Alvaro Recoba oggi si è ritirato ufficialmente dal calcio giocato. Intervistato da Inter Channel, ha ricordato i suoi trascorsi nerazzurri: “Il mio gol preferito con l’Inter, al di là della qualità, è stato quello con la Sampdoria, rimontando negli ultimi minuti. E’ stata un’emozione indescrivibile, quasi come la doppietta all’esordio, quando tutti aspettavano Ronaldo“.

OBIETTIVO? DIVERTIMENTO – “Al mio fianco ne ho avuti tanti molto forti. Farei un dispiacere, scegliendone solo uno. Sono sempre stato felice di giocare. Ho lavorato facendo il mio hobby. Il mio obiettivo è sempre stato divertire la gente”.

AI CRITICI DICO – “Rimpianti? Non ne ho. Se qualcuno dice che avrei potuto rendere di più, dico che sono errori che fanno esperienza”.

CALCIOPOLI – “Appena affronto il discorso, si tira fuori il discorso del passaporto. Sono cose che non c’entrano. Quelle situazioni hanno cambiato la storia della Serie A. Attualmente il calcio italiano è un po’ sceso. Occorre rischiare maggiormente su ingaggi e valore dei calciatori. Ci sono squadre con più soldi ma l’Inter con Mancini ha un’arma in più”.

(calciomercato.it)

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it