Storia interista nell'ultimo cinquantennio. Episodi ed emozioni vissuti personalmente

Interwallfan

Capitano
Supporter
Quella Pasqua di sangue del 1964: odio il Bologna

Il primo campionato (da bambino) che seguii da tifoso fu il 63-64
In lotta Inter Milan e Bologna
L'inter avrebbe vinto la Coppa campioni a Vienna il 27 maggio..

Ma ricordo soprattutto cinque momenti: il mio primo derby perso visto allo stadio…gennaio 1964 (partita recuperata)…sconfitta 0-2 gol di Fortunatoe Rivera…che amarezza…espulsi Suarez e Corso…incredibile…ecco perché odio il Milan di pancia e la Juve di testa..Ricordo il freddo incredibile, i falò con i cuscinetti di paglia….le castagne….l'esultanza dei pitecantropi milanisti…il pessimismo assoluto per il seguito della stagione..

Il secondo derby, due mesi dopo….ricordo la cameriera milanista che era una vera fanatica e aveva fondato un club di sole donne milaniste….quanto la menava…ero terrorizzato di perdere ancora…

Ricordo che non vidi la partita….non sapevo il risultato e in Piazza cavour passò un tram che sventolava un bandierine rossonero


terrore

La mia soddisfazione quando infine seppi al bar che non si era perso….era finita 1-1, gol di altafini e corso un minuto dopo….ero davvero sollevato , avevo paura, paura vera….ma non avevo ancora vinto un derby da tifoso….li odiavo, li odio


la settimana dopo dovevamo andare a Bologna a Pasqua il 29 marzo, e avevano tolto tre punti al Bologna per il doping


Ci aspettavano assatanati...
 

Interwallfan

Capitano
Supporter
Era Pasqua 1964, se non sbaglio il 29 marzo..

Ero sul lungomare…in Liguria..aspettavo l'inizio di tutto il calcio minuto per minuto al transistor (prima c'era Pomeriggio con Mina….!)

Poi la Stock 84 e il collegamento con i campi, senza interruzioni in caso di gol…il che aumentava la suspense..

Bene, campo principale Bologna ovviamente

Voce di Martellini: a Bologna, al termine del primo tempo, Bologna 0 Internazionale 1"

Esultanza trepidante


Primo collegamento: L'internazionale ha raddoppiato….


rigore parato da Sarti e gol di Furlanis per il Bologna. Per l'Inter credo gol di Jair e Corso (io non controllo….correggetemi se sbaglio..)


Vinciamo in modo spettacolare 2-1…campionato che sembra saldamente in pugno..
 

Interwallfan

Capitano
Supporter
12 marzo 1967. Memorabile, per noi che venivamo dal paesello, trasferta nella grande metropoli per vedere Inter-Torino grazie a un papà gobbo ma dal cuore grande. Ero un bambinetto, interista quasi per caso e solo per emulazione del fratello più grande.
La partita si mette male. Doppietta del Toro con Meroni e Puja e gol della bandiera di Bicicli per l'Inter.
Ho pianto come un vitello per ore diceva mio padre. Di certo da quel giorno sono diventato interista per scelta e più in là negli anni, quando finalmente è stato possibile, abbonato fedele.

Ecco, quello è però anche il giorno in cui per la prima volta mi sono innamorato di un calciatore non dell'Inter. Naturalmente parlo del grande Gigi Meroni, prematuramente e assurdamente morto proprio quell'anno. Proprio in questi giorni Sky ha mandato in onda un ricordo di Meroni a cura dell'ottimo Giorgio Porrà, uno dei pochi giornalisti sportivi in possesso di un bagaglio culturale degno della professione. Consiglio a chi può di guardarlo.

Spero vorrai condividere un tuo pensiero, se ne hai, su questo formidabile calciatore sperando che la richiesta non sia troppo OT, nel qual caso ignora pure il mio intervento.

PS: complimenti per il 3d. Intuisco sarà uno dei pochi nei quali non si litigherà tra di noi come vecchie zitelle
Grande giocatore….ricordo quando i maiali della juve cercarono di acquistarlo e il popolo granata si rivoltò bloccando la cessione
 

carlo314

Capitano
Moderatore
Mah, io ne ricordo tantissime, peró senza i bei dettagli di interwallfan (grazia lui di cuore), perché poi vinci o perdi, lí per lí pare che il mondo si fermi e poi, per fortuna non é cosí. Forse il ricordo piú "forte" é quello di quando io e mio fratello parlavamo a mio padre sul letto di un ospedale di Samp - Inter, di come era forte Ronaldo anche se avevamo pareggiato a Genova. É stato il suo ultimo sabato. In settimana le coppe: torniamo dal rosario di mio padre a vedere Inter - Strasburgo, lamentandoci un po' che la partita é giá iniziata (sembra blasfemo, ma pio padre avrebbe fatto lo stresso :D). Una poltrona davanti alla TV é vuota, nessuno ci si é seduto. Ronaldo sbaglia il rigore, poi 3-0 finale e passiamo noi, mia madre rideva di gioia, era da tanto che non la vedevo ridere.
Per me calciopoli, il campionato 97/98, sono sempre stati una questione molto personale, ho sempre pensato che era il campionato che é stato rubato a mio padre e mia madre, che andavano allo stadio da fidanzati e di campionati non ne hanno visto altri.
 

cieloenotte

Titolare
La prima grande delusione da tifoso.
Inter Milan 1978 l'anno della stella rossonera
Eravamo in vantaggio 2-0 a 10 minuti dalla fine.
Incredibilmente il Milan pareggiò 2 tiri simili di De vecchi alla destra di Ivano Bordon.ascoltavo la partita da una radiolina a transistor in camera mia, volò dalla finestra....i miei amici dopo mi vennero a chiamare mi chiusi in camera piangevo maledetto Milan.
2 anni dopo stessa radiolina miracolosamente illesa quarto di finale di coppa campioni a Belgrado andata 1-1 vincemmo 1-0 Carletto Muraro eravamo sotto assedio ma che gioia...
Andai al bar dopo un mio grande amico milanista sfegatato mi diede la mano e mi disse Complimenti mai dimenticato quel gesto.
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
Supporter
Si può mettere questo thread in quelli in evidenza ?
Ovvero tra quelli sempre in cima alla pagina ?

1pi482.jpg


basta chiedere
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
Supporter
Il mio debutto come tifoso interista con radiolina, 90° minuto e, se va bene, un tempo della partita in differita (ovviamente quasi mai l'Inter) è stato questo


quindi abitudine alla sofferenza fin da subito
 

Interwallfan

Capitano
Supporter
PRESENZE ALLO STADIO

PRESENZE ALLO STADIO

Sia per testimonianza diretta, sia grazie alle letture sulla nostra storia passata negli archivi Corriere e Gazzetta (alla Sormani, quando ancora esistevano gli archivi cartacei, poi sostituiti dai microfilm) ho sempre avuto curiosità di verificare le presenze dei tifosi allo stadio, e in particolare quelle dei nostri.

Non c'è storia. Se qualcuno (ma il giornalismo vero non esiste più da decenni) si prendesse la briga di controllare, da quando esiste il calcio in Italia l'Inter è il club che ha avuto (nettamente) il maggior seguito da sempre.

Questo avveniva già negli anni '30, quando ovviamente gli impianti avevano minor capienza (credo che lo stadio più grande fosse quello del Littoriale di Bologna, grazie ad Arpinati, vicinissimo al duce).

Famosissimo il record di incasso per la partita scudetto Inter - Bologna (1-0) giocata nel 1940, pochi giorni prima della dichiarazione di guerra del giugno dello stesso anno.

Dopo la guerra anche l'Inter incominciò a giocare a San Sito (dove sporadicamente si era esibita anche prima) e gli esauriti (55.000 spettatori, un solo anello…) quando era di scena l'Inter erano frequenti.

Poi dal 1955 San Siro ebbe il secondo anello e si passò agli 80.000

Comunque anche negli anni meno gloriosi ciò che sorprendeva è che alla fine chi faceva registrare più presenze allo stadio era sempre l'Inter (anche prima di Herrera, anche quando la Juventus vinceva scudettini in serie, con media di 20.000 al comunale..)

Gli unici club che potevano lontanamente minacciare l'Inter in questo primato sono stati il Milan, dopo la forte immigrazione anni '50 che spinse molti meridionali a scegliere di tifare Milan perché era "il nome della città"..(no comment…) , e Roma e Napoli, che in certi periodi ebbero notevole seguito e impianti di grande capienza. Oltre al periodo berlusconiano del Milan, che però ebbe durata inferiore al previsto (fine 80 e prima metà dei 90…troppe tessere gratuite della Fininvest, dati gonfiati…)


Ma nel complesso, ripeto, non ci fu mai storia: Inter senza paragoni

E non parliamo nemmeno degli incassi al botteghino: dominio assoluto da sempre.
 

Interwallfan

Capitano
Supporter
GLI INCASSI RECORD

GLI INCASSI RECORD

Ovviamente è sempre l'Inter a detenere il record di incassi al botteghino (anche adesso, dopo il derby)

Ricordo i record che ho vissuto personalmente (record che era in genere la stessa Inter a superare…)

Solo per averlo letto, nell'antichità, la partita scudetto Inter Bologna del 1940 (40.000 spettatori)

Perché li ricordo personalmente:

Inter - Borussia Dortmund, semifinale Campioni 1964

Inter - Liverpool e poi Inter-Benfica, Campioni 1965

Inter Juve 1970 (c'ero)

derby scudetto 1971 (c'ero)

derby scudetto 1980 (doppietta Beccalossi, presente..)

Ovviamente Inter Barcellona 2010

Inter - Juventus scorso anno ( anche quello di due anni prima)

Ultimi due derby casalinghi
 

Malinhead

Pulcino
Sia per testimonianza diretta, sia grazie alle letture sulla nostra storia passata negli archivi Corriere e Gazzetta (alla Sormani, quando ancora esistevano gli archivi cartacei, poi sostituiti dai microfilm) ho sempre avuto curiosità di verificare le presenze dei tifosi allo stadio, e in particolare quelle dei nostri.

Non c'è storia. Se qualcuno (ma il giornalismo vero non esiste più da decenni) si prendesse la briga di controllare, da quando esiste il calcio in Italia l'Inter è il club che ha avuto (nettamente) il maggior seguito da sempre.

Questo avveniva già negli anni '30, quando ovviamente gli impianti avevano minor capienza (credo che lo stadio più grande fosse quello del Littoriale di Bologna, grazie ad Arpinati, vicinissimo al duce).

Famosissimo il record di incasso per la partita scudetto Inter - Bologna (1-0) giocata nel 1940, pochi giorni prima della dichiarazione di guerra del giugno dello stesso anno.

Dopo la guerra anche l'Inter incominciò a giocare a San Sito (dove sporadicamente si era esibita anche prima) e gli esauriti (55.000 spettatori, un solo anello…) quando era di scena l'Inter erano frequenti.

Poi dal 1955 San Siro ebbe il secondo anello e si passò agli 80.000

Comunque anche negli anni meno gloriosi ciò che sorprendeva è che alla fine chi faceva registrare più presenze allo stadio era sempre l'Inter (anche prima di Herrera, anche quando la Juventus vinceva scudettini in serie, con media di 20.000 al comunale..)

Gli unici club che potevano lontanamente minacciare l'Inter in questo primato sono stati il Milan, dopo la forte immigrazione anni '50 che spinse molti meridionali a scegliere di tifare Milan perché era "il nome della città"..(no comment…) , e Roma e Napoli, che in certi periodi ebbero notevole seguito e impianti di grande capienza. Oltre al periodo berlusconiano del Milan, che però ebbe durata inferiore al previsto (fine 80 e prima metà dei 90…troppe tessere gratuite della Fininvest, dati gonfiati…)


Ma nel complesso, ripeto, non ci fu mai storia: Inter senza paragoni

E non parliamo nemmeno degli incassi al botteghino: dominio assoluto da sempre.

Ovviamente è sempre l'Inter a detenere il record di incassi al botteghino (anche adesso, dopo il derby)

Ricordo i record che ho vissuto personalmente (record che era in genere la stessa Inter a superare…)

Solo per averlo letto, nell'antichità, la partita scudetto Inter Bologna del 1940 (40.000 spettatori)

Perché li ricordo personalmente:

Inter - Borussia Dortmund, semifinale Campioni 1964

Inter - Liverpool e poi Inter-Benfica, Campioni 1965

Inter Juve 1970 (c'ero)

derby scudetto 1971 (c'ero)

derby scudetto 1980 (doppietta Beccalossi, presente..)

Ovviamente Inter Barcellona 2010

Inter - Juventus scorso anno ( anche quello di due anni prima)

Ultimi due derby casalinghi

:giusto

e poi qualcuno dice che non abbiamo il lignaggio della grande tra le europee :roll:
 

SuperMichele

Titolare
questo sta per merito nell'olimpo dei threads... complimenti di cuore...:inter:

grazie a chi lo ha iniziato e anche a chi lo alimenta.

e grazie anche all'utente ha voluto condividere con noi quell'episodio "della poltrona vuota davanti alla tv", meraviglioso...:piango

abbiamo una storia meravigliosa, carica di orgoglio, dignità, episodi quasi mitologici e storie personali da brivido, andiamone fieri e parliamone più che si può!
 

Notizie Inter

Alto