Carlos Tevez ha rilasciato un’intervista al giornale sportivo spagnolo Marca e ha anche avuto modo di parlare, tra le tante cose, del litigio al City con Mancini: “Abbiamo giocato in Champions League contro il Bayern Monaco ma mi ha lasciato in panchina. Mancavano dieci minuti alla fine del primo tempo e mi aveva chiesto di scaldarmi. Perdevamo due a zero e ha deciso di mandare in campo De Jong e di fare uscire Aguero. Sono rientrato e mi sono andato a sedere in panchina, ho pensato che non mi avrebbe fatto giocare. Mi ha detto di nuovo di scaldarmi e io gli ho risposto che ero pronto e che avrebbe potuto farmi giocare quando voleva. Ha cominciato a dire che non volevo entrare e mi ha creato un problema. Mi ha fatto allenare con le riserve e il giorno dopo sono andato in Argentina. Mi ha chiamato quando le cose si sono complicate. Poi abbiamo vinto la Premier League”. Poi ha anche aggiunto: “Simeone mi voleva all’Atletico, è una cosa che mi ha emozionato, ma non potevo dire no al Boca”.

(Fonte: marca.com)

Manchester City v Wigan Athletic - FA Cup Final

tevez

FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it