Luigi Simoni, ex tecnico tra le altre di Inter e Napoli, parla ai microfoni di TuttoMercatoWeb.comcommentando il momento delle big di Serie A: “La Juventus in Champions non ha giocato bene, anzi è stata anche un po’ fortunata. Assieme a Buffon, sono venute fuori le capacità dell’allenatore, che ha vinto con un giocatore subentrato dalla panchina (Cuadrado, ndr)”.

Quindi in campionato potrebbero esserci delle sorprese?

“Sicuramente la Juventus non è lo schiacciasassi degli anni passati, sembra faccia più fatica. Sicuramente il campionato non è già chiuso a ottobre: non tanto il Milan, quanto Roma, Napoli e anche Inter – che per me è molto forte – possono dire la loro”.

A proposito di Icardi, che idea si è fatto a riguardo?

“La vicenda è preoccupante. Diciamo che è stata trovata una soluzione di comodo, la meno peggio. C’è stata una leggerezza del giocatore e la conseguente difficoltà nel gestire la situazione da parte di tutti”.

Intanto De Boer pare essere a rischio…

“E’ un giovane allenatore con una mentalità al di fuori delle nostre regole, quelle del calcio italiano. Normale possa trovare delle difficoltà. Ha preso in mano una squadra già fatta sul mercato, non avrebbe senso esonerarlo dopo poche giornate”.

Chiusura col Napoli, ancora sconfitto in Champions.

“L’infortunio di Milik sta pesando. La società si è fatta trovare impreparata: non basta Gabbiadini che non è una centravanti”.

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it