• Benvenuto! Sei atterrato sul forum dell'Inter più frequentato del web.
    Iscriviti subito per interagire con centinaia di tifosi neroazzurri.
    Ti aspettano giochi a premi e mille altre sorprese.
      Clicca qui per registrarti adesso!

Pagellone 2018/2019

ikki

Stella
16.716
3.604
77
Visto che non lo ha ancora fatto nessuno, apro questo topic, come dopo le passate due stagioni.
Le mie pagelle per la stagione appena conclusa

HANDANOVIC: 8 - Ha commesso degli errori, soprattutto nella prima parte ( Torino all'andata, Tottenham in casa), ma è stato decisivo ieri ed in altre partite. Mezzo voto in più perché se vinci il premio di miglior portiere d'Italia, direi che te lo meriti.

PADELLI E BERNI S.V.


D'AMBROSIO: 7 - Questo voto può sembrare alto, ma per me non lo è. Danilo ha dato il massimo di quello che può dare, e non è colpa sua se non è Maicon. Ma comunque anche quest'anno, tirando le somme, il suo lo ha fatto ed ha pure portati dei punti decisivi, come in occasione del gol con la Fiorentina o dei salvataggi miracolosi con BBilan ed Empoli.

SKRINIAR 7,5 - Campionato meno poderoso del precedente, ma comunque ha cambiato posizione e compagno di reparto, ed anche se ha fatto qualche errore in più, è stato tutto sommato continuo e la solita muraglia lì davanti al portiere

DE VRIJ 6,5 - Giocatore su cui puntavo tantissimo, nel complesso non ha deluso. Peccato per qualche infortunio di troppo, così come qualche distrazione, ma anche lui è tantissima roba, abbiamo la coppia di centrali più forte del campionato per me.

MIRANDA 5 - Giocatore a fine carriera che ha aggiunto alle sue prestazioni pure il fatto di essere scoglionato per aver perso la titolarità, ma quando ha giocato ha fatto spessissimo danni, e non è per nulla un caso secondo me che nelle due partite in cui abbiamo preso imbarcate (Bergamo e Napoli) ci fosse lui in campo.

ASAMOAH 5 - Aveva iniziato benissimo, poi pian piano ha cominciato a fare errori clamorosi, come quello col PSV. Per me resta un ottimo colpo a zero, il peccato originale è non avere un'alternativa, perché lui purtroppo non può giocarle tutte, infatti le sue peggiori prestazioni sono venute sempre nelle partite ravvicinate.

VRSALJKO 5 - Anche lui non aveva fatto male all'inizio, il problema è che è sempre rotto, ma si sapeva.

DALBERT 3 - Imbarazzante, Sabatini dovrebbe chiedere scusa e pagarci i danni per averci portato sta roba indegna. Da regalare alla prima squadra di terza categoria che passa.

CEDRIC S.V. Mai visto, ma forse qualche occasione in più poteva meritarla

RANOCCHIA 6,5: ha fatto il suo quando chiamato in causa, in più si è rivelato ancora una volta un grande uomo spogliatoio.



BROZOVIC 7 - Insostituibile, nelle ultime partite era evidentemente scoppiato, ma questo succede quando hai dei compagni di reparto non all'altezza e quando non hai un ricambio del tuo livello. Per me sta migliorando sempre di più in quella posizione, serve mettergli di fianco gente che parli la stessa lingua calcistica e che sappia cosa fare con un pallone tra i piedi.

VECINO 6 - La pubalgia è una brutta bestia, è una delle patologie più fastidiose per un giocatore. Anche quest'anno ha messo lo zampino in vittorie importanti (Tottenham, derby, Empoli), ma non voglio dargli un'insufficienza, semplicemente perché non ha proprio le caratteristiche per giocare nei due di centrocampo, e quando è stato messo mezzala o trq, ha fatto sempre buonissime prestazioni. Chiaro che nei due difficilmente ha raggiunto la sufficienza ma, ripeto, non è colpa sua se Spalletti insisteva a metterlo in una posizione che per me ne enfatizza i punti deboli, annullando invece quelli buoni.

JOAO MARIO 4 - Buona partita con la Lazio, ottima col Genoa (mi pare..), poi sparisce e negli spezzoni in cui entra è semplicemente impresentabile. Si fa pure cacciare dall'allenamento. Ciao e grazie.

GAGLIARDINI 5 - Giocasse sempre col Genoa, varrebbe 80 milioni. Un grande derby di ritorno non basta, seppur partita vitale, per prendere la sufficienza

BORJA VALERO 6 - Anche qua non troverò consensi, ma per me la sufficienza la merita, ha sempre fatto più o meno il suo, ovviamente non ce la fa più.

NAINGGOLAN 5,5 - Non gli do la sufficienza perché ci si aspettava di più. Peccato per i tanti infortuni e per la questione audio più punizione, perché poi nonostante tutto, i suoi gol decisivi li ha fatti, con la ciliegina di quello più importante. Peccato non aver avuto il vero Radja.

CANDREVA 4,5 - Sfanculare.

PERISIC 3-Non servono spiegazioni. Passa tre mesi a pascolare con prestazioni vergognose e svogliate, a gennaio salta fuori la verità, ovvero che voleva essere regalato all'Arsenal, dato che non ha trovato nessuno che tirasse fuori dei soldi per lui. Poi scoppia la questione Icardi, fa il piagnone, quando Icardi si tira fuori torna a sembrare un calciatore per tre partite, per poi tornare a giocare come se ci stesse facendo un favore. Non lo voglio più vedere.

POLITANO 6,5 - Stagione positivissima, passa dal Sassuolo alla titolarità nell'Inter dimostrando grande personalità. Secondo me questo modulo lo ha limitato moltissimo in zona gol, lui è proprio la punta da 4-3-3 non da 4-2-3-1 che deve arare la fascia. Io non ho dubbi, lo riscatterei subito, uno come lui in una rosa ci sta alla grande. Chiaro che se poi l'alternativa è Candreva, pure lui è costretto a giocarle tutte, ma Politanoè uno di quei giocatori che in una rosa DEVONO esserci.

KEITA 6: gli do la sufficienza perché si è fatto male nel momento in cui stava trovando continuità e gol importanti, poi ha fatto fatica a ritrovare la condizione. Ha segnato un gol d'importanza siderale, è stato decisivo anche all'andata con l'Empoli, il suo infortunio è stata una grossa perdita, ne sono ancora convinto. Non verrà mai riscattato a quelle cifre, spero però che si riesca a rinegoziare, perché per me il giocatore ha qualità, può essere davvero utile, salta l'uomo ed è l'unico che lo fa in questa rosa, e sa far gol. Ed è ancora molto giovane.

LAUTARO 7: tutto sommato ottima la sua prima stagione, se consideriamo l'età ed il cambiamento clamoroso tra calcio argentino e campionato italiano. Le qualità le ha, la personalità pure, ha fatto errori normalissimi per uno della sua età, ne farà ancora ma dobbiamo aspettarlo, perché potrebbe diventare un gran giocatore.

ICARDI 3 - Aveva iniziato alla grande, doveva essere l'anno della sua definitiva consacrazione con la Champions e ci era riuscito, 4 gol in quel girone sono tanta roba, uno meraviglioso col Tottenham, tutti gol decisivi ed importanti che ti han portato punti. Ma quello che ha fatto poi è gravissimo, come ho detto già in quel periodo, nel momento in cui si è chiamato fuori nella settimana più importante della stagione (EF e Derby) per continuare a fare il capriccioso egoista, ha oltrepassato la linea da cui non si può più tornare indietro. Potevi essere tanto Mauro, resterai solo sotto forma di numeri. Grandi numeri eh, ma solo quelli.

SPALLETTI 5: Non merita la sufficienza. Nessuno gli chiedeva di essere l'anti juve, doveva fare il campionato della Roma la scorsa stagione, ovvero terzo posto sereno. Per me siamo nettamente la terza rosa del campionato, e quest'anno bisognava fare miglioramenti in questo senso, dato che la scorsa stagione avevamo 13 giocatori con Eder unica alternativa per i ruoli offensivi. Invece non siamo migliorati sotto il profilo del gioco, abbiamo fatto tre punti in meno, abbiamo segnato di meno e preso più gol dello scorso campionato. Capisco che tutto quello che è successo era difficile da gestire, ma ho trovato stucchevole il suo schierarsi apertamente con Perisic con complimenti gratuiti ed inutili per un giocatore che ha camminato per mesi per farsi regalare all'Arsenal. Grazie per aver difeso l'Inter e gli interisti dalle prostitute e nel post Abisso, ma ci si deve salutare mister.

SOCIETA' 5,5: per me nel mercato estivo è stato fatto il massimo possibile, visto il SA, a gennaio si doveva intervenire a centrocampo. Gestione dei casi Icardi, Perisic, Spalletti, Conte secondo me molto male a livello comunicativo.


Credo e spero di non aver dimenticato nessuno.
 

El Gordo

Capitano
8.608
2.687
67
IL PAGELLONE

Handanovic 7: media tra il 6 della prima parte dell'anno e 8 della seconda parte dell'anno. Ci è costato qualche punto, ma ce ne ha anche portati parecchi. La partita con l'Empoli la ciliegina sulla torta. 17 clean sheet, non può non essere una buona stagione. 1.82 punti a partita
Padelli, Berni e Di Gennaro s.v.
Skriniar 6,5
: era difficile replicare la stagione dello scorso anno, anche perchè non c'era più l'effetto sorpresa. Quest'anno zero gol e il dato pesa. 1,80 punti a partita quando lui è in campo. Qualche sbavatura di troppo in alcune partite importanti. Rendimento comunque positivo e costante per tutto l'anno. Solo 4 ammonizioni e 0 espulsioni
De Vrij 7: grande stagione d'esordio con la nostra maglia, bravissimo ad impostare e sempre attento difensivamente. Pecca più grande il gol regalato in Europa League, pazienza. 2 gol all'attivo, 1.89 punti a partita con lui in campo e solo 2 ammonizioni e 0 espulsioni. Peccato qualche infortunio di troppo
Miranda 6: stagione da seconda linea dopo esser stato al centro della difesa per due anni. Si è sempre fatto trovare pronto, nessuna grossa sbavatura ma neanche grossi picchi. 1.57 punti a partita con lui in campo
Ranocchia 7: per la disponibilità e l'attaccamento alla maglia mostrato. Ha giocato poco
Asamoah 5.5: ha alternato prestazioni di livello ad altre disastrose. Pesano come macigni gli errori contro PSV e Juventus. Inoltre ha all'attivo 0 gol e 1 solo assist in 32 partite di campionato, troppo poco. 1.84 punti a partita con lui in campo
Dalbert 5: non riesce ad imporsi neanche quest'anno. Nella prima parte dell'anno era riuscito a trovare continuità ed a mostrare prestazioni decenti. Nella seconda parte dell'anno totalmente nullo e quasi ci costava la qualificazione. 1.55 punti di media con lui
Vrsaljko s.v. peccato
Cedric 6: poche partite ma grazie al suo piede ha fatto due assist in 4 partite. Tappabuchi che saluteremo a giugno
D'Ambrosio 7.5: il migliore. Stagione super per lui, 2 gol e 5 assist in campionato. Grande lottatore che compensa le lacune tecniche con tanto cuore e forza di volontà. Bravo Danilone, 1.70 punti a partita per lui
Brozovic 7: ho un debole per lui, lo ammetto :ghigno ma è unico in quel ruolo nella nostra rosa ed è importantissimo. Giocatore di livello che voglio vedere in un centrocampo di livello. Solo 2 gol e 1 assist quest'anno e 1.66 punti a partita per lui
Vecino 7: probabilmente come rendimento il centrocampista migliore dell'anno per noi. Abbiamo capito ormai che tecnicamente non può dare un granchè, ma con gli spazi e con gli inserimenti è un grande valore aggiunto. 3 gol e 4 assist in 30 partite, oltre al gol indimenticabile (seppur inutile) contro il Tottenham. 1.77 punti per lui
Joao Mario 5: ancora insufficiente, potrei copiare e incollare il giudizio di Dalbert. 1 gol e 3 assist, 1.90 punti a partita con lui (incredibile ma vero)
Gagliardini 6.5: usato poco, probabilmente non per colpa sua. Ma segna 5 gol anche se 4 in due partite ma ha una notevole media di 2.26 punti a partita con lui in campo. Pesa il gol sbagliato contro i gobbi purtroppo. Deve svegliarsi e uscire i coglioni
Borja Valero 5.5: stagione non sufficiente per lui. L'età avanza e si vede, ringraziamo per questi anni di Inter col rammarico di averlo visto troppo tardi con la nostra casacca. 1.96 punti a partita con lui in campo
Nainggolan 6.5: poco più della sufficienza perchè da lui ci si aspettava ben altro. Ma alla fine un suo gol ci ha portato in champions e lo ringraziamo per questo. 6 gol, 3 assist e tanti infortuni. Speriamo il prossimo anno di vedere un altro Radja. 1.90 punti a partita per lui
Perisic 5.5: avrei voluto dargli molto meno perchè se lo meriterebbe. Svogliato e spocchioso per tutta la prima parte dell'anno. Scazza con Icardi e crea scompiglio. Non posso dargli meno perchè comunque a fine anno si porta a casa 8 gol e 4 assist con 1.76 punti di media.
Keita 5: peccato davvero. Dispiace perchè anche in questo caso ci si aspettava di più e gli infortuni sono stati troppi e troppo lunghi. Un girone intero senza segnare, fortunatamente ieri si è risvegliato. Mezzo punto in meno per la cagata su dragowski che poteva costare carissimo. 1.96 punti a partita
Politano 7: si può dire quel che si vuole, ma è stato uno dei migliori quest'anno. Fa sempre 30 e quasi mai 31, ma ci mette anima, voglia ed è uno dei pochi dei nostri che salta l'uomo. Alla fine si porta a casa 5 gol e 7 assist e 1.83 punti a partita.
Candreva 4.5: male tutto l'anno, mai decisivo e sempre irritante. Giunto al capolinea pure lui. 1.78 punti a partita di media
Icardi 4: il peggiore per una serie ben nota di motivi. Peccato davvero perchè aveva iniziato l'anno alla grande, segnando con continuità in champions e in campionato. Il voto è la media tra il 7 nella prima parte dell'anno e 1 nella seconda parte dell'anno. Una vera delusione purtroppo. 1.72 punti di media a partita
Lautaro 6.5: buona la prima stagione in Italia, due gol decisivi e belli pesanti. Vediamo il prossimo anno come si comporterà, ma per me è un gran bel giocatore. 1.74 punti a partita

Spalletti 6.5: ha fatto ciò che gli è stato chiesto, nulla di più e nulla di meno. Gliene va dato atto e per questo non può essere negativo il voto. Peccato che non abbia mai voluto osare e questo ci è costato più di qualche punto. Grazie Luciano comunque
 
Alto