Frank de Boer sta cercando di dare un metodo di lavoro alla sua squadra e sta facendo capire ai suoi che tutti possono essere utili al gruppo. Come sta succedendo con Jovetic. Pure lui potrebbe trovare spazio se si considera anche quanto sta facendo per lo spogliatoio: “In un sistema che non funziona, JoJo avrebbe piantato un muso lungo fino a Podgorica. Invece ha appunto capito che il gruppo viene prima di tutto e ora è il primo a dare consigli ai giovani, a parlare con lo stesso Kondo che prende la via dello spogliatoio dopo la sostituzione, a caricare un compagno in difficoltà e a esultare dopo un gol. Prima o poi De Boer premierà anche lui”, si legge in un articolo de La Gazzetta dello Sport. E’ stata la nuova proprietà cinese a non voler cedere il giocatore che in estate, si diceva, sarebbe dovuto finire in prestito alla Fiorentina. Per questo Pantaleo Corvino, ds viola, aveva visto Piero Ausilio, suo collega nerazzurro. Ma non si è trovato l’accordo e alla fine l’attaccante è rimasto e spera di poter avere qualche possibilità.

UN ADDIO – Unico a non aver trovato spazio è stato Erkin Caner, ma l’olandese gli ha parlato subito e nonostante fosse arrivato solo a giugno a parametro zero, ad agosto il terzino ha lasciato Milano per trovare spazio al Besiktas.

jovetic Tutti insomma hanno avuto o avranno la loro occasione. L’unico a non essere passato nemmeno dal via è Erkin, parametro zero che già non convinceva Mancini. Al turco è stato fatto un discorso chiaro subito. Così come non rientrava nel progetto olandese Jovetic. Sembrava tutto fatto per un prestito alla Fiorentina. Invece Suning non ha voluto cedere un giocatore così talentuoso.

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it