Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

Rimborso eventuale per partite a porte chiuse

gepfol

Pulcino
Registrato
13 Dicembre 2019
Messaggi
70
Vergognoso il ritardo rispetto al MIlan. Come ho già avuto modo di scrivere ho "purtroppo" un figlio abbonato al milan. Ebbene lui già da tempo ha potuto richiedere il rimborso. Da noi per quanto riguarda gli abbonati silenzio assoluto.
 

gepfol

Pulcino
Registrato
13 Dicembre 2019
Messaggi
70
Gli abbonati del Milan hanno già in tasca il rimborso. Da noi nemmeno informazioni generiche
 

sankiri

Turnover
Registrato
1 Luglio 2006
Messaggi
2.138
Vergognoso il ritardo rispetto al MIlan. Come ho già avuto modo di scrivere ho "purtroppo" un figlio abbonato al milan. Ebbene lui già da tempo ha potuto richiedere il rimborso. Da noi per quanto riguarda gli abbonati silenzio assoluto.
Non trovo nulla di vergognoso..si attende di capire se ci sarà una campagna abbonamenti per la stagione 2020-21.
Se dovessero creare un voucher per un nuovo abbonamento (come per piscine o palestre) ne approfitterei volentieri..ma non credo chiederei il rimborso per le partite non viste..sempre di forma di finanziamento alla squadra parliamo
 

kallegoal

Utente bannato
Registrato
1 Luglio 2008
Messaggi
63.233
che dicano qualcosa però
ormai è palese che non ci saranno abbonamenti possibili
 

Stone Cold 3:16

Prima squadra
Registrato
10 Agosto 2008
Messaggi
575
sorteggio tra i 40mila abbonati della scorsa stagione x poter acquistare ogni singolo biglietto e riempire il 25% di San Siro? :unsure:
Abbonamenti solo x il girone di ritorno? :unsure:
Rimborsi? :unsure:

se ci siete battete un colpo... :eek: ve ne saremo grati... :giggle:
 

valefi87

Bandiera
Registrato
24 Maggio 2011
Messaggi
30.054
sorteggio tra i 40mila abbonati della scorsa stagione x poter acquistare ogni singolo biglietto e riempire il 25% di San Siro? :unsure:
Abbonamenti solo x il girone di ritorno? :unsure:
Rimborsi? :unsure:

se ci siete battete un colpo... :eek: ve ne saremo grati... :giggle:
Secondo me non hanno avuto chiarezza dai vertici e quindi aspettano qualche cosa.
 

Stone Cold 3:16

Prima squadra
Registrato
10 Agosto 2008
Messaggi
575
mi sembra che l'Olimpia Milano venda i biglietti agli abbonati della scorsa stagione tre giorni prima della partita...
 

Mastin

Fuoriclasse
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
14.276
Dovrebbe anche esserci all'interno del Decreto Rilancio una postilla che permette di convertire il voucher in cash per la parte non riscattata ma solo dopo 18 mesi dall'emissione

Non ho capito bene i limiti di applicabilità però.
Questa cosa dei voucher è una cosa che secondo me legalmente dovrebbe essere sanzionabile.
Io pago moneta sonante e chiedo la restituzione della stessa.
i voucher servono a pulire il culo
 

StefanoTN

Titolare
Registrato
26 Marzo 2010
Messaggi
3.710
Questa cosa dei voucher è una cosa che secondo me legalmente dovrebbe essere sanzionabile.
Io pago moneta sonante e chiedo la restituzione della stessa.
i voucher servono a pulire il culo

A livello puramente legale potevano tutte le società - tutte - potevano appellarsi al contratto firmato in fase di sottoscrizione dell'abbonamento che esplicitamente non prevede nessun rimborso per le partite giocate a porte chiuse.

Per cui: no, meglio non appigliarsi al "legalmente".


L’Abbonamento non sarà valido e il Titolare non avrà diritto ad alcun rimborso, né ad eventuali titoli di accesso sostitutivi, nei seguenti casi:

b) partite disputate presso lo Stadio, ma a porte chiuse o a numero di posti ridotto per cause di forza maggiore, caso fortuito o per disposizioni degli organismi o delle autorità competenti in seguito a fatti e/o eventi non dipendenti da responsabilità diretta di F.C. Inter;

Inoltre, il Titolare non avrà diritto ad alcun rimborso monetario (fatto comunque salvo il diritto del Titolare di ottenere da parte di F.C. Inter l’estensione della validità dell’Abbonamento e/o dei titoli di accesso sostitutivi per gli eventi di recupero) nelle seguenti ipotesi:

c) partite che non possano disputarsi per ragioni di ordine pubblico, a causa di condizioni meteorologiche sfavorevoli, o di altri impedimenti di qualsiasi natura, ivi comprese, a titolo esemplificativo, ulteriori cause di forza maggiore e/o caso fortuito, e/o disposizioni degli organismi e delle autorità competenti in seguito a fatti e/o eventi non dipendenti da responsabilità diretta di F.C. Inter, salvo quanto previsto dai Regolamenti Federali.
 

Mastin

Fuoriclasse
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
14.276
A livello puramente legale potevano tutte le società - tutte - potevano appellarsi al contratto firmato in fase di sottoscrizione dell'abbonamento che esplicitamente non prevede nessun rimborso per le partite giocate a porte chiuse.

Per cui: no, meglio non appigliarsi al "legalmente".

Tutto giusto, però bisogna vedere se queste clausole sono vessatorie o meno ai fini legali.
Non è detto che facendo una class action non si possa ottenere un rimborso completo.
 

Mastin

Fuoriclasse
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
14.276
Un esempio concreto sono i voucher che le compagnie aeree stanno dando ai clienti a titolo di rimborso.
Naturalmente solo in Italia gli vengono permesse tali cose.
Aggiungo che le compagnie aeree hanno continuato a vendere biglietti aerei in piena pandemia, quando gli aereoporti erano completamente fermi
 
Ultima modifica:

interista.doc

Turnover
Registrato
16 Giugno 2019
Messaggi
1.624
Tutto giusto, però bisogna vedere se queste clausole sono vessatorie o meno ai fini legali.
Non è detto che facendo una class action non si possa ottenere un rimborso completo.

Non siamo negli USA........

Ti consiglio quest'articolo molto interessante:

 

Mastin

Fuoriclasse
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
14.276
Non siamo negli USA........

Ti consiglio quest'articolo molto interessante:


Interessante ma datato.
A seguito della riforma del 2019, la class action, da ottobre 2020, non sarà più disciplinata dal Codice del Consumo, bensì dal Codice di procedura civile.
Chiaramente io non sono un avvocato ma leggendo a sommi capi mi pare di aver capito che molte cose cambieranno in seguito a questa riforma.
Tornando invece nello specifico dei rimborsi ogni cittadino può tranquillamente fare causa per conto proprio se ritiene di aver diritto ad un rimborso che non sia rappresentato da un vaocher
 

interista.doc

Turnover
Registrato
16 Giugno 2019
Messaggi
1.624
Interessante ma datato.
A seguito della riforma del 2019, la class action, da ottobre 2020, non sarà più disciplinata dal Codice del Consumo, bensì dal Codice di procedura civile.
Chiaramente io non sono un avvocato ma leggendo a sommi capi mi pare di aver capito che molte cose cambieranno in seguito a questa riforma.
Tornando invece nello specifico dei rimborsi ogni cittadino può tranquillamente fare causa per conto proprio se ritiene di aver diritto ad un rimborso che non sia rappresentato da un vaocher

Ah, non lo sapevo.
Ti ringrazio.
 

blackmusic

Titolare
Registrato
1 Marzo 2014
Messaggi
3.414
Un esempio concreto sono i voucher che le compagnie aeree stanno dando ai clienti a titolo di rimborso.
Naturalmente solo in Italia gli vengono permesse tali cose.
Aggiungo che le compagnie aeree hanno continuato a vendere biglietti aerei in piena pandemia, quando gli aereoporti erano completamente fermi
E' una consuetudine che in Italia pare una regola ferrea.

Ho un amico che aveva preso i biglietti per sè e famiglia per il concerto al Summer Festival di Lucca di Paul McCartney (un evento chissà se irripetibile) investendo un capitale. Concerto annullato e nessun rimborso. Previsti voucher per vedere chissà che cosa, come se a me per una partita annullata dell'Inter mi dessero i biglietti per vedere la Lazio.

Lo stesso McCartney è intervenuto ufficialmente per stigmatizzare il comportamento degli organizzatori italiani accusandoli di non seguire l'esempio di altre nazioni in questo senso più civili.

Il contratto che sottoscriviamo quando ci abboniamo mette le società al riparo da situazioni come questa, nessuno ci obbliga ad accettare. Resta il fatto che un gesto di buona volontà, data l'eccezionalità della cosa, sarebbe gradito e, se me lo consentite, anche dovuto
 

Mastin

Fuoriclasse
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
14.276
E' una consuetudine che in Italia pare una regola ferrea.

Ho un amico che aveva preso i biglietti per sè e famiglia per il concerto al Summer Festival di Lucca di Paul McCartney (un evento chissà se irripetibile) investendo un capitale. Concerto annullato e nessun rimborso. Previsti voucher per vedere chissà che cosa, come se a me per una partita annullata dell'Inter mi dessero i biglietti per vedere la Lazio.

Lo stesso McCartney è intervenuto ufficialmente per stigmatizzare il comportamento degli organizzatori italiani accusandoli di non seguire l'esempio di altre nazioni in questo senso più civili.

Il contratto che sottoscriviamo quando ci abboniamo mette le società al riparo da situazioni come questa, nessuno ci obbliga ad accettare. Resta il fatto che un gesto di buona volontà, data l'eccezionalità della cosa, sarebbe gradito e, se me lo consentite, anche dovuto
Infatti trovo assurdo sta pratica truffaldina.
Io mi sono salvato in calcio d'angolo perché stavo per comprare un biglietto aereo da 500 zucche.
Fortuna che ho desistito, altrimenti mi sarei trovato con un voucher durata un anno, dando per scontato che io ogni anno viaggio all'estero
 

Mastin

Fuoriclasse
Registrato
18 Settembre 2016
Messaggi
14.276
E' una consuetudine che in Italia pare una regola ferrea.

Ho un amico che aveva preso i biglietti per sè e famiglia per il concerto al Summer Festival di Lucca di Paul McCartney (un evento chissà se irripetibile) investendo un capitale. Concerto annullato e nessun rimborso. Previsti voucher per vedere chissà che cosa, come se a me per una partita annullata dell'Inter mi dessero i biglietti per vedere la Lazio.

Lo stesso McCartney è intervenuto ufficialmente per stigmatizzare il comportamento degli organizzatori italiani accusandoli di non seguire l'esempio di altre nazioni in questo senso più civili.

Il contratto che sottoscriviamo quando ci abboniamo mette le società al riparo da situazioni come questa, nessuno ci obbliga ad accettare. Resta il fatto che un gesto di buona volontà, data l'eccezionalità della cosa, sarebbe gradito e, se me lo consentite, anche dovuto
Resta cmq il fatto che sono clausole vessatorie.
Chi non ha accettato il voucher aereo ha messo l'avvocato e prontamente hanno convertito lo stesso in moneta sonante
 

andrefcim

Esordiente
Registrato
30 Novembre 2008
Messaggi
146
State tranquilli che i vaucher arriveranno.
Per chi non è d’accordo con i vaucher vi faccio una domanda: quanti dei 40 mila abbonati appena possibile non si riabbona?
Utilizzatelo per il prossimo abbonamento e stop
 

guerino11

Primavera
Registrato
18 Maggio 2010
Messaggi
461
State tranquilli che i vaucher arriveranno.
Per chi non è d’accordo con i vaucher vi faccio una domanda: quanti dei 40 mila abbonati appena possibile non si riabbona?
Utilizzatelo per il prossimo abbonamento e stop

Il punto è che non ci sarà una campagna abbonamenti. E se anche ci fosse, le persone più anziane o deboli se la sentirebbero di venire allo stadio in questa situazione? Dunque come li userebbero questi voucher?
 
Alto