Nel cortile di un’universita’ zeppa di freschi laureati Massimo Moratti durante un colloquio informale ha esternato i suoi pensieri sul cambio di allenatore e non solo: “Se Stramaccioni me le vince tutte… lo riconfermo, almeno adesso ti alzi la mattina e sai che c’e’ qualcosa di nuovo nell’Inter, una ventata di aria fresca. Ranieri è un signore, vuole rimanere come osservatore in società, è veramente un gentleman, penso che la sua gestione sia stata condizionata…”.

E poi su Gasperini: “Quest’annata storta è in buona parte colpa sua e del lavoro che lui ha svolto. Sono invece deluso da Forlan, che ha giocato poco e male”.

E sul futuro: “Bielsa è un allenatore molto preparato come Montella e Zeman, a noi piace un calcio divertente…”.

….e vincente aggiungiamo noi.