Disastrosa, secondo la Gazzetta dello Sport, la direzione di gara dell’arbitro Doveri (voto 4). Il direttore di gara azzecca però l’episodio decisivo della gara perchè è ingenua e nello stesso tempo netta la scivolata irregolare di Santon su Kessie che costa all’Inter la partita: giusto concedere il rigore all’Atalanta. Nel primo tempo l’episodio più controverso: a centrocampo Medel colpisce al volto Kurtic. Non se ne accorgono l’arbitro e i suoi collaboratori: sarebbe stato rosso diretto. Adesso per il cileno è alto il rischio squalifica con la prova tv. Protesta l’Atalanta (Gasperini allontanato) per la punizione da cui nasce il pareggio interista: Konko entra su Eder, tocca prima nettamente il pallone e poi forse c’è il contatto con l’avversario. La squadra di De Boer chiede un penalty per un presunto mani di Caldara su cross di Perisic, ma è okay considerarlo involontario. E’ regolarissimo invece il gol di Icardi, annullato, che avrebbe dato il 2-2 all’Inter

(Gazzetta dello Sport)

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it