E’ notizia di ieri, quella in cui è protagonista un ex giocatore dell’Inter: Ibrahim Maaroufi. Il ragazzo, non passerà alla storia per le sue giocate sul campo, ora gioca nell’Fc Schaerbeek, squadra del quartiere in cui vivevano proprio Khalid El Bakraouri e il fratello Ibrahim, che si è fatto esplodere all’aeroporto di Zavente ma, suo malgrado, per i collegamenti negli attentati di Bruxelles e Parigi. L’identità di Maaroufi sarebbe stata rubata da Khalid El Bakraoui, il kamikaze della metropolitana di Maelbeek, nella capitale belga:”Non ho mai conosciuto El Bakraoui – ha rivelato Ibrahim a SkyTg24 – . Sono andato alla polizia, loro lo sanno che non c’entro nulla. Forse hanno fatto un documento falso, non so. Io ho una famiglia, la mia ragazza, due bambini e secondo me questi attentatori non sono musulmani, sono solo barbari. Tutta questa gente non la conosco ho vissuto in Italia con calciatori italiani e loro sanno quello che facevo”

E la conferma arriva da Vincenzo Marruocco, portiere della Paganese: “Usciva con noi e non abbiamo mai parlato di cose extracalcistche. Subito dopo i fatti di Bruxelles le forze dell’ordine sono venute nella nostra sede e hanno parlato con il presidente non avrei mai pensato lontanamente a una cosa del genere, mi viene da ridere. Maaroufi lo ricordo come un ragazzo normale. Non ha mai creato problemi. Veniva al campo e si allenava, poi dopo due-tre mesi è andato via per motivi fisici”

(Gazzetta dello Sport)

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it