stadio con 10-20 euro, si vedevano le partite in TV o almeno le sintesi... Ora e' tutto un paywall, stadi costosissimi, merchandising costosissimo, abbonamenti a pay TV costosissimi. Sinceramente che si debba pagare 130 euro per vedere Sassuolo-Inter, come riportavano alcuni utenti qui dentro, e' ridicolo. La morte del calcio, da tanti punti di vista.

Quindi devo dire che questa idea della Superlega a me dal punto di vista ideale convince pochissimo. E se il Mondiale per Club deve diventare una specie di Trofeo Birra Moretti per le squadre degli sceicchi concordo con chi dice che bisognerebbe mandarci la primavera cosi' si evitano infortuni.

Poi non fraintendermi, lo vedo anch'io che il calcio va nella direzione dell'europeo invece che del nazionale (e questo potrebbe pure farmi piacere, del nazionalismo mi frega zero) e dello spettacolo 365 giorni l'anno, ma non e' che necessariamente bisogna sempre fare tutto a discapito delle fasce sociali piu' povere. Cioe', ok che questa e' la tendenza ma si puo' anche smetterla di perseguire su una strada sbagliata.

Il discorso sui cori razzisti non c'entra molto, si puo' fare del calcio uno sport popolare senza che sia becero eh... Ma la cultura antirazzista e' una cosa che esula dal calcio, va impiantata a livello della societa', tutt'altro discorso e OT.
ma parliamoci chiaro anche a me piacerebbe un calcio dove di nuovo giochiamo tutti la domenica alle 15 in contemporanea liberi da questo spezzatino ridicolo, ma se è per questo trovo anche ingiusto che in coppa campioni vadano le prime 4 quando si chiama campioni proprio perchè devono andare i campioni, le altre vadano in europa league come giusto che sia

però il calcio si evolve raga, anche io trovavo molto più belli gli stadi di un tempo dove entravano in 100mila a 5 euro e si creava l'effetto bolgia, ma tutto prende una direzione, ormai siamo in Europa, siamo gli Stati Uniti d'europa e dobbiamo adeguarci, il calcio è business ma siamo noi per primi a renderlo tale siccome guardando il calcio e le partite facciamo schizzare i prezzi alle stelle, ci sarà un motivo del perchè il basket italiano ha giocatori con stipendi di 2000 euro al mese? Perchè nessuno li guarda, l'eurolega è vista e non vista, ma l'NBA, la Formula Uno, la Motogp, il calcio, oramai sono business, girano soldi e devono entrare sempre più soldi, è il futuro raga, anche a me fanno schifo tante cose del mondo di oggi e vorrei tornare a 10-20 anni fa ma il progresso non possiamo fermarlo purtroppo.
 

orgone5

Vice capitano
5.411
3.084
80
ma parliamoci chiaro anche a me piacerebbe un calcio dove di nuovo giochiamo tutti la domenica alle 15 in contemporanea liberi da questo spezzatino ridicolo, ma se è per questo trovo anche ingiusto che in coppa campioni vadano le prime 4 quando si chiama campioni proprio perchè devono andare i campioni, le altre vadano in europa league come giusto che sia

però il calcio si evolve raga, anche io trovavo molto più belli gli stadi di un tempo dove entravano in 100mila a 5 euro e si creava l'effetto bolgia, ma tutto prende una direzione, ormai siamo in Europa, siamo gli Stati Uniti d'europa e dobbiamo adeguarci, il calcio è business ma siamo noi per primi a renderlo tale siccome guardando il calcio e le partite facciamo schizzare i prezzi alle stelle, ci sarà un motivo del perchè il basket italiano ha giocatori con stipendi di 2000 euro al mese? Perchè nessuno li guarda, l'eurolega è vista e non vista, ma l'NBA, la Formula Uno, la Motogp, il calcio, oramai sono business, girano soldi e devono entrare sempre più soldi, è il futuro raga, anche a me fanno schifo tante cose del mondo di oggi e vorrei tornare a 10-20 anni fa ma il progresso non possiamo fermarlo purtroppo.
Ok su questo sono d'accordo, pero' magari ci sono anche dei modi di andare verso il futuro che non rendono per forza il calcio un'esperienza per ricchi. Io non vorrei tornare a 20 anni fa (quando, tra l'altro, grazie all'assenza di tecnologie e con regole incerte la Juve rubava tutto il rubabile) ma non dovremmo nemmeno adattarci al fatto che questa sia l'unica idea di futuro possibile.
 

Light_Inter

Stella
19.696
4.451
72
Ok su questo sono d'accordo, pero' magari ci sono anche dei modi di andare verso il futuro che non rendono per forza il calcio un'esperienza per ricchi. Io non vorrei tornare a 20 anni fa (quando, tra l'altro, grazie all'assenza di tecnologie e con regole incerte la Juve rubava tutto il rubabile) ma non dovremmo nemmeno adattarci al fatto che questa sia l'unica idea di futuro possibile.
concordo con te su questa cosa, è innegabile che il calcio di prima sia stato migliore di questo
 

Denver

Prima squadra
968
571
43
Scusate, mi dite perchè ci dovrebbe essere l'Inter in questo mondiale?

Lo ha deciso il Consiglio Fifa a Shanghai. Si disputerà ogni 4 anni con la partecipazione di 24 squadre. I posti per i club europei saranno 8: le vincenti delle ultime 4 finali di Champions ed Europa League
 
Alto