Nella giornata appena trascorsa alle 20:45 la nazionale maggiore ha dato il via all’era Antonio Conte nello stadio “San Nicola” di Bari con l’amichevole contro l’Olanda di Guus Hiddink.

Gli interpreti scelti dal neo C.T. dimostrano fin da subito di aver assorbito l’idea di un’Italia “rock” concepita dall’ex allenatore della Juventus, e mostra una prestazione pressoché ineccepibile contro gli Orange come dimostra il risultato finale di 2-0 in favore degli azzurri.

Protagonista nella sfida odierna è stato anche Andrea Ranocchia, il quale conosce bene lo stadio dalla sua esperienza nel Bari e che ha riconquistato la maglia della nazionale dopo il digiuno mondiale.Il capitano nerazzurro ha guidato la difesa con una prestazione più che sufficiente nonostante avesse come diretto avversario Robin Van Persie. L’attaccante del Manchester United è stato uno dei migliori dei suoi nella spedizione brasiliana, ma questa sera è stato arginato dai centrali azzurri, che gli hanno concesso una sola occasione non sfruttata a dovere.

I migliori auguri alla nazionale e al nostro capitano, che dopo aver raccolto l’eredità dell’eterno Javier Zanetti nell’Inter sembra pronto al salto di qualità anche in nazionale, consapevole che spodestare i centrali titolari non sarà semplice.

In attesa della ripresa del campionato  ci godiamo il nostro capitano già in forma e pronto a dimostrare di meritare quella fascia al braccio con la maglia azzurra.