• Benvenuto! Sei atterrato sul forum dell'Inter più frequentato del web.
    Iscriviti subito per interagire con centinaia di tifosi neroazzurri.
    Ti aspettano giochi a premi e mille altre sorprese.
      Clicca qui per registrarti adesso!
  • Torna la Serie A con la squadra di Conte impegnata nel Derby di Milano
    Hai già fatto i pronostici per Milan-Inter?
    Che aspetti? Ogni mese ti aspettano fantastici premi! CLICCA QUI PER FARLI ADESSO

Squadra B

Leo_88

Bandiera
31.670
469
66
Senza di questi la squadra B va giu' come un terone a Natale.
ok ma non può essere una cosa "retroattiva", ormai loro il giro gliel'hai fatto perdere...
sarebbero gli unici 20enni al mondo con potenziale a giocare in lega pro!
questi giocatori devono giocare in squadra B quando hanno 18 anni, ormai è tardi
 

Leo_88

Bandiera
31.670
469
66
Se devono vendere molti primavera per il bilancio attuale, non vedo come si riesca a fare la C + il campionato Primavera
Oltretutto immagino che i migliori che non vengono ceduti, facciano numero come rosa per le varie competizioni. Penso a Emmers, Zaniolo, Vanheusden etc
Probabile che se devono scegliere tra la seconda squadra e Primavera, sceglieranno la seconda anche per i costi assoluti e di bilancio FFP
Certo sportivamente parlando sarebbe stato meglio avere una squadra in C per far crescere i giovani, piuttosto che averli solo negli allenamenti e/o in Primavera dove finora non è stato forgiato nessun giocatore "pronto"
l'inter avrà un centinatio di giocatori nati tra il 1996 e il 2000
che poi di gregorio, mattioli, sgarbi, cagnano, bonetto, bakayoko, rivas sono già di categoria uguale o maggiore, più ci aggiungi bettella sala zappa colidio che hanno concluso il loro percorso in primavera...
per dire il prato senza i nostri scarsi è retrocesso, i nostri scarti gli hanno permesso di salvarsi per ben due anni di fila!
e questi sono più forti di quelli che abbiamo prestato al prato...

poi ne retrocedono due per girone...quest'anno delle 6 retrocesse 2 sono fallite e 1 è stata salvata una settimana fa e adesso si fonderà con un'altra squadra...
oh a gennaio sei messo male?provi a riportare alla base quei giocatori che non giocano nelle serie più alte, provi a convincerli
e nei playout puoi far giocare anche la prima squadra, volendo...
retrocedere credo sia praticamente impossibile!
 

100%Inter

Pallone d'oro
21.669
5.926
73
Seconde squadre, l'Inter verso la rinuncia per il 2018-19


Restano ancora dubbi in casa nerazzurra sulla creazione immediata della seconda squadra. Anzi, la società sembra essere ormai decisa verso il rinvio della scelta alla prossima stagione: "L'Inter è orientata a non allestirla nel 2018-19, ma una decisione definitiva ci sarà la prossima settimana",
 

Alben90

Capitano
8.348
891
76
Seconde squadre, l'Inter verso la rinuncia per il 2018-19


Restano ancora dubbi in casa nerazzurra sulla creazione immediata della seconda squadra. Anzi, la società sembra essere ormai decisa verso il rinvio della scelta alla prossima stagione: "L'Inter è orientata a non allestirla nel 2018-19, ma una decisione definitiva ci sarà la prossima settimana",
credo non la faranno. I 2000 piu' pronti come bettella pompetti colidio servono per fare bene la youth league il prossimo anno, alcuni saranno sacrificati per le plusvalenze ( emmers, zaniolo, vailetti ) altri andranno in prestito in B ( pissardo, sala, rover )
 

tatodck

Capitano
9.783
1.193
59
credo non la faranno. I 2000 piu' pronti come bettella pompetti colidio servono per fare bene la youth league il prossimo anno, alcuni saranno sacrificati per le plusvalenze ( emmers, zaniolo, vailetti ) altri andranno in prestito in B ( pissardo, sala, rover )
ma chissenefrega della youth league seriamente
 

Leo_88

Bandiera
31.670
469
66
credo non la faranno. I 2000 piu' pronti come bettella pompetti colidio servono per fare bene la youth league il prossimo anno, alcuni saranno sacrificati per le plusvalenze ( emmers, zaniolo, vailetti ) altri andranno in prestito in B ( pissardo, sala, rover )
a)come dice qualcun'altro chissene della yl
b)nessuno ti vieta di fargli giocare quelle partite anche se sono in prima squadra o nella squadra B
c)bettella non ci sarà, ha richieste anche dalla A, se lo teniamo in primavera siamo stupidi e non sanno fare il loro lavoro!
 

Tuettili

Vice capitano
7.438
3.162
66
Io penso che quest'anno la maggioranza dei giovani ... meno giovani verrà ceduto per ottenere quelle plusvalenze che ci servino per il SA e che quindi non ci sia abbastanza materiale per tirar su una squadra B.
In ogni caso, mio personalissimo parere, così come sono state concepite le squadre B non servono a granché: inviare un manipolo di ragazzotti a vedersela contro vecchi marpioni da categoria - ancorché scarsucci dal punto di vista tecnico - dubito possa servire a farli crescere e maturare come si vorrebbe. Secondo me sarebbe opportuno permettere un numero maggiore di fuoriquota, per allestire squadre più equilibrate e permettere anche alle riserve della prima squadra - quelli che non giocano quasi mai - di mantenere il ritmo partita e farsi trovare pronti quando c'è bisogno di loro. Ovviamente non è il nostro caso in questo momento, ma il mio era un discorso in generale.
 

piotor

Capitano
Moderatore
9.634
2.849
67
Io penso che quest'anno la maggioranza dei giovani ... meno giovani verrà ceduto per ottenere quelle plusvalenze che ci servino per il SA e che quindi non ci sia abbastanza materiale per tirar su una squadra B.
In ogni caso, mio personalissimo parere, così come sono state concepite le squadre B non servono a granché: inviare un manipolo di ragazzotti a vedersela contro vecchi marpioni da categoria - ancorché scarsucci dal punto di vista tecnico - dubito possa servire a farli crescere e maturare come si vorrebbe. Secondo me sarebbe opportuno permettere un numero maggiore di fuoriquota, per allestire squadre più equilibrate e permettere anche alle riserve della prima squadra - quelli che non giocano quasi mai - di mantenere il ritmo partita e farsi trovare pronti quando c'è bisogno di loro. Ovviamente non è il nostro caso in questo momento, ma il mio era un discorso in generale.
Non sono d'accordo.

A parte che ci giocano gli u23. Il che vuol dire che l'anno prossimo potresti metterci ancora gente come Palazzi,Puscas,Camara,Gyamfi,Dabo etc., ma poi l'idea e' che partendo da un nucleo di primavera, in alcuni ruoli (difesa in primis) i giocatori si fermino per piu' di un anno, in modo da maturare con calma. I migliori salgono di categoria, mentre gli altri continuano con calma, affiancati dai nuovi pischeli che salgono.

Per paragaone, il Barca e il Siviglia B (entrambi retrocessi dalla segunda division) quest'anno avevano 5 e 3 fuoriquota (in termini di squadre B italiane) su rose da una 30ina di giocatori.

E poi per me non hai capito la forza delle squadre B. L'obiettivo non e' quello di dare minutaggio alle riserve della prima squadra, ma piuttosto quello di permettere ai primavera di avere una transizione graduale al calcio professionsitico, rimanendo sotto il controllo della prima squadra in ogni momento. Gente come Pinamonti,Zaniolo,Emmers o Zinho, quest'anno avrebbero gia' 20/30 presenze tra i pro ciascuno, invece di giocare chiaramente un livello sotto al proprio talento. Se poi devono salire in prima suqadra a coprire un infortunio, non ci arriverebbero da 2 mesi di partite coi pischelli, ma da 2 mesi di partite coi professionisti.

Facciamo un esempio concreto: Carlos Alena, il miglior talento al momento del Barca B. E' un '98, i.e. al primo anno fuori dalla Primavera. Il ragazzo ha 81 partite nel Barca B, divise equamente tra Serie C e Serie B. Comincio' ancora da sottoquota primavera nel finire di stagione con una dozzina di presenze. L'anno successivo (da primavera) si e' fatto l'intera stagione da titolare e giocando anche la YL, confermandosi l'anno successivo in Segunda Division. Il risultato e' che in 2 anni e mezzo di graduale crescita, il ragazzo, a 20 anni, e' pronto per il calcio professionistico. A differenza dei nostri che vanno in prestito in B e marciscono per 6 mesi in tribuna perche' assolutamente non pronti al calcio di quel livello.
 
Ultima modifica:

Tuettili

Vice capitano
7.438
3.162
66
@piotor: no, invece ho capito qual'è lo scopo delle squadre B - basterebbe guardare quelle Spagnole.
Ma rimango della mia idea, mandare allo sbaraglio un manipolo di ragazzotti alla prima esperienza contro dei vecchi marpioni da categoria, ancorché scarsi, non mi sembra il miglior sistema per farli crescere e maturare. Certo il divario sarebbe minore rispetto a quello di giocare contro "adulti" di serie A, ma sarebbe comunque notevole. Personalmente mi sono trovato due volte in questa situazione e non sono state esperienze piacevoli. La prima volta eravamo i più giovani nel torneo Allievi (allora le categorie giovanili erano diverse da quelle di oggi) e perdevamo tutte le partite 5:0, 6:1, 7:1, 8:2, ecc. ecc. L'anno dopo, praticamente con la stessa squadra, siamo arrivati terzi. La seconda volta al debutto in Seconda Categoria, tutti ragazzi provenienti dal settore giovanile, età media bassissima. A fine del girone d'andata eravamo in piena zona retrocessione, con l'innesto a Gennaio di tre giocatori più esperti (anche se tecnicamente tutt'altro che brillanti) ci siamo salvati senza problemi.
Non voglio neppure dire che dovrebbe essere come il Torneo Riserve che esisteva quando ero piccolo io - a quei tempi si poteva effettuare soltanto una sostituzione e le riserve (soprattuto di squadre come l'Inter che disputavano le coppe e ne avevano un buon numero) rischiavano di non giocare mai.
Penserei piuttosto ad una via di mezzo, cioè squadre composte in maggioranza di giovani ma con la possibilità di avere anche dei fuoriquota (con l'obbligo di non schierarne più di 3 contemporaneamente) per dare struttura e spessore alla squadra.
 
D

Denver

Guest
Così i pirla delle squadre semiprofessionistiche di serie c giustamente vi mandano a quel paese.......
 

piotor

Capitano
Moderatore
9.634
2.849
67
Perche' l'alternativa attuale qual e'?

Mandarli ugualmente a giocare contro i pro, salvo poi finire in tribuna per i primi 2 anni, passando per 2/3 squadre diverse in altrettante categorie?

Poi ripeto, l'idea' e' che a 22 anni i ragazzi oramai saranno giocatori "di categoria" e possono tranquillamente rimanere un altro anno a fare numero se serve, non e' che avresti solo un manipolo di pischelli sbarbati.

Il sistema funziona perfettamente in Francia,Spagna e Germania.

L'unica cosa che ho gia' detto in passato che cambierei, sarebbe quella di aggiugnere una categoria cuscinetto tra C e D, in modo da evitare retrocessioni sanguinosissime in una categoria inutile per la crescita. Servirebbe o un quarto girone di C per "diluire" il livello, o una C2 come ai vecchi tempi. Nei paesi sopraelencati le squadre B giocano tutte in un livello a meta' tra la C e la D.
 

piotor

Capitano
Moderatore
9.634
2.849
67
Cioe', giusto per capirci, l'anno prossimo potremmo giocare con

Palazzi
Yao
Carraro
Gravillon
Di Gregorio
Camara
Sgarbi
Baldini
Zonta
della Giovanna
Steffe
Sciacca

e ho preso i piu "scarsi" tra i '96, altrimenti ci mettiamo anche Puscas e Bonazzoli, per dire. Tutta gente che in C gia' ci gioca, se non in categorie superiori. Non e' che ti presenti proprio con gli ultimi pirla. Che poi l'idea e' che se questi fanno da "chioccia" ai nuovi pischelli, fra 2 anni la lista degli "scarti" dovrebbe avere il doppio delle presenze in C rispetto a questi.
 

Tuettili

Vice capitano
7.438
3.162
66
Non si può assolutamente paragonare la situazione Italiana a quella degli altri Paesi, lì hanno più coraggio nel lanciare i giovani, anche perché di solito i giovani di quei Paesi sono più maturi, non sono calcisticamente ma umanamente, rispetto ai pari età delle nostre parti.
Inoltre non penso che stiamo parlando di gente di 22 anni, a quell'età o si è in grado di giocare in prima squadra (anche se non come titolare fisso) oppure difficilmente si diventerà calciatori di livello. Invece quelli di 19-20 anni sono quelli che hanno più bisogno di essere inseriti gradualmente. Ma se eliminiamo le retrocessioni e/o creiamo campionati/cuscinetto allora come si può pensare di far abituare i giovani al calcio "vero" ?
 

piotor

Capitano
Moderatore
9.634
2.849
67
Non si può assolutamente paragonare la situazione Italiana a quella degli altri Paesi, lì hanno più coraggio nel lanciare i giovani, anche perché di solito i giovani di quei Paesi sono più maturi, non sono calcisticamente ma umanamente, rispetto ai pari età delle nostre parti.
Inoltre non penso che stiamo parlando di gente di 22 anni, a quell'età o si è in grado di giocare in prima squadra (anche se non come titolare fisso) oppure difficilmente si diventerà calciatori di livello. Invece quelli di 19-20 anni sono quelli che hanno più bisogno di essere inseriti gradualmente. Ma se eliminiamo le retrocessioni e/o creiamo campionati/cuscinetto allora come si può pensare di far abituare i giovani al calcio "vero" ?
Ma tu stai applicando la situazione odierna proiettandola in quella futura.

Come ti ho scritto prima, e' si' vero che oggi devi fare ricorso a "vecchi" per non retrocedere, ma la differenza sara' che nel frattempo i tuoi Pinamonti/Emmers/Zaniolo ti fanno minuti in C gia' in eta' da primavera. Il risultato e' che sarnano giocatori di "categoria" gia' a 19/20 anni e saranno loro a tenerti in piendi la squadra.

Cosa c'entra la non retrocessione? io Parlo semplicemente del fatto che se vai in D dalla C, perdi in toto il progetto tecnico, perche' a quel punto Pinamonti/Zaniolo non c'entrano piu' niente con quel livello. Se invece retrocedi in un campionato di livello "intermedio" non avresti questo problema.

Se metti in ordine di "ranking" le squadre dalla A a scendere, le squadre di C occupano la posizione 40-100. Nella D si va da 100 a ~200. Il salto e' abissale.

In Spagna la C ha 4 categorie, quindi sono dalla 40 alla 120. In Francia e in Germana invece le squadre B giocano in campionati interregionali sotto il terzo campionato nazionale a girone unico in leghe da 4/5 gironi. Quindi in un livello ~ 60-140.

In questo modo la retrocessione diventa molto piu' difficile e una squadra puo' programmare meglio.
 
Alto