Il presidente del Granada, Enrique Pina, ha raccontato oggi i dettagli dell'operazione Murillo con l'Inter: "E' un'operazione praticamente chiusa, mancano solo le firme sui contratti".

Il dirigente ha raccontato che Murillo è stato ceduto per 8 milioni di euro più due di bonus ma al Granada entreranno solo 4 milioni "perché il giocatore appartiene ad un fondo che possiede il 40% dei diritti sul giocatore".

"Murillo l'anno scorso ha saputo accettare che il club rifiutasse offerte di Porto e Roma, ora vuole assicurarsi la vita", ha raccontato il presidente Pina.

"I bonus all'interno del contratto saranno molto facili da raggiungere e riguardano condizioni che dovranno essere raggiunte durante la durata del contratto che è fino al 2020. La prima riguarda le 20 partite ufficiali con l'Inter. La seconda è la qualificazione all'Europa League. Presto o tardi la sua cessione sarebbe stata inevitabile, lo sapevamo. L'offerta era buona anche perché eravamo ultimi in campionato, con tutto quello che comporta questo in una trattativa", ha raccontato il presidente.

Altre fonti vicine alla trattativa hanno raccontato che Murillo, prima di rinnovare col Granada, guadagnava 150.000 euro netti all'anno. Ora ne guadagnava 300.000, cifra nemmeno paragonabile a quella offerta dall'Inter (circa un milione).

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it