Con la Lazio ci giochiamo una buona fetta di scudetto e non è detto che la sconfitta con Napoli di mercoledì debba essere necessariamente nociva dal punto di vista psicologico, anzi.

Tuttavia c’è una questione che a mio avviso va risolta e riguarda il futuro di Lautaro Martinez. La situazione relativa al contratto dell’attaccante argentino va rivista al più presto e non perché lo dica io, che sono un signor nessuno. Va fatto per mettere a tacere un continuo stillicidio mediatico sul futuro di un giocatore tra i più promettenti al mondo.

In Spagna non si parla d’altro e l’eco che rimbalza in Italia può finire per creare pressioni eccessive su un ragazzo che sta dimostrando al mondo intero di essere tra i migliori nel futuro prossimo. A onor del vero il ragazzo ha sempre dichiarato di trovarsi bene all’Inter, ma si sa che per i sudamericani il richiamo di Barcellona e Real Madrid è difficilmente controllabile, a maggior ragione se al Barcellona ti vuole un certo Leo Messi.

Entrambe le spagnole devono rinnovare e ringiovanire il reparto offensivo e 111 mln per uno come Lautaro Martinez è una cifra più che abbordabile visto le spese a cui ci hanno abituato per giocatori che poi non si sono rivelati all’altezza. In queste ore il Mundo Deportivo ha parlato di 3 incontri con l’entourage del Toro e di giocatore ‘bloccato’ per l’estate. Mentre secondo Marca anche il Real Madrid si sarebbe iscritto ufficialmente come pretendente.

In tutto questo come reagisce l’Inter? Perché un club con velleità di grandezza non può certo subire in silenzio. Se l’intento di Suning è quello di tornare ai vertici del calcio che conta è lecito lasciar circolare notizie di questo genere senza intervenire? O ancora: sarebbe comprensibile una cessione di Lautaro Martinez, anche a fronte di una plusvalenza che però potrebbe essere di gran lunga superiore, dopo aver ridiscusso la questione contrattuale con il ragazzo ed il suo entourage?

Su una cosa credo che si possa essere tutti d’accordo: ad oggi 111 mln per un ragazzo di 22 anni e per quello che ha dimostrato di saper fare sono pochi. Così com’è basso il suo stipendio che ad oggi si assesta sui 2 milioni di euro. Questo però va a scontrarsi con il Fai Play Finanziario ed è un aspetto che non può essere tralasciato. Perché tutto i conti nerazzurri sono in assoluto equilibrio e ad oggi non è possibile intervenire in questo senso.

Cosa succederà è difficile saperlo. L’unica certezza è che chi vorrà Lautaro Martinez dovrà usare la clausola nelle due prime settimane di luglio e soprattutto pagarla in un’unica soluzione. Cosa non certo facilissima con i parametri economici di oggi.

Una cosa è certa. Quando Piero Ausilio volò in Argentina a prendere il giocatore a 20 milioni, nessuno avrebbe mai immaginato che si rivelasse così forte ed ogni tanto sarebbe bello riconoscere i meriti del ds. E non sempre criticare, perché dopo è sempre troppo facile.

The post Inter, 111 mln per Lautaro sono pochi. Cessione? Una sola certezza. E chi critica Ausilio… appeared first on FC Inter 1908.

Commenta sul forum


L'articolo è stato inserito in originale sul sito parner
FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it