Suning sta mantenendo la parola e, l’acquisto di Gagliardini è l’ennesimo segnale sulle intenzioni della nuova proprietà cinese che, non solo pensa in grandissimo, e lo si era già capito con il doppio colpo Joao Mario-Gabriel Barbosa (70 milioni investiti in uno solo giorno), ma anche di rendere l’Inter sempre più italiana. Jindong Zhang ha cominciato con Candreva, divenuto subito elemento cardine della squadra, ha proseguito con il gioiello dell’Atalanta e, in vista dell’estate, ha già messo nel mirino una serie di colpi: Bernardeschi, Berardi, Verratti… E pazienza se, alla fine, si riveleranno ancora più costosi di certi big stranieri.

D’accordo con l’area sportiva del club, infatti, i vertici di Suning hanno compreso che ci sono più vantaggi ad investire sugli italiani: creano identità di squadra, danno compattezza allo spogliatoio e possono fare da guida anche a chi arriva dall’estero, che altrimenti tende a fare gruppo con chi parla la stessa lingua.

(Corriere dello Sport)

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it