Lo sappiamo, è ancora troppo presto per parlarne: a parte la naturale distrazione dei Mondiali, la società nerazzurra è concentrata sui 40 milioni in plusvalenze da ottenere entro fine mese. Si staglia all’orizzonte una nuova idea di squadra, fondata sui desideri di Spalletti e quindi – sostanzialmente – su Nainngolan, ma siamo ancora lontani dal capire le possibilità della rosa, che l’anno scorso era inevitabilmente troppo corta per pensare, realisticamente, alla vittoria finale.

Fermo restando che l’Inter deve provarci sempre, ci mancherebbe, ma chiaramente è più plausibile avendo in rosa un Perisic piuttosto che uno Schelotto. E facendo finta che Gabigol non ne faccia ancora parte.

Quindi a proposito di possibilità dobbiamo notare come le società di scommesse abbiano già iniziato a parlare delle chance scudetto della prossima stagione. Prevedibilmente, le quote rispecchiano in maniera abbastanza fedele il calendario finale dell’ultima Serie A, con un ennesimo successo della Juventus dato quasi scontato (a 1.75 per tutti i bookmaker), il Napoli a seguire (dato tra 4 e 5) e poi a contendersi il ruolo di terzo incomodo Roma e appunto l’Inter, quotate rispettivamente intorno a 8 e 9. Fuori dalla “zona Champions” i cugini del Milan (a 15) e la Lazio che è data tanto quanto la vittoria ai Mondiali della Colombia che le ha prese dal Giappone: 50 a 1.

Magari se Stefan de Vrij fosse rimasto a Roma godrebbero di maggiore stima…

Nelle prossime settimane, man mano che ci avvicineremo all’inizio della nuova stagione, realisticamente le quote dell’Inter saliranno (come al solito?), la speranza è che la squadra si presenti al ritorno in Champions League con una rosa, una preparazione e un gioco adeguati alle attese: se ci si limiterà a riproporre il gioco sulle fasce per cercare Icardi a centro area (e sterili variazioni sul genere) si andrà ben poco lontano.

Comunque, per i fedelissimi che credono in un exploit almeno in Campionato è il caso di muoversi per tempo visto che le quote si abbasseranno in fase di avvicinamento alla prima di Serie A. Sempre che Spalletti, colto da malore, non decida di puntare per Gabigol titolare, nel qual caso meglio tenerseli mi sa. Escludendo queste eventualità remote si può fare affidamento a diversi siti, i quali mettono a disposizione comparazioni tra le quote dei bookmaker e società di gioco che non di rado offrono anche altri giochi come le Slot online.

E se poi vendono Icardi? Non si può negare che sia fortissimo, ma di fronte a una cospicua offerta che sistemerebbe bilanci e permetterebbe di fare una ricca campagna acquisti, non varrebbe la pena? C’è una certa divisione tra i tifosi su questo tema, ma l’Inter non merita forse un capitano che crede davvero nella maglia e non nei rinnovi semestrali? Zanetti ci ha abituato male.

Interfans.org è la community dei tifosi dell'Inter. Ogni giorno centinaia di neroazzurri si incontrato sul nostro forum e si informano sulle notizie neroazzurre