La pausa dai vari campionati, seppur contrassegnata da un mondiale che si sta disputando, porta all’impazzare delle voci di calciomercato. Una miriade di nomi viene accostata alle varie squadre facendo sognare i tifosi delle stesse. Tra le tante, quella che ha catturato l’attenzione è riferita all’enfant prodige Marcus Thuram finito nell’orbita dell’Inter.

Le caratteristiche di Marcus Thuram

Il giovane gioiello francese è figlio del ex difensore Lilian Thuram. Nato a Parma nel 1997, negli ultimi anni ha catturato l’attenzione della platea di mezz’europa, presentandosi, addirittura con una doppietta al Bernabeu 3 stagioni fa, roba per “pochi eletti”

Le qualità del ragazzo sono indiscutibili. Nonostante sia alto 1,92 cm, riesce a conservare una velocità e un’abilità nello stretto che potrebbe fare al caso della formazione di Simone Inzaghi. Inoltre, la sua duttilità, offre la possibiltà di schierarlo sia come punta centrale, sfruttandone le doti nel gioco alto, favorite dall’altezza, sia come attaccante esterno, indifferentemente a destra o a sinistra. Un attaccante duttile che fa gola a molti club del vecchio continente.

Solo per citare alcuni numeri del’enfant prodige, nella stagione corrente della Bundesliga ha partecipato a 13 gol della sua squadra con 10 gol e 3 assist, a fronte delle 15 partite giocate fino ad ora. A favorirne l’appetibilità c’è un contratto in scadenza al 30 giugno 2023 e la mancanza di voglia, da parte del ragazzo, di rinnovare, per poter provare nuove avventure

Thuram nell’Inter

In via della Liberazione stanno riflettendo sul da farsi rispetto al profilo dell’attaccante francese che già in passato è stato vicino a vestire i nostri colori. Tuttò si bloccò per un infortunio al ginocchio. Aspettare giugno e inserirsi in una corsa con chissà quanti partecipanti oppure provare ad anticipare la concorrenza provando ad acquistarlo a gennaio?

Sicuramente, sotto molti aspetti, la seconda strada sarebbe la più semplice da percorrere, quantomeno in condizioni di stabilità economica. Ma ora, anche i 10mln potenziali per l’acquisto nel mercato invernale sembrano tanti, troppi per l’Inter. E’ tutto nelle mani, o meglio nelle idee, di Steven Zhang. Ma cosa potrebbe dare Thuram all’Inter?

Sicuramente tanto. La sua duttilità permetterebbe ad Inzaghi di schierarlo con uno qualunque degli altri attaccanti. Seconda punta pronta a buttarsi negli spazi qualora dovesse giocare con Lukaku. Sarebbero due attaccanti complementari capaci di integrarsi a meraviglia. Probabilmente la soluzione migliore sulla carta.

E con gli altri? Per caratteristiche più prima punta in caso di partnership con il cigno di Sarajevo che verrebbe più incontro a cucire il gioco, mentre Marcus attaccherebbe maggiormente la profondità. Una situazione più mescolata si aprirebbe con Lautaro. Tutti e due in grado di fare la prima punta, tutti e due in grado di agire da seconda punta. Potrebbero creare numerosi grattacapi alle difese avversarie

Marcus Thuram ha dimostrato, sta dimostrando e dimostrerà. E’ un profilo giovane da portare a casa anche a costo di stanziare un extra-budget. Il futuro potrà essere suo. Si spera con la maglia nerazzurra

E voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe averlo all’Inter? COMMENTATE SUL FORUM

Demetrio Bruno
Scrivere è bello. Farlo parlando della propria squadra del cuore credo sia la massima aspirazione per chiunque sogni di fare questa professione.