Paolo Fontanesi, l’autore del libro di Mauro Icardi, è intervenuto a Premium Sport per parlare della querelle tra il capitano nerazzurro e la Curva Nord: “L’idea del libro è mia ed è piaciuta subito sia a Mauro che a Wanda. E’ vero che Icardi ha 23 anni ma qualcuno si dimentica che i suoi 23 anni corrispondono ai 40 di un’altra persona: ha avuto una vita molto ricca di episodi. L’idea è nata da lì. Non pensavo mai e poi mai che potesse scatenare un putiferio simile”.

L’EPISODIO INCRIMINATO – “Non voglio entrare nei particolari ma mi dispiace che queste parole siano state lette in modo sbagliato. Fosse stata un’intervista di ieri allora la Curva avrebbe avuto ragione di reagire in questo modo. Ma un libro va ragionato e interpretato. E soprattutto temporalizzato. L’idea di Mauro era questa: in quella gara ho reagito così e ho sicuramente sbagliato e voglio raccontare quell’episodio per dire che oggi non farei più quell’errore. Voleva far capire che si trattava di un episodio sbagliato. Voleva sanare quell’episodio”.

LA SOCIETA’ – “A me dell’Inter nessuno ha mai chiesto nulla e forse questo è stato un errore della società ma non sta a me dirlo. Non mi sono mai permesso di bussare alla porta dell’Inter per chiedere se andassero bene queste pagine, forse l’avrebbero dovuto fare loro. Adesso rivedremo quelle pagine, io sono al servizio del capitano. Se mi dirà di togliere quelle pagine, le toglieremo”.

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it