Il calcio italiano sta cambiando rapidamente e quest’anno i tre principali campionati nazionali, anche la Serie A dunque, saranno in campo nel corso della settimana tra Natale e l’ultimo dell’anno. E proprio la sera di un giorno completamente festivo come Santo Stefano, il 26 dicembre esattamente alle 20 e 30, l’Inter affronterà a San Siro il Napoli di Carlo Ancelotti, una sfida piuttosto delicata per entrambe le compagini e per molti motivi. Una partita difficile da pronosticare perfino per gli esperti di scommesse sportive anche perché per l’appunto si gioca una una settimana particolare dove anche l’aspetto psicologico può avere una rilevanza maggiore del solito.

Sia i nerazzurri che i partenopei devono smaltire in fretta la delusione per l’eliminazione dalla Champions League e la retrocessione in Europa League.  Entrambe le compagini sono uscite in modo un po’ sfortunato e rocambolesco ma come sempre bisogna adeguarsi per forza di cose al verdetto del campo. L’Inter sicuramente punterà come suo solito su Maurito Icardi quando stanno aumentando anche eccessivamente i rumour e le indiscrezioni sul rinnovo del contratto ed ovviamente anche la moglie agente dell’attaccante argentino Wanda Nara, non fa nulla per mantenere riservate le trattative con la dirigenza, cosa decisamente non gradita dai dirigenti a cominciare da Ausilio che lo ha detto pubblicamente in più di una dichiarazione se pur non citando direttamente la popolare show girl.

Sul fronte napoletano invece, nelle ultime settimane i “piccoletti” Mertens ed Insigne non stanno passando un periodo particolarmente esaltante soprattutto dal punto di vista del gol. A togliere le castagne dal fuoco sia a Bergamo contro l’Atalanta che a Cagliari contro i sardi ci ha pensato il polacco Arkadius Milik che sembra stia vivendo il momento migliore da quando è in Italia dopo il doppio infortunio che hanno impedito di giocare gran parte delle due precedenti stagioni.

La sfida sarà anche in difesa fra due dei centrali più richiesti ed ambiti praticamente da tutti i top team d’Europa. Da una parte Milan Škriniar, dall’altra Kalidou Koulibaly, autentici gioielli di giocatori secondo cui le indiscrezioni del calcio mercato parlano di offerte pazzesche rifiutate sia dall’Inter che dal Napoli.

C’è poi il ritorno di Carlo Ancelotti a San Siro. Il tecnico emiliano conosce bene il Meazza, è stato per tantissimi anni la sua casa sportiva per averci prima giocato con il Milan e poi per aver sempre allenato i rossoneri. Un rivale temuto ma anche rispettato dal popolo nerazzurro e che questa volta torna ancora una volta da avversario ma con il Napoli.

Una partita importante, per gli azzurri per rimanere in scia della Juve, per l’Inter per provare a soffiare quel secondo posto occupato dal Napoli in pratica da inizio stagione. Sarà sicuramente una bella partita e sarà interessante vedere la risposta del pubblico allo stadio per via della giornata festiva. Siamo certi però che una partita così sentita porterà ancora una volta San Siro a riempirsi completamente anche il giorno di Santo Stefano. E dunque buone feste con il big match Inter – Napoli!

Interfans.org è la community dei tifosi dell'Inter. Ogni giorno centinaia di neroazzurri si incontrato sul nostro forum e si informano sulle notizie neroazzurre