La vicenda Icardi ha scosso l’ambiente Inter: da due giorni non si parla praticamente d’altro. Sul campo, i nerazzurri hanno perso una partita d’importanza capitale, ma al centro della tempesta c’è soprattutto il nome del capitano. Un commento sul caso lo ha offerto un interista doc come Gianfelice Facchetti, figlio dell’indimenticato Giacinto, bandiera e leggenda nerazzurra.

Gianfelice la pensa così: «In questo momento non gli toglierei la fascia. In una catena di errori sarebbe un altro passaggio che non serve. Degradare un giocatore poco dopo il rinnovo è sbagliato. Bisognava pensarci prima. Ora per lui e per l’Inter non sarà facile giocare. I comportamenti a catena che ci sono stati ieri hanno creato uno stato di difficoltà all’Inter. Nessuno ha azzeccato la mossa giusta e la squadra ne ha fatto le spese. Nessuno è stato in grado di garantire tranquillità. C’è stata troppa frettolosità nel fare uscire il racconto. Serviva un controllo da più parti. Ma bisognava fare in modo che la giornata di ieri non avesse l’epilogo che si era prospettato già in mattinata. Invece è mancata lucidità. Dichiarazioni pre gara di Zanetti? Avrei voluto sentire dichiarazioni diverse. Come ad esempio: ‘Abbiamo una partita fondamentale e parleremo del resto in altra sede e in un momento più appropriato’. La maggior parte dello stadio però ha capito che la squadra andava sostenuta».

(Ansa)

----
FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it