Geoffrey Kondogbia dovrà rialzarsi con le sue forze. Il francese, dopo la bocciatura evidente contro il Bologna, dovrà lavorare sodo in allenamento per convincere Frank De Boer a dargli un’altra opportunità. Molto, in queste ore, si è parlato della quotazione dell’ex Monaco, arrivato a Milano per 31 milioni di euro più 5 di bonus. Kondogbia, il prossimo giugno, completerà la sua seconda stagione in nerazzurro, con la bellezza di 12,4 milioni di ammortamento sul suo valore di mercato.

Tradotto in cifre, questo significa che, per l’Inter, Kondogbia a giugno 2017 avrà un valore di 18,6 milioni di euro. Non certo una cifra particolarmente esorbitante, una cifra a cui il francese sarebbe, per così dire, invendibile. In Inghilterra, ricordiamolo, Kondogbia gode di molti estimatori, Arsene Wenger in primis. Anche l’ingaggio, 3,5 milioni di euro, è alto ma non siderale. Questo significa che Kondogbia avrà sì una stagione quasi intera per uscire dalle sabbie mobili in cui si è infilato contro il Bologna. Ma che l’Inter non ha poi tutti questi motivi per essere preoccupata, dal punto di vista economico. Le cifre che ora riguardano Kondogbia non sono più esorbitanti come quelle spese per prelevarlo dal Monaco. E con la rinnovata potenza economica di Suning, le angosce legate al Fair Play Finanzario sembrano più parte del passato che del futuro.

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it