Inter e Milan, come noto, hanno ormai deciso di abbandonare l’idea di una ristrutturazione di San Siro per seguire quella della costruzione di un nuovo stadio, con la successiva e conseguente demolizione del Meazza. Una scelta che ha diviso l’opinione pubblica, soprattutto quella milanese, e che preoccupa i cittadini del quartiere circostante sull’impatto ambientale dei lavori. Ecco, nel dettaglio, come Tuttosport spiega la situazione:

DEMOLIZIONE – “Nel funerale più lungo che Milano ricordi (durerà 235 giorni) le spoglie del Meazza verranno portate via da undicimila tir da trenta tonnellate l’uno. In Commissione si è addirittura parlato di 21mila (!) viaggi per trasportare le macerie, un’operazione ciclopica che – è il timore diffuso – metterà in ginocchio il quartiere che dovrà già sobbarcarsi il cantiere per la costruzione del nuovo stadio e quello – ancora più invasivo – per i grattacieli presenti nei progetti rimasti in gara, quello di Populous e quello del consorzio Manica/Sportium”.

STRATEGIE – “Nello studio di fattibilità tecnico economica presentato dai club, riguardo alla costruzione del nuovo impianto vengono fatte generiche promesse “Al fine di minimizzare le possibili problematiche ambientali e di sicurezza per la vita del quartiere e l’attività dello stadio, saranno adottati tutti i più moderni sistemi per il contenimento dei rumori e delle polveri con il posizionamento in campo di centraline di controllo/monitoraggio, così da permettere eventuali ottimizzazioni d’esercizio”. Nulla invece viene detto sulla demolizione di San Siro che verrà fatto a pezzi partendo dal primo anello, costruito nel 1926, per arrivare alle torri passando per il secondo anello la parte dell’impianto più significativa dal punto di vista architettonico“.

(Fonte: Tuttosport)

The post San Siro, il funerale più lungo di Milano con 11.000 tir. Per il quartiere Inter e Milan… appeared first on FC Inter 1908.

Commenta sul forum


L'articolo è stato inserito in originale sul sito parner
FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it