A molti è passato inosservato ma, seppur a livello giovanile, il Torneo di Viareggio è stato il primo successo dell'Inter da quanto Thohir ne è diventato presidente. Ma non finisce qui; anche la cabala potrebbe dare una mano; il tycoon interista ha già cominciato a seguire i passi di Massimo Moratti, che da principale azionista è riuscito a festeggiare in ben tre occasioni. Da questo punto di vista, è il primatista tra gli ultimi cinque proprietari nerazzurri, tutti comunque capaci di portare una Coppa Carnevale in bacheca.

Del resto, tutti i presidenti che nella storia dell'Inter hanno vinto trofei, hanno conquistato la coppa carnevale. Il primo a dare il via a questa tradizione è stato addirittura Angelo Moratti, padre di Massimo, che conquistò il trofeo nel 1962, grazie a due baby del calibro di Mazzola e Boninsegna. Poi è stato il turno di Ivanoe Fraizzoli, nel 1971, con un'Inter targata Bordon-Oriali. Nel 1986, invece, è toccato a Ernesto Pellegrini, con un gruppo di giovani che, a parte Manicone e Ciocci, non ebbe straordinaria fortuna tra i professionisti. Massimo Moratti, invece, ha cominciato a confezionare il suo tris nel 2002, ben 7 anni dopo aver acquistato il club nerazzurro. E in quella squadra spiccavano soprattutto Pandev e Martins. Per il bis fu necessario attendere il 2008, ma soprattutto la clamorosa esplosione di Balotelli, di fatto capace di vincere quell'edizione da solo (in quell'Inter cominciava a farsi vedere pure Destro). E in tal senso, Bonazzoli quest'anno ci è andato molto vicino. Per chiudere, ecco il successo del 2011, targato da un Dell'Agnello capace di firmare ben 7 gol, ma oggi scomparso ad alto livello. A differenza dell'allora sampdoriano Icardi, di un anno più giovane e autore di 4 reti…
 
In conclusione, il Viareggio porta bene. Chi ben comincia è a metà dell'opera

 

 

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it