• Benvenuto! Sei atterrato sul forum dell'Inter più frequentato del web. Iscriviti subito per interagire con centinaia di tifosi neroazzurri.
    Ti aspettano giochi a premi e mille altre sorprese.   Clicca qui per registrarti adesso!

Precisazioni sul prestito all'8% di Thohir all'Inter

Numerodue

Bandiera
Moderatore
26.724
8.542
81
Precisazioni sul prestito all'8% di Thohir all'Inter

Si ringrazia peppe985 per l'esaustiva spiegazione

Ho letto da più parte gente scandalizzata per il finanziamento di Thohir fruttifero.

In realtà, da esperto della materia (se può servire :p) posso darvi qualche spiegazione in merito a questa prassi abbastanza consolidata all'interno delle aziende e dei gruppi.

Va premesso che un finanziamento infruttifero non esiste secondo i principi contabili IFRS/IAS (quelli utilizzati per redigere il bilancio per il FPF) per cui un debito finanziario va sempre attualizzato per scorporare gli interessi impliciti (è assimilato come profilo finanziario a una obbligazione zero coupon) anche se l'accordo non prevede interessi.
Inoltre, in merito al tasso di interesse ritenuto elevato, bisogna considerare che sempre i principi contabili IFRS/IAS prescrivono che il tasso di attualizzazione di una passività finanziaria (in questo caso il finanziamento di Thohir) debba rispecchiare il tasso a cui la Società è in grado di finanziarsi (quindi quella del famoso prestito da 230 milioni della cordata di Banche Estere, che se non ricordo male è molto prossimo all'8%).

In sintesi non si può riproverare nulla al povero Thohir in merito al finanziamento che ha concesso, purtroppo in Italia l'informazione è in mano a persone poco competenti rispetto a quello che scrivono e si leggono tante imprecisioni.

In conclusione l'Inter non pagherà mai quegli interessi che andranno ad accumularsi al debito del finanziamento. Fra un annetto, quando Thohir dovrà coprire le perdite d'esercizio utilizzerà il finanziamento facendo la rinuncia al credito. In quel modo le perdite verranno coperte con la cancellazione del debito (e interessi) in oggetto.

Alla fine, tutta l'operazione, è solo un gioco di timing per mettere subito a disposizione della società disponibilità liquide immediatamente.

Thohir non ci guadagna neanche uno spicciolo su quel finanziamento :p
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
26.724
8.542
81
Ho dimenticato di aggiungere, nel post precedente, il vantaggio fiscale derivante dagli interessi passivi.
Vero che passeranno anni prima di vedere l'Inter in utile, vero che c'è la deducibilità massima degli interessi attivi e ROL, però la quota parte di interessi passivi non dedotti in assenza di capienza ROL dovrebbe essere riportabile in deduzione negli anni successivi senza limiti di tempo.

In soldoni, grazie a questi interessi, se un domani ci saranno degli utili, si pagheranno meno imposte ;)
Questo è più tecnico e credo che i non "addetti ai lavori" non lo capiranno, se non nelle ultime due righe delle quali prego di tenere conto.
Il ROL citato è l'acronimo di Reddito Operativo Lordo ovvero l'utile prima di pagare le imposte. Per coloro che hanno una busta paga in pratica l'imponibile IRPEF.
 

Wesley92

Vice capitano
6.181
1.016
62
Tanto i tutti i ragazzi ed i troll se ne sbatteranno di questo post e continueranno a tafazzare/trollare
 

wyser

Titolare
3.936
819
54
Ammazza oh....
In giro per il mondo c'è chi ha trovato il modo di passarsi 700 milioni auto-sponsorizzandosi, e questo per 22 milioni ha dovuto fare un finanziamento fruttifero alla propria società all'8% perchè non c'erano alternative....
Quando poi dici...."Fra un annetto, quando Thohir dovrà coprire le perdite d'esercizio utilizzerà il finanziamento facendo la rinuncia al credito. In quel modo le perdite verranno coperte con la cancellazione del debito (e interessi) in oggetto."...significa che avrebbe potuto dare un finanziamento di 80 milioni, il prossimo anno rinunciare al credito ed azzerare così le perdite di esercizio?
Che problema è il fpf allora?
Abbiamo finalmente trovato il modo di darci i soldi da soli?
 

wyser

Titolare
3.936
819
54
Un altro castello di carta che crolla nell'immaginario di molti qua dentro...
Ma tu non immagini neanche quanto.
Se non ho frainteso, oggi è un giorno di festa.
Per coprire le perdite di esercizio basta che Thohir faccia un finanziamento all'Inter (che deve essere per forza fruttifero, ma che ci frega tanto non lo paghiamo).
Poi il prossimo anno lui rinuncia al credito e tac....con quello ci copriamo le perdite.
Spero di non aver capito male.
Se è così abbiamo trovato la quadra del cerchio.
 

peppe985

Prima squadra
614
19
32
Ammazza oh....
In giro per il mondo c'è chi ha trovato il modo di passarsi 700 milioni auto-sponsorizzandosi, e questo per 22 milioni ha dovuto fare un finanziamento fruttifero alla propria società all'8% perchè non c'erano alternative....
Quando poi dici...."Fra un annetto, quando Thohir dovrà coprire le perdite d'esercizio utilizzerà il finanziamento facendo la rinuncia al credito. In quel modo le perdite verranno coperte con la cancellazione del debito (e interessi) in oggetto."...significa che avrebbe potuto dare un finanziamento di 80 milioni, il prossimo anno rinunciare al credito ed azzerare così le perdite di esercizio?
Che problema è il fpf allora?
Abbiamo finalmente trovato il modo di darci i soldi da soli?
Credo che tu abbia frainteso alcuni ragionamenti :)

Così come le mega-sponsorizzazioni non sono servite a evitare le sanzioni per il mancato rispetto del FPF (in quanto il loro trattamento contabile non era conforme ai principi IFRS/IAS in termini di FV) anche un finanziamento infruttifero sarebbe poi stato comunque considerato come fruttifero in sede di FPF dai tecnici UEFA che avrebbero analizzato il bilancio (senza considerare che con il prestito infruttifero perdo dei vantaggi di natura fiscale).

Sul secondo punto (darci i soldi da soli) credo che non sia chiara la differenza fra perdite d'esercizio (oggetto del FPF) e copertura delle stesse (materia alquanto poco rilevante per il FPF). In caso di perdita, il bilancio si chiude con una perdita d'esercizio (che è quella che la UEFA guarda) che viene approvata dall'assemblea dei soci che a quel punto deve decidere cosa farne. Ma a quel punto è irrilevante per l'UEFA come i soci decideranno di coprirla, dato che ormai la perdita è stata realizzata.

Perdonami se non sono stato chiaro, ma cerca di avere un pò di pazienza perché non è semplice spiegare alcuni argomenti (spesso tecnici) in poche righe in un forum ;)
 

sacco

Bandiera
28.780
1.053
73
Ma tu non immagini neanche quanto.
Se non ho frainteso, oggi è un giorno di festa.
Per coprire le perdite di esercizio basta che Thohir faccia un finanziamento all'Inter (che deve essere per forza fruttifero, ma che ci frega tanto non lo paghiamo).
Poi il prossimo anno lui rinuncia al credito e tac....con quello ci copriamo le perdite.
Spero di non aver capito male.
Se è così abbiamo trovato la quadra del cerchio.
Il finanziamento non è comunque un ripianamento delle perdite.
In questo caso non ci paghi gli interessi, ma la quota capitale va in ogni caso restituita.

Comunque io lo dicevo da settimane e non mi cagava nessuno :braccia:
 

palla lunga

Titolare
4.498
100
45
t
Tutto e partito da Belinazzo. :ghigno:

Nel giorno delle dimissioni. :sizi
Bellinazo è stato vergognoso e imperdonabile, soprattutto se si considera che lavora per il principale quotidiano economico italiano.
Purtroppo le sue insinuazioni su di un presidente ambiguo e approfittatore che vuole spolpare l'Inter senza metterci un euro e praticando tassi da usura e i suoi inviti a prendersela con Thohir rivolti ai tifosi nerazzurri sono stati ripetuti e diffusi da improvvisati esperti di finanza e contabilità su molti siti e fora.
 

Leo_88

Bandiera
31.670
469
66
Ma tu non immagini neanche quanto.
Se non ho frainteso, oggi è un giorno di festa.
Per coprire le perdite di esercizio basta che Thohir faccia un finanziamento all'Inter (che deve essere per forza fruttifero, ma che ci frega tanto non lo paghiamo).
Poi il prossimo anno lui rinuncia al credito e tac....con quello ci copriamo le perdite.
Spero di non aver capito male.
Se è così abbiamo trovato la quadra del cerchio.
forse c'è un limite...può essere quei 40mln famosi che si diceva?
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
26.724
8.542
81
Tanto i tutti i ragazzi ed i troll se ne sbatteranno di questo post e continueranno a tafazzare/trollare
:reg c.v.d.

Ammazza oh....
In giro per il mondo c'è chi ha trovato il modo di passarsi 700 milioni auto-sponsorizzandosi, e questo per 22 milioni ha dovuto fare un finanziamento fruttifero alla propria società all'8% perchè non c'erano alternative....
Quando poi dici...."Fra un annetto, quando Thohir dovrà coprire le perdite d'esercizio utilizzerà il finanziamento facendo la rinuncia al credito. In quel modo le perdite verranno coperte con la cancellazione del debito (e interessi) in oggetto."...significa che avrebbe potuto dare un finanziamento di 80 milioni, il prossimo anno rinunciare al credito ed azzerare così le perdite di esercizio?
Che problema è il fpf allora?
Abbiamo finalmente trovato il modo di darci i soldi da soli?
 

wyser

Titolare
3.936
819
54
Credo che tu abbia frainteso alcuni ragionamenti :)

Così come le mega-sponsorizzazioni non sono servite a evitare le sanzioni per il mancato rispetto del FPF (in quanto il loro trattamento contabile non era conforme ai principi IFRS/IAS in termini di FV) anche un finanziamento infruttifero sarebbe poi stato comunque considerato come fruttifero in sede di FPF dai tecnici UEFA che avrebbero analizzato il bilancio (senza considerare che con il prestito infruttifero perdo dei vantaggi di natura fiscale).

Sul secondo punto (darci i soldi da soli) credo che non sia chiara la differenza fra perdite d'esercizio (oggetto del FPF) e copertura delle stesse (materia alquanto poco rilevante per il FPF). In caso di perdita, il bilancio si chiude con una perdita d'esercizio (che è quella che la UEFA guarda) che viene approvata dall'assemblea dei soci che a quel punto deve decidere cosa farne. Ma a quel punto è irrilevante per l'UEFA come i soci decideranno di coprirla, dato che ormai la perdita è stata realizzata.

Perdonami se non sono stato chiaro, ma cerca di avere un pò di pazienza perché non è semplice spiegare alcuni argomenti (spesso tecnici) in poche righe in un forum ;)
Ma per carità...sei tu che devi perdonare me.
Quindi alla fine tutto il discorso si riduce ad una ricapitalizzazione (anche se sembrava più una ricerca di soldi per poter gestire anche il minimo necessario......)
Il discorso è che pensavo, data la cifra non poi così elevata, se avesse voluto trovare il modo di "regalare" 22 milioni alla sua società, i modi potevano essere altri.
Ha il suo "impero" basato sulle telecomunicazioni...il padre altrettanto...il fratello di più.
"Passare" qualche soldino ad uno di questi (mica dico i 700 milioni del PSG), far tatuare sul braccio di Nagatomo il nome di una a caso delle decine di aziende della sua famiglia (che non sono mica soci eh), e girarseli come sponsor.....no?
Che l'unico modo per elargire 20 milioni alla sua società, era quello di fargli un prestito all'8% mi sembrava strano.
Poi, certo, che con un prestito fruttifero recuperi una parte degli interessi passivi....ma per poterlo fare, a bilancio ce lo devi mettere....
Detto così sembra quasi che convenga fare un finanziamento che trovare qualcuno che ti regali soldi :D
 
Alto