Gabriel Jesus ha parlato con Extra Time. Il giocatore, a lungo inseguito anche dall’Inter, è – insieme all’interista Gabigol – uno dei talenti della Seleçao. Gioca nel Palmeiras, ma è già un giocatore del Manchester City.

GUARDIOLA DECISIVO – “E’ stato difficile scegliere, ma avevo tanta voglia di imparare. Guardiola è stato determinante nella mia scelta così come la grandezza di un club come il City. Parlare con l’allenatore spagnolo è stato decisivo, sono contento di poter lavorare con lui. Perché mi ha dato sicurezza riguardo la progetto e la mia vita è sempre stata un progetto. Pianifico tutto perché non mi piace il rischio. Mi è piaciuto il progetto del City.

LE BIG ITALIANE – “Piacevo a Juve e Inter? Ma io tifo Milan (ride). No, come dicevo prima, ha pesato il fattore Guardiola. Ho ricevuto consigli da persone che hanno lavorato con lui e da altri che hanno giocato negli altri club interessati al mio acquisto, ho valutato e poi scelto il City”.

RONALDO E ALTRI IDOLI – “Il mio riferimento è Ronaldo, sono legato a lui. Mi piace vedere i suoi video, ha vinto tutto grazie al suo talento straordinario. A essere sincero cerco di specchiarmi abbastanza in lui. Per quanto riguarda i grandi giocatori italiani, il grande mito è Buffon in porta e Totti nel mezzo. Il capitano della Roma lo vedevo in tv e lo sceglievo nei videogame. Questo per citare solo due nomi fra tanti campioni”.

----
FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it